Home Magazine Speciali Archivio' Redazione'
topcontenuti

 

ANTEPRIMA DI: RESIDENT EVIL THE UMBRELLA CHRONICLES

 

Sistema: Nintendo Wii
Target: 3+
Genere: Sparattutto
Giocatori: 1/2
Produttore: Capcom
Sviluppatore: Capcom
Distributore: Nintendo
Versione: Demo
Requisiti: /

Uscita:
EU: Autunno
JAP: Autunno
USA: Autunno

 

 

 

 


La grafica di Resident Evil the Umbrella Chronicles continua a migliorare, ma non siamo ancora arrivati ai livelli del quarto episodio.

 


In quest'ultimo capitolo appariranno le zone più celebri di Raccoon City: la stazione degli autobus,  l'armaiolo, il dipartimento di polizia.... Chi ha visto il secondo film, inoltre, non faticherà a riconoscere alcuni luoghi che...

 


Finalmente un po' di varietà nel mondo degli zombie! Camicia aperta e pettorali al vento. Questa sì che è moda!

 


Le unghiette di questo tipo sono poco credibili. Vabbé, facciamolo fuori così non ne parliamo più!

 


The Umbrella Chronicles va a ripescare i personaggi più noti di Resident Evil 0, 2 e 3 permettendoci di fare nuove, agghiaccianti, scoperte...

 


Attenzione! Gli zombie attaccano da ogni lato! Fortunatamente la visuale è pilotata dalla cpu...

 


Gli effetti luce sono, ancora una volta, la punta di diamante della produzione. Una gelida luna vi farà strada lungo tutta l'avventura.

 


Le fasi sparattutto saranno interrotte da altre in cui bisognerà anche dare qualche spinta e qualche pugno.

ASPETTATIVA

5 STELLE SU 5!

 

Qua in redazione non abbiamo mai visto di buon occhio gli spin off, eppure questo The Umbrella Chronicles sembra persino più interessante del quinto capitolo stesso in lavorazione proprio in questi giorni sempre presso Capcom.

Insomma, un episodio in esclusiva per Wii, che sfrutti i controlli Wii, adrenalinico come il Wiimote richiede... Cosa potremmo mai volere di più?

Il Wii comincia davvero a fare paura…

 

Sul finire del numero di Aprile del vostro amato Webzine, vi avevamo proposto, come un fulmine a ciel sereno, una prima anteprima (scusate il gioco di parole) riguardante Resident Evil: Umbrella Chronicles, il grande progetto (assieme a Zack e Wiki) che Capcom sta portando avanti esclusivamente per Wii. In quel contesto, le informazioni ricevute provenivano da una fiera americana organizzata da Capcom stessa nella quale la celebre software house giapponese presentò i suoi progetti in lavorazione, tra cui anche la conversione di RE4 su Wii, Zack e Wiki e, per l’appunto, RE: Umbrella. Tutto ciò che, sino a quel momento, si poteva solo ipotizzare, grazie a quell’occasione mondana molte rumors apparse mesi prima sul gioco divennero realtà. E il risultato di quella realtà è che, sicuramente, l’obiettivo di Umbrella Chronicles è quello di distaccarsi notevolmente dalla serie principale, portando a compimento un processo che, per certi aspetti, è cominciato proprio dal già citato RE4.

Dopo tre mesi scarsi, cambia contesto (ma non continente) e gli orrorifici armi e bagagli di Capcom si spostano all’E3, che si è chiusa soltanto da qualche giorno. Naturalmente l’attenzione degli aficionados Wii si è rivolta verso Umbrella Chronicles, dal momento che al pari di titoloni come Metroid Prime 3, Mario Galaxy e Super Smash Bros., si candida come uno dei progetti più importanti del secondo trimestre 2007 in sviluppo per la nostra rivoluzionaria console.

 

CRONACHE DI UN RESIDENT EVIL

In realtà, la celebre fiera americana da poco conclusa rappresenta quasi un pretesto per tornare a parlare di un progetto per il quale noi poniamo grandissime speranze. Sì, perché alla fine della fiera (è proprio il caso di dirlo) Capcom non è che si sia sbottonata più di tanto; un paio di video qua e là, un paio di buone nuove e tutte quelle conferme in termini di gameplay di cui si faceva menzione poco fa.

I motivi che ci hanno comunque spinto ad occupare uno spazio fra le caselle adibite alle nostre anteprime, sono molteplici; anzitutto, ci sembrava comunque corretto stilare una sorta “punto della situazione”, riassumendo qui tutte le informazioni più importanti contenute nell’anteprima del numero di Aprile (riproposta anche nel numero successivo), cercando al tempo stesso di integrare ad esse quelle poche (ma succose) novità che Capcom ha elargito in quel dell’E3.

Come probabilmente saprete, Umbrella Chronicles sarà uno sparatutto in prima persona e “on rail”, ciò sta a significare che il personaggio che controlleremo si muoverà sullo schermo in maniera automatica, potendo soltanto decidere la direzione dei vari bivi che si presenteranno dinanzi e la direzione dello sguardo. nient’altro. Certamente quando, mesi or sono, venne confermato questo tipo di impostazione molti fan della serie non la presero del tutto bene. Tuttavia, analizzando video dopo video, la sensazione sempre più convincente è che ci troveremo a giocare ad un divertentissimo sparatutto in prima persona, al contrario dei pessimi Survivor. Ma qui abbiamo a che fare con una console potente e soprattutto con un joystick (il Wiimote) che sembra cucito su misura per questo genere di giochi. Del resto, il minigioco “sparacchino” di Wii Play ma anche e soprattutto Resident Evil 4, hanno sancito la comodità e l’assoluta precisione che il nostro fido Wiimote possiede con questo genere di titoli.

