border_tl
blocchi_social Facebook Twitter RSS
center_top
 

BoxBoy!



BoxBoy!
boxboy-3ds-recensione-meyf-cover-eur_1428396793067776700
Sistema
Nintendo 3DS
Genere
Piattaforma - Rompicapo
Giocatori
1
Produttore
Nintendo
Sviluppatore
Hal Lab
Distributore
Nintendo Italia
Versione
Eur
Requisiti
/
Prezzo
4,99 Euro
Uscite    
N.D.
N.D.
Disponibile
scheda_networkoff scheda_pegi3
   
scheda_bottom

boxboy-3ds-recensione-meyf-logo_1428396537028074200

PLATFORM E ROMPICAPI. LA QUADRATURA DEL CERCHIO DI HAL LAB?


Molti utenti recriminano a Nintendo una certa pavidità di fondo che riguarderebbe il non sapere osare abbastanza sul fronte delle nuove IP. In un mercato videoludico generalmente statico, duramente colpito dalla crisi economica del 2009, dove gli investitori difficilmente si lasciano tentare dalle idee nuove escogitate dai team di sviluppatori, preferendo puntare soprattutto sui sequel di brand già affermati, le uniche novità coraggiose oggigiorno sembrano rappresentate dai titoli Indie. In realtà, qualche timido tentativo in tal senso anche Nintendo lo ha fatto, utilizzando il proprio store digitale come apripista per gameplay inediti ed eroi improvvisati allo sbaraglio. E' il caso di Pullblox di Intelligent System, di Dillon Rolling Western di Vanpool e, ora, di BoxBoy! di Hal Lab. Fino ad oggi, non abbiamo ancora assistito a giochi davvero rivoluzionari e meritevoli di essere annoverati nelle nostre hall of fame, vediamo allora di scoprire cosa offre questo bizzarro platform zeppo di enigmi...



UN GAMEPLAY QUADRATO

Presentato senza troppo clamore nella Nintendo Direct dello scorso 2 Aprile e subito dopo lanciato nello store virtuale del 3DS, BoxBoy! è un titolo piccino-piccino che non pare avere grandi pretese, se non quella di dimostrare che talvolta basta una buona idea e poco altro per costruire un gioco interessante, senza per forza ricorrere a grafiche fotorealistiche e investimenti milionari.

Protagonista dell'avventura è Qbby, un cubetto antropomorfo che a prima vista non sembra avere il piglio ed il carisma dell'eroe. Qbby però ha un dono mica da ridere, che gli consente di creare dal nulla dei quadrati da utilizzare come piattaforme.

Qbby, del resto, non è Super Mario e nemmeno Sonic o Donkey Kong. Non sa saltare troppo lontano, non è atletico e non sa difendersi. Deve allora fare ricorso ai cubi che crea dal nulla per superare i tanti pericoli sparsi qua e là lungo i 150 livelli che compongono la sua avventura.

Questi cubetti varieranno di numero e potranno essere disposti dal giocatore con intelligenza, trascinati e lanciati, per mutare per un breve periodo di tempo l'assetto del livello.

Il concetto, insomma, è questo: se un burrone è troppo ampio per essere superato con un balzo, Qbby potrà materializzare un ponte; se una piattaforma è troppo in alto per essere raggiunta, Qbby potrà piazzare strategicamente delle casse improvvisando una scaletta.

A seconda dello stage potremo utilizzare un dato numero di blocchi, fino a nove contemporaneamente, e la nostra bravura starà nell'arrangiarci con quelli, tentando di capire come sfruttare a nostro vantaggio gli elementi dello scenario. Qbby potrà inoltre avvalersi dei cubi materializzati uno di seguito all'altro come rampino e ciò gli consentirà di compiere evoluzioni a prima vista impensabili.

 

BLOCCATI

Tutto molto bello, tutto molto divertente. Il level design di BoxBoy! è piuttosto intrigante e l'idea alla base del puzzle game ideato dai ragazzi di Hal Lab. è sicuramente unica ed innovativa.

Senonché, giocando ed avanzando lungo i 150 stages che ci separano dai titoli di coda, si ha la sensazione che il gioco non decolli mai davvero. Di più: che proceda quasi con il freno a mano tirato, quasi come se si stesse risparmiando per un sequel più corposo di cui questo primo capitolo costituisca solo un piccolo antipasto.

Del resto le trovate divertenti non mancano (c'è persino un livello ispirato a Tetris che farà sorridere i più vegliardi tra voi), eppure non vengono mai sottolineate a dovere, complice anche una difficoltà media tarata verso il basso che rende l'avventura fin troppo rilassata.

Certo, i completisti potranno agguantare le corone sparse qua e là, utili a sbloccare costumi inediti (che però fanno solo scena perché non donano al nostro cubetto poteri peculiari), ma queste side-quest non allungano sul serio il brodo, rivelandosi accessorie e nulla più.

BoxBoy sarebbe dovuto essere un rompicapo affilato e tagliente come gli angoli di un quadrato, e invece alla prova dei fatti ha più le fattezze di un divertissement tascabile da prendere in pillole, di una passeggiata quasi guidata che serva ai giocatori più giovani ad impratichirsi con l'universo dei puzzle, così da renderli preparati all'arrivo di un'avventura -quella vera- che non sappiamo se mai avrà inizio. BoxBoy infatti termina proprio sul più bello e il finale stesso lascia la porta aperta ad un seguito. D'accordo l'esigenza di creare l'episodio pilota per capire se incontri o meno le aspettative dell'utenza, però la sensazione di aver preso parte ad una demo o poco più è piuttosto palese e soprattutto parecchio fastidiosa, specie considerato che il titolo non è venduto a pochi centesimi, ma a 4,99 Euro, che su Nintendo eShop non sono nemmeno pochissimi, considerate le tante valide alternative.

 

 

 


A cura di : Andrea Bruno


Valutazione BoxBoy!

In definitiva, BoxBoy è un prodotto singolare, difficilmente inquadrabile se ci consentite il gioco di parole. L'idea alla base di questo peculiare platform-rompicapo è promettente, ma la difficoltà media tarata verso il basso ed il modo in cui vengono presentate le differenti sfide, rendono l'intera avventura una sorta di lungo tutorial che ci prepara al gioco vero e proprio, che però non trova posto nei 150 livelli che compongono questo capitolo. Siamo quasi certamente di fronte ad un episodio introduttivo, che finisce sul più bello, quando cioè ci viene chiesto di fare sul serio. Ciò lascia i giocatori, specie quelli un po' più grandicelli, con l'amaro in bocca, visto che era lecito attendersi un tasso di sfida maggiore da una software house del calibro di Hal Lab.

 
Potrebbero interessarti anche:
boxboy-recensione-meyf-banner_1428396504017803500
BoxBoy!
border_tr