border_tl
blocchi_social Facebook Twitter RSS
center_top
 

I Puffi 2



I Puffi 2
i-puffi-2-il-videogioco-wii-u-recensione-meyf-cover-eur_1376291430091819100
Sistema
Nintendo Wii U
Genere
Piattaforma
Giocatori
1/5
Produttore
Ubisoft
Sviluppatore
WayForward
Distributore
Ubisoft
Versione
PAL
Requisiti
/
Uscite    
N.D.
N.D.
Disponibile
scheda_networkoff scheda_pegi7
   
 
scheda_bottom

i-puffi-2-il-videogioco-wii-u-recensione-meyf-logo_1376291190070345700

CHI VUOLE PUFFARE ASSIEME AD UBISOFT?


I mitici folletti nati dalla fantasia del francese Peyo (Pierre Culliford, scomparso nel 2007), saranno anche passati alla storia per essere tutti blu, ma il colore che più li si addice è senz'altro il “verde”. Il verde dei dollari, perché con il loro aspetto agreste e gioviale hanno incantato mezzo mondo, portando nelle casse dell'autore francese e di Hanna e Barbera un vero e proprio fiume di denaro, ma soprattutto il verde del termine “sempreverde”. E' infatti dal lontano 1958 che questi ometti “alti tre mele o poco più” incantano i bambini e sono gli eroi di milioni di poppanti, da moltiplicare per chissà quante generazioni di spettatori. E non conoscono certo declino: dopo i fumetti, i cartoni, ed i primi videogiochi degli anni '90, eccoli ora scartare con sdegno l'idea di andarsene in pensione per approdare nientemeno al cinema con due film dal budget milionario e sulle console d'ultima generazione con un platform che segue fedelmente le vicende della pellicola...



NOI PUFFI SIAM COSI'...

Se anche voi, come del resto chi scrive questo pezzo, avete conosciuto la stirpe di Grande Puffo tramite i cartoni animati, sarete senz'altro abituati a vederli muovere per il sottobosco della Foresta Incantata, quel bucolico ma anche medievaleggiante universo fantasy entro il quale si avvicendano le numerose avventure che li vedono puntualmente insidiati dal malvagio stregone Gargamella e dal suo infido gatto Birba.

I Puffi del 2013 non sono più confinati in quell'eterno mondo feudale ma si aggirano, con invidiabile disinvoltura, nel mondo moderno, viaggiando tra Parigi e New York.

Gli eventi della pellicola sono fedelmente trasposti ne I Puffi 2 – Il videogioco, curato da Ubisoft. Questo dunque vuol dire che, eccezion fatta per i primi livelli, ancora ambientati nel loro luogo d'origine, all'ombra di querce secolari, anche noi avremo modo di accompagnarli per le strade caotiche della Grande Mela e lungo i tetti di una seducente Parigi by night. Tutto questo nel tentativo di recuperare la povera Puffetta, il cui brutale rapimento da parte dell'odioso Gargamella dà il via agli eventi. A Grande Puffo ed ai suoi amici non resta altro da fare che mettersi in viaggio per recuperarla...

 

PUFFARE AI VIDEOGIOCHI!

Dal punto di vista della sinossi, il film e l'opera di Ubisoft e di WayForward procedono di pari passo. Anche nel videogioco Grande Puffo ricorre alla magia per aprire dei portali magici che li condurranno nell'epoca in cui Gargamella è fuggito. Se nella pellicola questo era il pretesto per trasferire gli gnomi blu nel nostro mondo, nel videogioco i portali fungono ottimamente da ingresso per i vari livelli che si dipanano dall'inizio alla fine del gioco. I sobborghi di New York, il Central Park, i tetti di Parigi, la Senna, ma non solo, anche la vecchia Foresta Incantata, l'Antro di Gargamella, il Vecchio Villaggio... chi ama i Puffi avrà modo di mettere finalmente piede in locations storiche, molto amate ed apprezzate e di avventurarsi in quelle del film, trasposte con grande su Wii U.

I Puffi 2 – Il Videogioco si muove lungo i canoni del genere platform 2D, e consente, al pari delle più recenti produzioni Nintendo (New Super Mario Bros. U per dirne uno) a 5 giocatori di procedere all'unisono nell'avventura, ciascuno scegliendo il proprio puff-eroe preferito.

I Puffi tra cui scegliere sono davvero tanti ed optare per l'uno piuttosto che per l'altro non è una mera ragione estetica, visto che ciascuno può contare su poteri ed abilità uniche.

Puffo Vanesio ad esempio, con la sua mania di mettersi in posa per le foto, può paralizzare per alcuni secondi con il flash della fotocamera i nemici; Puffo Brontolone, grazie al suo famoso caratteraccio, è capace di scatti d'ira travolgenti; Puffo Forzuto invece può esibirsi in poderosissime mosse da wrestler, e così via, senza naturalmente dimenticare Puffo Quattrocchi, Puffo Burlone, Puffo Tontolone e Puffo Coraggioso, in kilt e bargigli rossi, vera e propria novità introdotta dalla prima pellicola.