Il Wiimote però, nel suo arduo compito di convincere anche i più integralisti fan di RE, sarà coadiuvato da un piccolo controller a forma di fucile che, molto probabilmente, verrà lanciato assieme al gioco. Tale controller, denominato Wii Zipper supporta appieno sia il Nunchuk che il Wiimote. In pratica, il Nunchuk andrà posto nella parte più vicina a noi e con la levetta ben in vista, mentre il Wiimote andrà a sostituire la canna vera e propria, con il tasto B che fungerà da mirino. Questa applicazione è stata mostrata, sempre nel corso della fiera, da un video dalla durata di circa un minuto, nel quale due giapponesini stavano operando in quel di Raccoon City proprio con il Wii Zipper alla mano. Da quel video, si può comprendere abbastanza bene come il tutto funzioni al meglio (perlomeno la sensazione è questa). Tra le altre cose, Capcom ha anche confermato che il gioco sarà affrontabile da due giocatori contemporaneamente, entrambi armati di un Wii Zipper a testa. Vista la natura del gioco, questa è senza dubbio una gran bella notizia.

E a proposito del sistema di controllo, diamo una ripassata proprio a quello che sarà il gameplay vero e proprio, una volta che ci troveremo a che fare con un Wii Zipper alla mano. Per quanto riguarda il Wiimote, con il tasto B si spara, mentre il tasto A è il classico “pulsante tuttofare”. La croce direzionale posta nel controller serve invece per selezionare l’arma desiderata. Tra l’altro, il telecomando potrà ricaricare l’arma selezionata, semplicemente scotendo suddetto controller per qualche secondo.

Per guardarci attorno, sarà invece sufficiente agire sul control stick del Nunchuk. Purtroppo non è ancora dato sapere come (e se) gli altri due tasti del Nunckuk (ovvero Z e C) verranno implementati in qualche maniera e neanche l’E3 ha fugato questo dubbio.

 

QUANTO RESIDENT EVIL?

Non v’è dubbio che Umbrella Chronicles si distacchi notevolmente dai canoni della saga e questo è perlomeno assodato. Eppure, alcuni elementi particolari fanno di UC un Resident Evil di quanto si possa giustamente pensare. Difatti da un punto di vista squisitamente narrativo, Umbrella Chronicles possiede un’importanza non di poco conto. Naturalmente i capoccia di Capcom non si sono ancora sbottonati per quel che riguarda il canovaccio narrativo, ma alcuni “indizi” lasciano comunque intendere che la trama insita nel gioco non sarà di certo inferiore ai suoi prequel, anzi. Gli “indizi” di cui si faceva poc’anzi riferimento in particolar modo ai personaggi che controlleremo che si avvicenderanno al nostro controllo nel corso dell’avventura (ovvero Rebecca Chambers, Chris Redfield, Jill Valentine e Carlos Oliveira), oltre alla presenza di alcuni uomini chiave del puzzle narrativo di RE, come ad esempio Albert Wesker. Non solo, ma la fitta presenza di ambientazioni già esplorate e vissute in passato, come la mitica magione del primo, storico episodio o il treno presente nelle battute iniziali di RE0 per GameCube avvallano ulteriormente la teoria espressa qualche riga fa. Non solo, ma queste accompagneranno anche altre locations presenti in RE, RE0 e RE3.

Da tenere anche decisamente d’occhio un paio di chicche che elevano UC sopra la media degli sparatutto ordinari. Prima cosa, proprio come in RE4, gli zombie e affini che cercheranno di ostacolare il nostro cammino possono essere colpiti in differenti parti del corpo, con conseguenze diverse a seconda della parte ferita. Un colpo alle gambe impedirà loro di muoversi, mentre un colpo secco in quella loro testa vuota li farà soccombere per sempre. L’altra chicca accennata poco fa, si riferisce alla possibilità di distruggere moltissimi degli elementi grafici presenti su schermo. Porte, muri, finestre, lampadari e quant’altro, per un realismo e finezza tecnica di primissimo livello, stando magari attenti nel distruggere elementi che possano in qualche modo darci un aiuto (distruggere ad esempio tutti i lampadari e rimanere al buoi pesto non è certamente una soluzione felice).

Da un punto di vista tecnico, Umbrella Chronicles presenta già alcune finezze non di poco conto; le textures già presentano un livello di dettaglio piuttosto elevato, così come le ambientazioni, incredibilmente d’atmosfera e la palette di colori che sembra, da quel poco che si è visto, azzeccata. Non solo, ma anche la caratterizzazione degli zombie è di assoluto spessore, tanto che trovarseli dinanzi in tutta la loro brutalità farà davvero tremare la gambe! E tra le altre cose, i due video mostrati in occasione dell’E3 paiono ancora complessivamente migliori dei precedenti, segno evidente che Capcom stia lavorando alacremente per sfruttare al meglio la potenza di calcolo dell’hardware insito nel Wii.

Alla luce di quella che è stato scritto fin’ora, non si può non concludere con tante speranze rivolte a Capcom e ad Umbrella Chronicles. Se la software house giapponese riuscisse a estrarre dal suo cilindro un capolavoro, tutti i dubbi che i fan della saga nutrono sparirebbero in un botto solo, proprio come un zombie che torna al creatore dopo un assestato colpo alla nuca…

Autore: Alessio Dossena

Fai shopping con il Mario & Yoshi's friends -MAGAZINE-

Offerta valida solo per i nostri lettori: acquistando un titolo Wii da Multiplayer Shopping, riceverete in regalo un capolavoro sempreverde per GameCube!

Ampio assortimento: consulta il catalogo delle novità per Nintendo Wii!

Torna al Magazine - Torna alla Home

footer