Home Magazine Speciali Archivio' Redazione'
topcontenuti

 

ANTEPRIMA DI: BATMAN THE VIDEOGAME

 

Sistema: Nintendo Wii
Target: 7+
Genere: Piattaforma
Giocatori: 1/2
Produttore: Lucas Arts
Sviluppatore: TTGames
Distributore: Warner B.
Versione: Demo
Requisiti: /

Uscita:
EU: Settembre
JAP: N.A.
USA: Settembre

 

 


Lego Batman sembra possedere una grafica più seriosa e curata rispetto a Lego Star Wars e Lego Indiana Jones.

 


Ovviamente sarà possibile guidare i numerosi mezzi parcheggiati nella Bat Caverna.

 


I nemici cadranno letteralmente a pezzi sotto i vostri colpi. Del resto sono omini di Lego!

 


Ogni personaggio godrà di animazioni che lo renderanno unico. L'immagine lo esplica perfettamente.

 


Lego Batman potrebbe essere il primo gioco decente dedicato all'uomo pipistrello da dieci anni a questa parte.

ASPETTATIVA

5 STELLE SU 5!

 

Oramai i ragazzi di Traveller's Tales sono una garanzia. Dopo i simpaticissimi Lego Star Wars e Lego Indiana Jones, infatti, non potranno certo mancare un bersaglio così importante! Sul prossimo numero del Mario & Yoshi's friends Magazine la recensione.

Un gioco SOLIDO, costruito mattone su mattone…

 

“Lego” e “Batman”: basta leggere il titolo dell’articolo per capire immediatamente di cosa si stia parlando.

Nati ormai più di 60 anni fa, i celebri mattoni colorati hanno fatto il giro del mondo, divenendo uno dei passatempi preferiti di intere generazioni e, perché no, anche strumenti per realizzare strutture più complesse o addirittura interi parchi divertimento come Legoland (di cui, ammesso che la cosa interessi, ho visitato la sede danese, davvero incredibile!).

Negli ultimi tempi Lucas Arts e TT Games hanno iniziato a sviluppare diverse parodie dei film più famosi, come Star Wars e Indiana Jones, utilizzando come base proprio i giocattoli plastocosi multicolore, ottenendo risultati a dir poco sorprendenti.

Lego Star Wars e Lego Indiana Jones, infatti, non solo sono stati applauditi dalla critica come esponenti di un genere che si stava perdendo (quello dei platform che strizza l’occhio ai più giovani), ma sono diventati in pochi mesi veri e propri best seller, in grado di superare in quanto a vendite titoli ben più blasonati.

Siamo quindi felici di vedere come stia crescendo, curato sempre dal medesimo team, quello dei ragazzi di Traveller’s Tales, un capitolo dedicato interamente a Batman, eroe spesso colpevole di figure barbine nel mondo videoludico...

Il periodo di uscita è previsto in autunno, cioè quando avremo già gustato il nuovo capitolo cinematografico di Batman: “The Dark Knights” in uscita in questi giorni anche nelle sale italiane.

Nonostante il periodo d’uscita incredibilmente vicino, la trama che vivremo nel nostro salotto sarà differente da quella ideata da Nolan per il film: certamente un punto a vantaggio per la versione ludica!

 

“è l’uomo pipistrello”…fatto di lego?!

Impersonando la classica “coppia che scoppia” Barman & Robin dovremo farci largo per il crimine organizzato di Gotham City, in un action-adventure tridimensionale che ricorda le ultime produzioni di Traveller’s Tales.

La trama, che come detto non riprende fedelmente il film di prossima uscita ma strizza l’occhio più ai vecchi capitoli diretti da Burton, ci metterà contro i classici nemici dell’uomo pipistrello e del suo amico in calzamaglia, come per esempio Pinguino, il Joker, Catwoman, l’Enigmista, lo Spaventapasseri, Mr. Freeze Harley Queen e molti altri, per un totale di 20 personaggi circa.