A ciascun giocatore dunque il proprio Puffo, e sebbene siano piuttosto rare le occasioni in cui sia necessario giocare con un determinato personaggio, le peculiarità di ciascuno fanno in modo che ad ogni partita abbiate la curiosità di provarne un altro.

Scelto il proprio eroe, sarà dunque il tempo di gettarsi nella mischia. Wayforward ha cucito assieme un'avventura per bambini, dunque inutile cercarvi i livelli di sfida di Super Mario, Donkey Kong Country Returns 3D o, per restare in casa Ubisoft, Rayman.

I Puffi 2 – Il videogioco, è un'avventura caramellosa e puffosa, in cui il level design prende per mano il giocatore introducendolo, a poco a poco, nelle meccaniche di gioco. Non ci sono sbalzi improvvisi nella difficoltà e nemmeno sorprese malvagie, perché lungo i primi livelli di gioco vengono presentati i nemici, i modi in cui affrontarli, ma anche le sezioni platform e gli oggetti che le caratterizzeranno, enigmi compresi. I pezzi del puzzle che compone il concept di gioco vengono insomma messi subito sul tappeto ed il giocatore giovanissimo, che non ha molta dimestichezza con il mondo dei videogiochi, ha dunque tutto il tempo per abituarsi alle regole che governano il platform di Wayforward.

Questo naturalmente non vuol dire che I Puffi 2 – Il videogioco manchi di inventiva e che, visto un livello, li abbiate visti tutti. Affatto, considerato invece che, a mano a mano che si progredisce con l'avventura, aumentano le asperità, sia sottoforma di piattaforme mobili o caduche, sia sottoforma di nemici più attenti e scaltri.

Meglio allora sfruttare a dovere la cooperazione a 4 giocatori (per la verità più frutto di litigi che non di successi veri e propri...), e soprattutto darci sotto con la raccolta delle Puffbacche, l'equivalenti puffesche delle monetine di Super Mario, dei Lum di Rayman o degli anelli di Sonic. Raccogliendone un certo quantitativo sarete invincibili per alcuni secondi e potrete persino permettervi il lusso di precipitare in un baratro senza perdere una vita.

 

PICCOLI PUFFI CRESCONO

Questa, insomma, l'alchimia alla base de I Puffi 2 – Il videogioco. Un'alchimia buona, piacevole e divertente, non brutta, pericolosa e maligna come quelle che combina Gargamella nel suo antro oscuro.

Wayforward ha infatti sviluppato un platform semplice ma mai banale, lineare ma mai noioso, solido ma mai scontato, specie grazie all'apporto del multiplayer cooperativo, che su Wii U può contare anche sul GamePad, utilizzato da un quinto giocatore per aiutare all'occorrenza, stylus alla mano, i propri amici impegnati con salti ed interrutori da premere.

Molto simpatiche anche le sfide con i boss, che vi vedranno impegnati con dei veri e propri colossi: Birba, Gargamella e altri sgherri sono infatti riprodotti a grandezza naturale, e ciò rende le lotte ancora più appassionanti ed adrenaliniche.

A questo proposito bisogna comunque ringraziare Wayforward del lavoro svolto sotto il profilo grafico: I Puffi 2 – Il videogioco è infatti un'opera visivamente molto bella da vedere. Non tirerà ai limiti il processore del Wii U, ma in compenso regala diversi colpo d'occhio a dir poco intriganti, ed in più i simpaticissimi Puffi possono godere di animazioni a dir poco fluide.

Peccato solo che la storia non sia narrata tramite sequenze CG (magari anche prese di peso dalla pellicola) e gli sviluppatori siano ricorsi all'uso, piuttosto inflazionato, delle canoniche tavole fisse con narratore fuoricampo.

Insomma, I Puffi 2 – Il videogioco è un ottimo titolo per i giocatori più piccoli e meno maliziosi. Solido, divertente e a modo suo anche frenetico, riuscirà ad intrattenere il vostro fratellino ed i suoi pestiferi amichetti piuttosto a lungo, grazie alle sue sei ambientazioni che contano oltre 30 livelli.

 



 

© RIPRODUZIONE RISERVATA


A cura di : Luisa Grotti


Valutazione I Puffi 2

In definitiva, I Puffi 2 Il videogioco si è rivelato essere un buon platform. Pensato appositamente per i più piccoli, presenta un gameplay sufficientemente variegato in grado di stupire ed intrattenere lungo tutta la durata dell'avventura, che si dipana per sei mondi ed una trentina di livelli. La modalità cooperativa a cinque giocatori, è inoltre un ulteriore valore aggiunto utile a scacciare la noia. La presenza di una moltitudine di Puffi stra-famosi, ciascuno dei quali dotato di un potere unico, conferisce infine un inatteso spessore strategico al tutto.

 
Potrebbero interessarti anche:
i-puffi-2-banner-meyf_1376291164008957400
I Puffi 2
I Puffi Dance Party: data PAL
I Puffi Dance Party
I Puffi in escusiva su Wii e DS
Disponibile I Puffi Dance Party
border_tr