border_tl
blocchi_social Facebook Twitter RSS
center_top
 

3DS XL - La nostra grassa, grossa console Nintendo!



3DS XL - La nostra grassa, grossa console Nintendo!
 
Sistema
Nintendo 3DS
Target
3+
Genere
Console
Produttore
Nintendo
Sviluppatore
Nintendo
Distributore
Nintendo Italia
Versione
Eur
Requisiti
Alimentatore micro-USB
Uscite    
Disponibile
Disponibile
Disponibile
scheda_networkon scheda_pegi3
   
 
scheda_bottom

nintendo-3ds-xl-recensione-meyf-logo_1344159337015523100

IL 3DS ECCEDE CON I BAGORDI PER ESSERE LA CONSOLE PORTATILE PIU' VENDUTA ED ORA HA DRAMMATICI PROBLEMI DI LINEA...


Ci risiamo! Ciclicamente le console portatili Nintendo tendono a riemergere sul mercato sotto forma di nuovi modelli.

Il Game Boy Advance, prima di raggiungere il suo aspetto definitivo, ha attraversato un vero e proprio calvario di sperimentazioni, mentre il DS ha prima snellito la sua silhouette, salvo poi tentare di sedurre la platea sfoggiando la taglia XL.

Per il 3DS era dunque solo questione di tempo. Ci saremmo però aspettati che il restyling contenesse quel secondo stick ad oggi prerogativa di alcuni titoli di seconde e terze parti (molto consigliato per giocare a Metal Gear Solid: Snake Eater 3D e a Resident Evil Revelations ), invece Nintendo ha sorpreso un po' tutti limitandosi ad ingigantire la vecchia scocca, senza ulteriori sorprese.

 

UNA CONSOLE UN PO' SBADATA

E' dunque con un velo di rammarico ed una punta di risentimento che ci si avvicina al 3DS XL, consapevoli del fatto che, presto o tardi, ai 199,90 € necessari per l'acquisto della console, occorrerà aggiungere altri 20 euro circa per dotarsi del Pad Scorrevole Pro, la periferica che dona all'handheld uno stick analogico aggiuntivo.

Dato che però le dimensioni di questo nuovo modello sono notevolmente accresciute, l'accessorio tradizionale non è compatibile con il 3DS XL e ciò si traduce nell'obbligo, per tutti coloro che volessero giocare ad uno dei titoli che lo richiedono, di attendere la commercializzazione della variante extralarge.

Resta poi da chiedersi che dimensioni raggiungerà il 3DS XL una volta che avrà “indossato” la periferica, già eccessivamente grande e scomoda nella sua variante per 3DS standard.

Sul fronte del secondo stick, insomma, pare proprio che Nintendo abbia sbagliato su tutta la linea, continuando a non dotare la propria console di due joystick analogici integrati.

Tuttavia, la scelta può anche esser stata motivata da strategie vincolanti: l'introduzione del secondo stick, infatti, avrebbe non solo aumentato i costi di produzione della piattaforma, ma avrebbe anche scatenato un vespaio di polemiche tra tutti coloro che avevano acquistato il modello tradizionale (magari prima del price-cut) per poi vederselo superare, dopo soli 12 mesi, da una versione 2.0.

Il 3DS XL non nasce insomma con lo scopo di sostituire il 3DS, ma con quello di affiancarlo: prova ne sia che la confezione della nuova macchina non contempla il caricabatterie.

E questo è il secondo macroscopico errore commesso da Nintendo: non solo il nuovo handheld si è dimenticato il secondo stick, ma ha perso per strada anche il caricabatterie (comunque il 3DS XL è compatibile anche con il caricabatterie del DSi o quelli universali che sfruttano la presa micro-USB) con relativa piattaforma di ricarica.

Se la piattaforma non può essere “passata” dal vecchio 3DS al 3DS XL, il caricabatterie tradizionale, in compenso, potrà alimentare entrambi.

Questa scelta, nata con l'ovvia intenzione di calmierare i prezzi, necessita come presupposto il fatto che il nuovo acquirente abbia già a disposizione un vecchio 3DS o, quantomeno, un vecchio DSi. E coloro che acquistano per la prima volta un handheld Nintendo? O che decidono di permutare il vecchio modello con il nuovo? Beh, loro dovranno mettere in conto un'ulteriore spesa di 30 euro se opteranno per il set che comprende lo stand (disponibile dal 24 Agosto) o 9,90 Euro se decideranno di limitarsi al semplice alimentatore.

Quindi, ricapitolando, il 3DS XL costa 199 Euro a cui occorrerà aggiungere i 19,90 del Pad Scorrevole Pro XL (di prossima commercializzazione) ed i 29,90 Euro della Base ricarica più alimentatore XL, per un totale di 250 Euro, che è poi il prezzo a cui veniva venduto il 3DS nei mesi del lancio.

