border_tl
blocchi_social Facebook Twitter RSS
center_top
 

Dragon Quest VII



Dragon Quest VII
 
Sistema
Nintendo 3DS
Genere
GdR
Giocatori
1
Produttore
Square-Enix
Sviluppatore
Artepiazza
Distributore
Halifax
Versione
Jap
Requisiti
/
Uscite    
N.A.
Disponibile
N.A.
scheda_networkoff scheda_pegi12
   
scheda_bottom

dragon-quest-vii-preview-3ds-meyf-logo_1365409704096032600

L'EDEN A PORTATA DI 3DS, GRAZIE A SQUARE-ENIX!


Che Dragon Quest VII sia uno dei capitoli più profondi, intriganti, ammalianti ed innovativi della fantastica serie GDR della software house nipponica, lo sanno anche i sassi. E questo nonostante il gioco, uscito quasi tredici anni fa su PlayStation, non sia mai arrivato sulle sponde del Vecchio Continente. Ecco perché il remake per Nintendo 3DS dovrebbe essere seguito con particolare attenzione...



QUANDO IL PARADISO CHIAMA L'INFERNO

Il regno di Kalbors non ha mai vissuto giorni difficili. Certo, ci sono stati anni in cui il raccolto non ha dato i frutti sperati, pestilenze che sembravano non aver fine, scaramucce con i reami confinanti, ma la vita, da quelle parti, è sempre trascorsa in pace, soprattutto sotto il comando della bellissima Regina Kenela, donna saggia e dalle molteplici virtù.

Il giovane David è un ragazzo timido ma risoluto. E' fiero di essere stato appena nominato scudiero del regno, perché così avrà modo di servire la sua regina. Però ha anche paura: David nasconde infatti un terribile segreto che non ha mai rivelato a nessuno per timore di essere cacciato dal regno. David è infatti in grado di compiere piccole magie. Se la notizia si diffondesse verrebbe probabilmente accusato di stregoneria e bandito da ogni comunità. Dato che non ha mai studiato per diventare mago e non ha il pieno controllo sui suoi poteri, teme che possa rivelarli casualmente, magari proprio mentre è al cospetto della Regina Kenela.

Ma le sue preoccupazioni si riveleranno presto superflue: una notte il regno di Kalbors viene attaccato dal mostruoso e sanguinario esercito di Nalyus, un potente demone degli inferi deciso a dominare il mondo. I suoi leccapiedi fanno tabula rasa del villaggio, rapendo ed uccidendo quasi tutti. Solo David si salva per miracolo, per via di una botta in testa che gli ha fatto perdere i sensi nel bel mezzo del trambusto.

Al suo risveglio si ritrova accudito da Anna e da suo fratello minore Juno, che spiegano a David che Nalyus stava cercando proprio lui... uno degli ultimi Cavalieri dell'Eden rimasti in vita.

 

RIVOLUZIONI DECENNALI...

Quando Dragon Quest VII venne sviluppato, sul finire del secolo scorso, nel quartier generale di Enix la parola d'ordine che classificava questo nuovo capitolo era “rivoluzione”.

La serie, per quanto acclamata e pluripremiata, iniziava infatti ad avvertire una pericolosa fase di stanca e sembrava non riuscire a stare al passo con il suo rivale numero 1, Final Fantasy, che invece mutava considerevolmente aspetto e gameplay ad ogni episodio.

Per questo motivo gli sviluppatori scelsero di mettere da parte il gameplay che aveva caratterizzato i sei capitoli precedenti per ispirarsi ad un gioco molto in voga in quegli anni: Myst dei fratelli Miller.

Myst era un'avventura grafica che si caratterizzava per splendidi scenari onirici realizzati in un convincente 3D prerenderizzato e che sapeva immergere il giocatore in un vero e proprio universo parallelo.

C'era solo un problema: il titolo dei fratelli Miller era un'avventura grafica nella quale non c'erano nemici al di fuori dei tanti enigmi presenti, mentre Dragon Quest VII doveva essere un gioco di ruolo...

Shintaro Mashima, a capo della corrente interna alla compagnia decisa a rinnovare la saga (e, per uno strano scherzo del destino, oggi a capo di quell'Artepiazza che svilupperà il remake su 3DS), arrivò a contare oltre 40 block notes zeppi di idee rivoluzionare.

Alcune vennero bocciate da Yuji Horii, ideatore della serie, altre vennero invece inaspettatamente accettate.

E così il settimo capitolo della saga si presentava all'utenza con una lunga serie di innovazioni gradite: la preponderanza dell'esplorazione sull'azione, l'addio ai combattimenti casuali ed una trama altamente toccante.

 

...MA ANCHE IL 3DS CI METTE DEL SUO!

