Home Magazine Speciali Archivio' Redazione'
topcontenuti

RECENSIONE DI: MADDEN 07

Sistema: DS
Target: 3+
Genere: Sportivo
Giocatori: 1/4

Wireless Single Card:
Produttore: EA
Sviluppatore: EA Sports
Distributore: EA
Versione: PAL
Requisiti: /
Uscita: Disponibile


Testo in italiano


Gli stadi sono realizzati molto bene.

 


Il touch screen è utile per segnare le proprie strategie.

TRAMA: /

+

-

GRAFICA: 7,3

+ Grafica fluida, ottimi gli stadi, buone le animazioni.

- Colori smorti, texture scialbe.

SONORO: 7,2

+ Telecronaca appassionata.

- Il pubblico si sente poco.

GIOCABILITà: 7,3

+ Godibile soprattutto per gli appassionati.

- Novità scarse rispetto al prequel.

LONGEVITà: 7,5

+ Tante modalità interessanti...

- ...A patto che non possediate già le scorse due edizioni!

GLOBALE: 7,3

In conclusione,  Madden 07 si riconferma come un buon titolo sportivo che pecca purtroppo sotto il fronte delle novità, con un episodio molto simile all'edizione precedente.

EA sfiora il Touchdown anche su DS…

 

E’ ormai da più di un decennio che EA Sports sforna, per praticamente tutte le console in vendita, alcune tra le serie sportive più amate e giocate dagli appassionati. Tra queste, spicca senza dubbio quella relativa a Madden, riguardante il football americano, sport a dir la verità non troppo amato in Italia, colpa anche di una Nazionale azzurra che nelle ultime edizioni del famoso torneo delle Sei Nazioni è sempre andata piuttosto male, ottenendo risultati non all’altezza della Nazionali italiani delle altre discipline (siamo Campioni del Mondo noi, vi ricordate?). Eppure, nonostante questo dato di fatto, i titoli di Madden hanno sempre venduto piuttosto bene anche da noi, segnale che comunque l’ottimo lavoro di EA è sicuramente apprezzato dagli appassionati videoludici. Sì perché al di là del fatto che la disciplina sia poco seguita da queste parti, non vuol dire che la serie Madden abbia sfornato dei giochi brutti, tutt’altro. Ogni episodio segna sempre un miglioramento rispetto al precedente, confermandosi sia come ottimo prodotto in senso globale, sia come un saldo punto fermo per gli appassionati del rugby.

Dall’edizione datata 2005, EA Sports ha cominciato a convertire la sua storica serie anche su Nintendo DS, con risultati sempre abbastanza discreti. Assolutamente nulla a che vedere con la magnificenza delle console casalinghe, ma questo è da imputare alle limitazioni tecniche dell’ hardware della console, più che di EA stessa. Nonostante questo, i primi due Madden per DS hanno tutto sommato convinto, spingendo gli sviluppatori a sviluppare per DS, e per il terzo anno consecutivo, un episodio di Madden.

 

TOUCH(SCREEN)DOWN!

Bisogna dire che miglioramenti rispetto alla discreta versione 2006 non ce ne sono praticamente stati, se non che un leggero affinamento del sistema di controllo, ma nulla di più. Da questo punto di vista forse ci si poteva sforzare maggiormente, magari introducendo almeno qualche nuova modalità di gioco. Ad ogni modo, l’imponente modalità Franchise, introdotta per la prima volta in Madden 06, è fortunatamente ancora presente e per chi è appassionato di questo sport rappresenta il vero fulcro di tutto il gioco. In tale mode (in pratica una sorta di carriera), è possibile creare da zero un team per poi farlo crescere, acquisire giocatori più esperti il tutto accompagnato da uno stupendo editor che permette di mettere mani praticamente a tutto e di modificare atleti, maglie, divise, ecc con estrema semplicità.

 

TI ABBATTO CON UN DITO!

Per quanto riguarda il sistema di gioco, mi è impossibile segnalare novità degne di nota, semplicemente perché non ce ne sono. Si nota soltanto un miglioramento nella fase difensiva, ora molto più intelligente e maggiormente gestibile anche dal videogiocatore rispetto alle scorse edizioni per DS. Forse il Touch Screen si sarebbe potuto adattare meglio (e di più) alle varie situazioni di gioco, senon’altro per aggiungere un po’ di varietà al tutto. Comunque, gestire il tiro per andare a fare meta tramite pennino è sempre divertente, così gestire le varie tattiche preconfezionate premendo semplicemente il tasto Y e selezionando quella desiderata.

 

UN MONDO TUTTO MADDEN!

Per il resto, bisogna ammettere che affrontare i vari match è sempre piuttosto gradevole e nonostante le limitazioni del caso, anche su DS gli appassionati possono trovare pane per i loro denti, grazie ad un sistema di gioco che, episodio dopo episodio, riesce ad essere cesellato anche su di un portatile in grado di regalare soddisfazioni, e questo non è certo poco. Il fatto che sono presenti tante modalità di gioco (tra cui l’ottima modalità Multiplayer, che permette con una sola Scheda Gioco di sfidare sino a tre amici) e tutti i nomi dei team e dei nome originali, come è nella buona tradizione Electronic Arts, non può che rendere Madden 07 un prodotto completo e godibile, soprattutto per gli amanti del rugby.

 

VOGLIA DI NUOVO!

Piuttosto, è davvero un peccato che non ci siano novità né nel sistema di gioco, né nelle modalità disponibili, perché questo Madden 07 avrebbe potuto aspirare ad una valutazione finale anche ben più alta, considerate anche le solide basi che in questi due anni gli sviluppatori hanno costruito anche sulla console a due schermi. E a proposito dei due schermi, in particolare quello inferiore, con la prossima edizione ci aspettiamo un utilizzo migliore, senon’altro perché è una risorsa in più che il DS può sfoggiare rispetto alle altre console e che può e deve essere sfruttata in maniera più decorosa.

 

STADI SPETTACOLARI!

Da un punto di vista tecnico forse ci sono ancora molti margini di miglioramento, soprattutto per ciò che concerne le texture, la caratterizzazione degli atleti (decisamente troppo sgranati) e per la palette cromatica, a nostro avviso un po’ troppo smorta, dando una sensazione di “cupezza” un po’ troppo accentuata. Al contrario, gli stadi sono ben rappresentati, così come la fluidità globale, che si assesta sempre su livelli sempre accettabili. Per quando riguarda il sonoro, segnaliamo da questo punto di vista la telecronaca, che è sì interamente in inglese ma è piuttosto appassionata e colorita, che dona alle partite quel pizzico di ilarità che non guasta mai.

 

TUTTI NEGLI SPOGLIATOI.

Insomma, al di là di queste ultime considerazioni, non si può certo affermare che Madden 07 sfiguri su DS, tutt’altro. Chi vuole portarsi sempre con sé Madden perché un appassionato del rugby, può acquistarlo senza troppe remore. Però l’anno prossimo vogliamo più novità e un utilizzo migliore del Touch Screen.

 

 

Autore: Alessio Dossena

Torna al Magazine - Torna alla Home

footer