Home Magazine Speciali Archivio' Redazione'
topcontenuti

 

ANTEPRIMA DI: SUPER SMASH BROS BRAWL

 

Sistema: Nintendo Wii
Target: 10+
Genere: Picchiaduro
Giocatori: 1/4
Produttore: Nintendo
Sviluppatore: Hal Lab.
Distributore: Nintendo
Versione: Demo
Requisiti: /

Uscita:
EU: 1 Giugno (?)
JAP: Disponibile
USA: 9 Marzo

 

 


Nonostante la grafica non si discosti troppo da Super Smash Bros. Melee per GameCube, i modelli poligonali dei numerosi lottatori appaiono incredibilmente dettagliati.

 

 


Super Smash Bros. Brawl permetterà di dare vita alle fantasie più sfrenate dei nintendofili: chi non ha mai sognato di veder combattere Link e Sheik? E chi non vorrebbe vedere, una volta tanto, Super Mario mentre piglia a calci il deretano della Principessa Peach?

 


Le arene sono un concentrato di citazionismo Nintendo: da Zelda a Mario Kart, passando per Pikmin, Pokémon, F-Zero e Kid Icarus. Nessun titolo è stato dimenticato.

 


In molti lo aspettavano ma nessuno era pronto a scommettere sulla sua effettiva presenza. Ma alla fine anche Sonic è stato ufficializzato!

ASPETTATIVA

5 STELLE SU 5!

 

Tutto ciò che un fan della saga ha sognato in questi anni sta finalmente per diventare realtà, incorporato in quella enorme, anzi, sterminata enciclopedia videoludica partorita dal geniale Sakurai.

Iniziate dunque a scaldarvi i muscoli, perché ne avrete davvero bisogno, specie in previsione delle numerose partite che giocherete con noi on line!

Tutti contro tutti in casa Nintendo (vicini inclusi…).

 

La saga di Super Smash Bros., famosissimo picchiaduro prodotto da Nintendo, è ormai arrivata al terzo capitolo e si prepara al debutto su Wii.

Anzi, a voler essere precisi, in Giappone è ormai una solida realtà e, per quanto non si conoscano ancora i primi dati di vendita, a giudicare dal sold out già registrato al day one, sembra che l'intendo di Hal di voler creare quella killer application in grado di attirare al Wii tutti quei hardcore gamers migrati altrove sia ad un passo dal divenire realtà. E se neppure Super Mario Galaxy è riuscito in questo ambizioso intento, Super Smash Bros. Brawl, oggi, sembra il cavallo vincente. Sicuramente quello più quotato.

Ed è per questo, dunque, che abbiamo deciso di ritornare a parlare di Super Smash Bros. Brawl. Le anteprime che il Mario & Yoshi's friends -MAGAZINE- ha pubblicato in questi mesi si sono sprecate, ma adesso il gioco è finalmente realtà, dunque ci è sembrato giusto fare un sunto di tutte le novità che Sakurai ha quotidianamente svelato sul suo blog personale.

 

BOTTE DI STORIA!

Le due precedenti versioni (per N64 e GameCube) hanno mietuto in tutto il mondo milioni di fan, che ora aspettano trepidamente l’ultimo sforzo della The Studio, software house che promette un nuovo capolavoro ispirato ai due precedenti episodi, ma che contemporaneamente dà una ventata di aria fresca alla serie con nuovi personaggi, stadi e modalità.

 

"Le anteprime che il Mario & Yoshi's friends -MAGAZINE- ha pubblicato in questi mesi si sono sprecate, ma adesso il gioco è finalmente realtà, dunque ci è sembrato giusto fare un sunto di tutte le novità che Sakurai ha quotidianamente svelato sul suo blog personale."

 

Iniziamo subito col dire che finalmente potremo giocare online con tutti i continenti e contro chiunque vogliamo fino a quattro persone (ovviamente non mancherà la lista amici) decidendo inoltre di poter fare da spettatore o anche di condividere i nostri dati.

La seconda novità (e ce ne sono molte) consiste nella possibilità di poter scegliere se usare il Wiiremote singolarmente o con il Nunchuck, il Classic Controller o il pad del GameCube per controllare il nostro personaggio in modo da far contenti un po’ tutti, dai nostalgici ai novelli.

