Home Magazine Speciali Archivio' Redazione'
topcontenuti

 

ANTEPRIMA DI: DK JUNGLE CLIMBER

 

Sistema: Nintendo DS
Target: 3+
Genere: Piattaforma
Giocatori: 1/2
Produttore: Nintendo
Sviluppatore: Paon
Distributore: Nintendo
Versione: Demo
Requisiti: /

Uscita:
EU: Autunno
JAP: Disponibile
USA: 10 Settembre

 


Lo stile grafico di questo nuovo capitolo rende finalmente giustizia alla serie Country.


Non mancheranno i bonus, l'occasione ideale nella quale sarà possibile ingollare centinaia di banane!


DK si sarà per caso perso sulla Yoshi's Island!?


Paon sembra aver fatto tesoro degli errori commessi su GBA: ora il titolo è meglio caratterizzato e strizza prepotentemente l'occhio a Donkey Kong Country.

ASPETTATIVA

3 STELLE SU 5!

 

DK Jungle Climber è un titolo simpatico e divertente, è vero, ma noi continuiamo ad attendere un degno sequel della serie Country. A quando?

Banane e scimmie arrivano sui due schermi del DS.

 

Dopo aver riempito il GBA di pelosi ominidi e gialli frutti tropicali, Donkey Kong fa le valigie e si trasferisce nei due più spaziosi schermi del portatile di Nintendo e sporta con se tutta la giungla.

DK Jungle Climber, infatti, è il secondo capitolo di una serie nata qualche anno fa sul piccolo GBA con Dk: King of Swing, un platform a base di arrampicate e scimpanzé.

Il gioco era caratterizzato d un gameplay semplice, ma ben strutturato che aveva nell’utilizzo dei soli tasti dorsali il suo punto di forza.

 

"In questo capitolo, come in quello precedente, gli unici tasti da utilizzare sono quelli dorsali e cioè L ed R."

 

Gli sviluppatori del secondo episodio hanno deciso di riprendere questa originale caratteristica e di riproporla sui due schermi del DS, ma con le ovvie migliorie del caso.

Per l’occasione è stata anche aggiunta una modalità multiplayer fino a quattro giocatori nella quale ci vedremo alle prese con delle corse su razzi-barili, intenti a recuperare banane ognuno col proprio personaggio fra quelli selezionabili.

 

Destra o sinistra?

In questo capitolo, come in quello precedente, gli unici tasti da utilizzare sono quelli dorsali e cioè L ed R.

Premendo uno dei due,il nostro amato scimmione metterà in moto la zampa corrispondente e così alternando la pressione dei due pulsanti potremo permettergli di avanzare.

I luoghi preferiti da Donkey Kong sono ovviamente le foreste e ed è in esse che ci muoveremo, andando a spasso allegramente fra piante e rocce.

Ma per poterci spostare da un albero all’altro dovremo effettuare dei salti premendo contemporaneamente i due tasti laterali, mossa che ci potrebbe tornare utile anche per attaccare eventuali avversari.

 

“Dopo aver riempito il GBA di pelosi ominidi e gialli frutti tropicali, Donkey Kong fa le valigie e si trasferisce nei due più spaziosi schermi del portatile di Nintendo!”

 

Gli schermi del DS ben si adattano a questo originale platform soprattutto perché la foresta virtuale si sviluppa in verticale andando a riempire entrambi le zone del portatile, consentendoci di tenere sott’occhio buona parte dell’area di gioco.

Ovviamente non potevano mancare le banane, elementi essenziali per aumentare i punti, ma questi concentrati di potassio e vitamina A non saranno le uniche cose a colorare la foresta.

Infatti, all'interno della gigantesca ed intricata jungla ci saranno anche barili trasformabili in cannoni e gabbie, le quali potranno contenere piacevoli sorprese e anche inaspettati aiutanti come ad esempio Diddy Kong.

Una volta liberato il piccolo scimpanzé esso si aggrapperà alla nostra schiena iniziando a ruotare sopra di noi in modo da spazzare via nemici e oggetti vicini.

Anche se la maggior parte del gameplay è stato ripreso soprattutto dalla vecchia versione, per la componente tecnica i ragazzi della Paon Corporation hanno deciso di cambiare completamente stile.

 

“Gli schermi del DS ben si adattano a questo originale platform soprattutto perché la foresta virtuale si sviluppa in verticale andando a riempire entrambi le zone del portatile, consentendoci di tenere sott’occhio buona parte dell’area di gioco.”

 

Il toon shading utilizzato precedentemente lascia ora spazio ad una più elaborata grafica tridimensionale già vista in Donkey Kong Country e migliorata per beneficiare di una maggiore potenza dell’hardware, grazie alla quale anche la fisica è stata implementata in modo da ottenere una maggiore possibilità di inserire nuove abilità.

 

Un casco pieno di banane.

Oltre alla modalità per singolo giocatore e quella per più persone, in DK Jungle Climber sarà presente anche la possibilità di utilizzare Diddy Kong come sub-personaggio al posto del grosso Donkey e anche di cimentarci in mini-giochi che avranno anche la funzione di tutorial del gioco.

Anche se il cuore del gioco non è stato modificato, i contorni e i dettagli fino ad ora svelati lasciano intendere che nella versione finale ci saranno altre aggiunte, in modo da espandere un’idea di base che ha già dimostrato le proprie potenzialità.

 

"Ovviamente non potevano mancare le banane, elementi essenziali per aumentare i punti, ma questi concentrati di potassio e vitamina A non saranno le uniche cose a colorare la foresta."

 

La modalità multi giocatore, i personaggi utilizzabili e i minigiochi sarebbero stati perfettamente abbinabili ad una modalità online, ma vista la carne al fuoco si può anche chiudere un occhio su una mancanza poi non troppo evidente, che comunque non mette in dubbio la volontà di realizzare un valido seguito e non una semplice conversione.

Autore: Luigigiuseppe Prosperi

Fai shopping con il Mario & Yoshi's friends -MAGAZINE-

Offerta valida solo per i nostri lettori: acquistando un titolo Wii da Multiplayer Shopping, riceverete in regalo un capolavoro sempreverde per GameCube!

Ampio assortimento: consulta il catalogo delle novità per Nintendo Wii!

Torna al Magazine - Torna alla Home

footer