Curioso, non trovate?

 

UNA RISOLUZIONE STIRACCHIATA...

Messi da parte gli errori commessi da Nintendo in fase di progettazione del nuovo modello, possiamo ora buttarci a capofitto nell'analisi di ciò il 3DS XL può offrire.

Veri protagonisti del restyling i due visori, notevolmente più grandi rispetto al modello tradizionale. La diagonale degli schermi quasi raddoppia, toccando le ragguardevoli dimensioni di 4,88 pollici per quello superiore, 4,18'' per il touch screen inferiore.

Non aumenta, purtroppo, la risoluzione: il 3DS XL al pari del DSi XL, non presenta insomma immagini più nitide e dettagliate, perché le nuove dimensioni si trascinano comunque dietro la vecchia risoluzione. Per ovviare al problema di stirare eccessivamente le immagini, concepite per una diagonale dello schermo inferiore del 90%, Nintendo ha dunque diminuito il numero di pixel che compongono i visori: da 132.15 a 95.59 (PSVita con i suoi 220 ppi continua dunque ad offrire una qualità dell'immagine notevolmente più elevata).

Risultato? Un osservatore attento noterà comunque immagini più sgranate e, nei giochi che fanno abbondante uso di poligoni, anche una sovrabbondanza a tratti fastidiosa di scalettature. Abbiamo provato a lungo il 3DS XL con Super Mario 3D Land, Mario Kart 7, The Legend of Zelda Ocarina of Time 3D e Resident Evil Revelations e solo con il titolo di Capcom la situazione sembra migliorare vistosamente, complici anche le atmosfere buie che tendono a nascondere le imperfezioni grafiche. I colori pastello e luminosi dei titoli Nintendo, invece, mettono a nudo una risoluzione troppo bassa per lo schermo su cui è spalmata...

Nonostante questo, diversi giocatori potrebbero avere l'illusoria sensazione di visualizzare i vecchi titoli ad una risoluzione più alta. I contorni potrebbero infatti apparire più definiti, i colori più vividi ed il 3D stereoscopico maggiormente convincente. Perché?

A risoluzione invariata, la risposta non può che essere contenuta nella nuova tecnologia antiriflesso utilizzata da Nintendo, che permette di ottenere una miglior fedeltà video senza subire le normali interferenze ambientali.

In questo modo, peraltro, il 3DS XL si trasforma in una vera e propria console portatile (dimensioni a parte...), dato che può essere utilizzata anche in caso di luminosità diffusa (chi ha il vecchio 3DS sa bene invece che, per giocare fuori casa, occorreva trovare un ambiente particolarmente ombroso).

 

UNA CONSOLE... DI PESO

Parlavamo prima delle dimensioni: nonostante gli schermi del 3DS XL siano quasi raddoppiati (+90% a voler essere pignoli), la console non è cresciuta troppo, aumentando solo di poco più di 2 cm. in altezza e 2 in larghezza rispetto alla variante tradizionale (156 x 93 x 22 millimetri del 3DS XL, contro i 134 x 74 x 21 del 3DS). Praticamente inalterato lo spessore, mentre il peso rimane comunque contenuto, aumentando di soli 100 grammi, per un totale di 336 grammi.

Nintendo ha fatto l'impossibile per limitare le dimensioni della sua nuova console extra large, arrotondandone i bordi e studiando un design particolarmente morbido e leggiadro. Ciononostante il 3DS XL è una console poco portatile e molto ingombrante, di difficile sistemazione tanto nelle tasche quanto nelle borse più piccole.

L'aumento delle dimensioni ha comunque permesso una ergonomia maggiore: non solo il 3DS XL appare più solido e resistente della sua controparte “slim”, ma, grazie a quei quattro centimetri in più riesce anche ad avere una presa maggiore, specie per le mani più grandi. Allo stesso scopo i dorsali L e R hanno subito un leggero restyling che li ha resi più grandi e comodi da raggiungere.


Anche lo stylus ha dimensioni maggiori ma, al contrario di quello originale, ora ha perso la possibilità di allungarsi.

E' poi mutato lo slide 3D: ora presenta non solo una corsa più lunga, ma anche un sistema “accendi-spegni” per passare dal 3D stereoscopico al 2D. Questo per supplire invece alla sparizione del vecchio led 3D che si illuminava quando la stereoscopia era attivata.

La console è poi venduta assieme ad una Scheda SD da 4GB che non faticherete comunque a riempire, se acquisterete i prossimi titoli di Nintendo (ad iniziare da New Super Mario Bros. 2) tramite digital delivery.