Artepiazza ha deciso di sottolineare il fatto che la serie sia ormai approdata su 3DS proponendo una piccola ma decisa rivoluzione in campo grafico. Fino ad ora i remake per Nintendo DS erano stati caratterizzati dalla bizzarra coesistenza di personaggi bidimensionali mossi lungo scenari poligonali, con Dragon Quest VII si approda definitivamente nella terza dimensione ed anche gli eroi (lo scapestrato David, il vecchio Malvin, il selvatico Gabo, la saggia Anna, la sensuale e saccente Aira) si compongono di solidi poligoni. Aspetto, questo, che naturalmente acquista un valore particolare, non solo per via del 3D stereoscopico, ma anche perché permette di personalizzare l'aspetto estetico di ogni componente del gruppo, traducendo in un vestiario differente ogni job che decidiate di far seguire ai singoli eroi.

Naturalmente non vediamo l'ora di vedere come il motore di gioco sarà impiegato anche per ricostruire poligonalmente il vecchio reame di Kalbors: ben prima che Bethesda ammaliasse il mondo con l'alta torre di Imperial City, visibile quasi da ogni parte del regno di Cyrodiil in Oblivion, Square-Enix aveva tentato qualcosa di molto simile con l'altissima torre dell'orologio di Litorud, che adesso svetterà senz'altro grazie al 3D stereoscopico del portatile di Nintendo.

Le stravaganze poi non mancheranno: nel nostro lungo peregrinare (si calcolano circa 40 ore di gioco) finiremo persino per visitare una città costruita su di un cubo che sembra uscita da Super Mario Galaxy!

Altra innovazione non da poco riguarderà la possibilità di orientare come meglio si crede la telecamera, posizionandola magari alle spalle dei giocatori. In questo modo sarà più facile, soprattutto nell'overworld, individuare i nemici e giocare d'anticipo rispetto alle loro mosse, evitandoli all'ultimo secondo!

Ma le novità non finiscono qui perché Artepiazza ha pensato bene di dire addio alle musichette MIDI per introdurre brani orchestrati. Proprio così: intendiamo melodie vere e proprie, registrate col pieno d'orchestra (per la precisione con la Tokyo Metropolitan Symphony Orchestra, diretta da Koichi Sugiyama) come avvenuto col recente The Legend of Zelda Skyward Sword per Nintendo Wii. L'epopea del gioco raggiungerà nuovi picchi con gli squilli di tromba e vibranti assoli d'arpa!

Non manca poi la comunicazione tra più giocatori data da StreetPass e SpotPass: sarà possibile scambiarsi i preziosissimi frammenti d'ardesia che andranno a comporre particolari mappe grazie alle quali nell'originale si potevano sbloccare aree segrete (persino intere città e continenti!) e dungeons secondari. Dato che le battute di caccia alla ricerca di questi piccoli minerali era forse una delle trovate più sottotono del gioco (gli sviluppatori avevano ecceduto con la volontà di seguire in binari di Myst, costringendo i giocatori a setacciare palmo a palmo ogni scenario), Square-Enix ha pensato bene di introdurre un inedito radar che saprà darci una grossa mano nel recuperarli tutti.

 

 

 © RIPRODUZIONE RISERVATA
 


A cura di : Carlo Terzano


Aspettativa Dragon Quest VII

Potremmo naturalmente continuare a parlare per ore di Dragon Quest VII, avendo avuto l'occasione di giocare anni fa la versione originale per PlayStation ed essendo rimasti rapiti dalla potenza di questo remake!

La sinossi, del resto, è fantastica, gli avvenimenti particolari non mancheranno (si cavalcheranno draghi marini, si visiteranno dungeons onirici, si incontreranno saggi fuori di testa e si prenderà parte a bizzarri riti magici) e le decine di side-quest permetteranno di conoscere più approfonditamente ogni singolo membro del party d'eroi! Ora non ci resta che scoprire la data d'uscita della versione statunitense!

 
Potrebbero interessarti anche:
meyf-magazine-3ds-recensione-dragon-quest-vii-frammenti-di-un-mondo-dimenticato-banner_1473691859042130800
Dragon Quest VII - Frammenti di un mondo dimenticato
dragon-quest-vii-3ds-anteprima-meyf-banner_1365409692036999700
Dragon Quest VII
jewel-quest-mysteries-the-seventh-gate-3ds-recensione-meyf-banner_1398681803037819100
Jewel Quest Mysteries - The Seventh Gate
etrian-odyssey-iv-3ds-recensione-meyf-banner_1378677511072381300
Etrian Odyssey IV – Legends of the Titan
logo
Dragon Quest VII, primissime foto!
Trailer Dragon Quest IX
Dragon Quest IX, ancora foto
Dragon Quest X su Wii si farà
border_tr