Per quanto riguarda i personaggi che potremo utilizzare, questa volta ci ritroveremo alle prese anche con i protagonisti esterni alle serie di Nintendo come Snake e Sonic, ma anche con vecchie glorie presenti nel gioco per l’ennesima volta.

Ovviamente i programmatori non potevano esimersi dal compito di dare degni luoghi dove permettere a questi lottatori di prima classe di scontrarsi, ed infatti ci saranno anche nuovi stadi, alcuni presi dal primo e secondo capitolo e altri creati ad hoc per l’occasione.

E se nel caso questi non dovrebbero essere di nostro gradimento potremo anche decidere di crearne di nuovi con l’editor presente in Brawl.

Come ciliegina sulla torta, sarà possibile anche giocare con delle demo di vecchi giochi presenti sulla Virtual Console fino a quando non sarà scaduto un determinato numero di minuti e il bello è che non sarà necessario un collegamento ad internet poiché queste saranno già caricate sul disco.

 

Nuovi personaggi, nuove ambientazioni, nuovi oggetti…un gioco nuovo per un gameplay classico.

Benché sia data al giocatore la possibilità di scegliere fra quattro diversi modi per controllare il proprio personaggio, le regole di base comunque restano ancorate alla tradizione.

Ci ritroveremo di nuovo col tanto odiato contatore della percentuale di danni, gli amati Smash finali e i ritorni sul campo all’ultimo momento.

Questa volta però per aiutarci nel nostro compito potremo contare oltre che su nuovi strumenti, come la vischio bomba e il lancia petardi, anche sugli assistenti, ovvero i personaggi secondari delle varie serie come Waluigi, Mr. Resetti, Grayfox e altri che una volta chiamati attaccheranno gli avversari al posto nostro.

 

"Emissario del Subspazio fonde elementi platform ad altri tipici dei picchiaduro a scorrimento, dando così vita ad un'avventura nell'avventura che potrà essere affrontata anche in coperativa!"

 

Come detto, fra i personaggi selezionabili (e personalizzabili) ci saranno "nuove" stelle come Pit, Wario, il capitano Olimar, Meta Knight e tutti i veterani dei precedenti capitoli “restaurati” graficamente per l’occasione.

Mentre, per poterci divertire a prendere a schiaffi le paffute guancie di Mario, avremo a disposizione anche nuovi scenari come l’Isola Delfinia, il ponte di Oldin, il regno Fungoso, il circuito di Mario e anche la PictoChat.

 

"fra i personaggi selezionabili (e personalizzabili) ci saranno "nuove" stelle come Pit, Wario, il capitano Olimar, Meta Knight e tutti i veterani dei precedenti capitoli “restaurati” graficamente per l’occasione."

 

Anche i controlli non hanno subito modifiche benché abbiano trovato nuovi controller con cui adattarsi, infatti con A o 1 sferreremo l’attacco principale, con B o 2 quello secondario e con la croce direzionale quelli speciali, mentre con i dorsali ci pareremo da quelli degli avversari.

 

Un Emissario molto speciale.

Oltre alla possibilità di fare a botte con gli altri personaggi potremo anche intraprendere una vera e propria avventura nella modalità Emissario del Subspazio, una specie di platform a scorrimento orizzontale alla fine del quale potremo ricevere trofei e altri premi.

Proprio così: Emissario del Subspazio fonde elementi platform ad altri tipici dei picchiaduro a scorrimento, dando così vita ad un'avventura nell'avventura che potrà essere affrontata anche in compagnia di un amico.

Ma non solo, durante l’avanzamento potremo raccogliere degli adesivi che, una volta piazzati sul nostro personaggio, ne aumenteranno le statistiche per poter avanzare con più facilità durante il percorso.

E nel caso non dovessimo riuscire a farcela da soli potremo chiamare anche un nostro amico che potrà giocare con noi in modalità cooperativa.

Un’altra chicca di questa modalità è la possibilità di “catturare” i nemici (anche i boss, ovviamente) e trasformarli in trofei: una volta indebolito a sufficienza potremo lanciargli una base per trofeo ( che saranno distribuite con parsimonia lungo il percorso) e se il livello di danno sarà abbastanza alto esso si trasformerà in una splendida statuetta da aggiungere alla bacheca.

Autore: Luigigiuseppe Prosperi

Torna al Magazine - Torna alla Home

footer