Concludiamo poi con una nota positiva: a dispetto delle nuove dimensioni dei visori, è aumentata l'autonomia della console. A questo proposito Nintendo parla di quasi 3 ore in più rispetto al 3DS “standard”, mentre dalle nostre prove risulta più o meno la metà, il ché non è comunque poco.

Naturalmente il vantaggio sarà poi destinato a sparire nelle partite che contemplano il Pad Scorrevole Pro...

 

------------------------------

Come eseguire il trasferimento dati dal vostro 3DS al nuovo 3DS XL, così da non perdere i progressi fatti in Pazzi per i Pezzi, i Mii incontrati in StreetPass e, soprattutto, i titoli scaricati da Nintendo e Shop:

 

Dal menu HOME di entrambe le console, seleziona "Impostazioni della console", quindi "Impostazioni generali"

  1. Tocca "Trasferimento dati" e quindi "Trasferisci i dati tra due console Nintendo 3DS"

  2. Leggi le Condizioni per l'utilizzo e quindi tocca "Accetto"

  3. Sulla console di partenza seleziona "Invia da questa console" e sulla console di arrivo seleziona "Ricevi da un Nintendo 3DS"

  4. Segui le istruzioni a schermo per eseguire il trasferimento

La tua console nintendo 3DS deve avere la versione del software di sistema 3.0.0-5E o più recente, per poter eseguire un trasferimento dati completo, inclusi i software scaricati, da una console Nintendo 3DS o Nintendo 3DS XL a un'altra.

Dati che possono essere trasferiti:

Nintendo DSiWare
Verranno trasferiti i titoli Nintendo DSiWare e tutti i relativi dati di salvataggio memorizzati nella memoria della console.

  • Cronologia e saldo degli account Nintendo eShop
    Gli account Nintendo eShop delle due console verranno integrati in un unico account sulla nuova console. I saldi dei due account verranno sommati e tutti i contenuti scaricati in precedenza rimarranno disponibili.

  • Dati di salvataggio dei software preinstallati
    La tua lista di amici, le foto nella Fotocamera Nintendo 3DS, i file audio di Nintendo 3DS, i personaggi Mii di Centro di creazione Mii e i dati di Piazza Mii StreetPass verranno tutti trasferiti sulla nuova console.

  • Impostazioni dei software per Nintendo DS
    Tutte le impostazioni dei software per Nintendo DS, ad esempio le impostazioni di connessione a Internet, verranno trasferite sulla nuova console.

  • Dati salvati sulla scheda SD
    Questi dati non vengono trasferiti durante il processo; tuttavia, dopo aver completato il trasferimento potrai continuare a utilizzare i dati memorizzati sulla scheda SD della console di partenza semplicemente estraendo la scheda SD e inserendola nella nuova console.




A cura di : Carlo Terzano


Valutazione 3DS XL - La nostra grassa, grossa console Nintendo!
Insomma, il 3DS XL, anche se con qualche inciampo di troppo, si rivela comunque essere una console all'altezza delle aspettative e, soprattutto, della qualità che Nintendo è solita profondere nelle proprie piattaforme. Nonostante qua e là possa apparire come un “upgrade” del vecchio handheld, la mancanza del secondo stick e addirittura del caricabatterie non lasciano adito a dubbi: la variante extra large non nasce per sostituire il “vecchio” collega, ma per affiancarlo. Ora bisognerà solo vedere che tipo di platea riuscirà a ritagliarsi, perché, sebbene interessante, il 3DS XL non offre certo quelle caratteristiche che potrebbero invogliare gli utenti del primo modello ad acquistare anche questo o sedurre coloro che un anno fa sono rimasti indifferenti al fascino della prima console con il 3D stereoscopico incluso. Bisogna poi considerare che, questa nuova versione, per via delle predette sbavature, resta consigliata solo ad un pubblico poco avvezzo all'alta tecnologia che alle alte risoluzioni preferisce la comodità di due schermi molto grandi.
 
Potrebbero interessarti anche:
3ds-xl-recensione-meyf_1345467788025347000
3DS XL - La nostra grassa, grossa console Nintendo!
cubit-3ds-intervista-meyf-banner_1394634197034987500
Intervista esclusiva a CoderChild su Cubit!
3ds-speciale-xjoy-accessori-donkey-kong_1369402531054725200
La riscossa del gorilla - Accessori DK
diario-di-un-giovane-crosser-animal-crossing-new-leaf-meyf-banner_-_2_1369036380023967200
Diario di un giovane Crosser - parte 2 - Animal Crossing New Leaf
dualswords
Dark Souls 2 su Wii U? Il produce se la ride
E' ON LINE IL M&YF DI AGOSTO!
nintendo-eshop-logo-b_1389182737093764300
Wii U eShop, grossa sorpresa in arrivo?
Speculazioni sul Telecomando del Wii 2
border_tr