La peculiarità è che essi, una volta sconfitti, potranno essere utilizzati dai giocatori per ripercorrere lo stage e vedere la trama dal punto di vista del “dark side” (Villan Mode): questo renderà la storia sicuramente più coinvolgente, per quando non sia lecito aspettarsi qualcosa di particolarmente profondo.

Tuttavia, non sarà certo male provare, una volta tanto, a calarsi negli eccentrici e colorati panni dei nemici di Gotham City, anche solo per provare le differenti mosse speciali a disposizione di ciascun personaggio.

Tutto il gioco è pervaso da quell’ “effetto lego” che ci farà tornare bambini: ad esempio, quando i nemici finiranno nelle grinfie dell’uomo pipistrello, si smonteranno letteralmente sotto i nostri pugni, perdendo braccia, gambe e… persino la testa (il batarang in questo è infallibile)!

Questo è fondamentale in un gioco che individua come proprio target prediletto la fascia di ragazzi che frequentano le elementari e le medie, che di sicuro si divertiranno molto impersonando i propri beniamini e sorrideranno alle continue gag rese possibili da un mondo di blocchi colorati.

L’ilarità e la demenzialità continueranno, inoltre, nei numerosissimi filmati che apriranno e chiuderanno i livelli. E’ incredibile come Traveller’s Tales sia riuscita nell’impresa (ormai consolidata) di rendere tanto espressivi i semplici volti degli omini Lego!

Il sistema di controllo vuole essere molto semplice, ma al momento è stato mostrato solo quello delle versioni PS3 e X Box 360: questo ci fa ben sperare in un lavoro ponderato che riesca a rendere, grazie al Wiimote, il gioco più interessante e non semplicemente più ostico.

In ogni momento potremo cambiare il nostro alter-ego con la sua spalla: questo ha permesso da una parte di inserire il gioco in cooperativa fino a 2 giocatori, dall’altra di incastonare qualche enigma basato sulle capacità peculiari dei singoli personaggi.

Quello che sembra non mancare in questo party lego è certamente la longevità: sarà infatti possibile sbizzarrirsi “mixando” le varie parti dei personaggi per creare personaggi tutti nuovi e utilizzare pezzi inediti per potenziare i nostri eroi, in modo da rendere la loro corsa assai rapida o i loro salti degni del miglior pipistrello.

 

“L’ilarità e la demenzialità continueranno nei numerosissimi filmati che apriranno e chiuderanno i livelli. E’ incredibile come Traveller’s Tales sia riuscita nell’impresa (ormai consolidata) di rendere tanto espressivi i semplici volti degli omini Lego!”

 

Come accennato precedentemente, le versioni Ps3 e Xbox360 sono già state mostrate più volte al pubblico, tanto da far pensare che esse siano in una fase di sviluppo più avanzata rispetto a quella Wii ( ricordiamo poi come uscirà anche una versione Ds, ma questa è un’altra storia!). Riguardo a questo il prossimo E3 dovrebbe aiutare ad orientarci.

Sperando quindi di non ritrovarci un prodotto inscatolato con fretta, limitiamoci ad osservare come la paletta di colori utilizzata sia più tendente al grigio scuro, proponendo così un quadro più serioso rispetto a Lego Star Wars e Lego Indiana Jones e come siano stati implementati effetti “realistici” come i riflessi e diversi giochi di luce che, a sorpresa, non stonano in un contesto cartoon.

Non ci rimane quindi di attendere Settembre per compiere scazzottate in compagnia, lasciandoci nel frattempo rapire dal nuovo capitolo cinematografico.

Autore: Niccolò Ballerio

Clicca per tornare al numero di Agosto 08!

Fai shopping con il Mario & Yoshi's friends -MAGAZINE-

Vuoi utilizzare questo spazio pubblicitario?

Scrivi una mail a carloscafe@libero.it con oggetto: banner pubblicità!

Torna al Magazine  - Torna alla Home

footer