Home Magazine Speciali Archivio' Redazione'
topcontenuti

RECENSIONE DI: SPEED RACER

Sistema: Nintendo DS
Target: 3+
Genere: Sportivo
Giocatori: 1/6

Wireless Single Card: No

Wi-Fi: No
Produttore: WB Games
Sviluppatore: Sidhe
Distributore: WB Int.
Versione: PAL
Requisiti: /
Uscita: Disponibile

 

Testo a schermo in buon italiano.


Il fatidico momento della partenza...

 

 


La grafica sembra un po' impastata, ma quel che conta è la soddisfacente velocità d'aggiornamento.

 


La caratterizzazione dei circuiti è davvero di buon livello.

TRAMA: /

+ /

- /

GRAFICA: 7,8

+ Grafica colorata e particolareggiata.

- Solo alcuni rallentamenti.

SONORO: 7,5

+ Buone le musiche e gli effetti sonori.

- A volte gracchianti.

GIOCABILITà: 7,8

+ Il Car Fu dà pepe al gioco.

- Il touch screen rimane inutilizzato.

LONGEVITà: 7,5

+ Tante modalità di gioco.

- Per giocare in sei occorrono altrettante copie di gioco.

GLOBALE: 7,8

In conclusione, 

Speed Racer è un buon gioco di corse in grado di aprire scenari sempre nuovi grazie al divertente sistema car-fu e all'uso dei boost. Da giocare soprattutto in compagnia dei propri amici!

 

UNO DEI MITI DELL’ANIMAZIONE NIPPONICA DEGLI ANNI ’70 TORNA OGGI NELLE SALE CINEMATOGRAFICHE E NEI DUE SCHERMI DEI NOSTRI DS!

 

Fa capolino, o meglio esordisce sul grande schermo, una vecchia serie di cartoni animati andati in onda negli anni ’70 in Giappone: Speed Racer.

Narrava delle avventure di un giovane pilota chiamato appunto Speed Racer alla prese con delle corse su velocissimi e avanzati veicoli da gara, che si davano battaglia su piste futuristiche e si esibivano in spettacolari mosse di Car-Fu, una particolare arte marziale per autovetture.

 

DALL’ANIME AL FILM…

Steven Spielberg, il regista della trasposizione cinematografica, ha deciso di lasciare intatti questi elementi che hanno dato fortuna alla serie e in più, grazie agli effetti speciali disponibili oggigiorno è riuscito a tirar fuori un bel film che risulta una via di mezzo fra una pellicola di azione e una incentrata sulle corse.

 

…DAL FILM AL DS!

I ragazzi della Shide Interactive hanno deciso di ricalcare le orme del maestro Steven, ovvero rendendo di fatto Speed Racer un titolo ibrido, a metà tra i giochi di corse semiseri e quelli tipicamente arcade che si vedevano tanti anni fa nelle sale giochi.

Nel videogioco ritroveremo le mosse di combattimento tra macchine e anche l’atmosfera adrenalinica classica del film, ma la trama della pellicola non sarà invece trasportata nella cartuccia del DS.

Le specialità in cui potremo esibirci saranno la modalità Arcade, WRL e Multigiocatore, quest’ultima però, disponibile solo in locale e con una cartuccia per ogni giocatore.

Nel menù principale potremo inoltre decidere di variare il numero di giri per ogni gara e gli avversari con i quali competere.

 

CE N’è PER TUTTI I GUSTI!

In ognuna delle modalità di cui sopra prima di iniziare dovremo scegliere il nostro personaggio (alcuni dei quali non saranno però accessibili da subito), e la nostra vettura, anch’essa presente in varie versioni inizialmente bloccate.

Selezionando la specialità Arcade, potremo decidere se esibirci nella categoria Gara Veloce, Acrobazia Veloce, Battaglia Veloce o Gara a Tempo.

Nella più corposa WRL, invece, dovremo arrivare primi in ogni gara in modo da avanzare di livello e arrivare alla gara finale del campionato.

E’ stato inserito anche un tutorial per prendere dimestichezza col titolo, peccato però che si riveli parecchio noioso e che non permetta, all’atto pratico, di cimentarsi subito nel mettere in atto le nozioni appena imparate.

 

Una corsa tira l’altra.

Una volta scesi in pista ci accorgeremo subito di non avere a che fare con una comune gara di velocità.

Infatti i nostri mezzi potranno anche procedere in posizioni insolite, cioè lateralmente e persino in retromarcia!

Queste strane mosse serviranno per poter compiere le acrobazie in volo e per proseguire nei circuiti che hanno forme del tutto poco convenzionali.

Ma le stranezze non finiscono qui: infatti, ogni volta che ci avvicineremo a qualche avversario potremo ingaggiare con lui un combattimento in movimento premendo tempestivamente il tasto B: entrati in modalità Car-Fu dovremo poi premere il tasto X o Y nel momento in cui l’indicatore posto in alto nello schermo arriverà nel punto centrale.

Cos’è il Car-Fu? L’elemento più strano, divertente e appagante del titolo: una sorta di arte marziale da eseguire a bordo del proprio mezzo! In questo modo la vettura si esibirà in un turbinio di mosse speciali in grado di far esplodere all’istante le auto avversarie!

Per dare un po’ di pepe al gioco, ci sarà data anche la possibilità di utilizzare il Turbo, che darà al nostro mezzo una spinta in più.

La barra di energia relativa a questo aiuto si riempirà effettuando delle derapate tramite il tasto L, mentre entrerà in funzione con R.

La riuscita di questi scontri e le acrobazie effettuate nel corso della gara ci permetteranno di ottenere dei fan, con i quali potremo sbloccare nuovi piloti e nuove livree per i nostri mezzi.

 

Un F-Zero in miniatura.

Dal punto di vista tecnico, il titolo risulta discretamente realizzato. I modelli dei mezzi godono di un buon livello di dettaglio e le texture, contrariamente a ciò che accade nella maggior parte dei racing game per DS, non sono affatto sporche e scialbe.

Anche le piste sono caratterizzate in maniera originale ed è doveroso sottolineare quanto il design di ogni tracciato risulti curato, anche per la presenza di colori molto vivaci e luminosi, che rendono l’atmosfera simile a quella di F-Zero.

Gli effetti sono azzeccati e le scintille e il blur vengono utilizzate abbondantemente in per accentuare il senso della velocità che si assesta comunque su buoni livelli grazie al framerate costante.

Anche l’audio è realizzato discretamente e le musichette non annoiano, così come anche gli effetti in gioco risultano godibili e aiutano a far immedesimare il giocatore nell’ambiente futuristico che Warner ha voluto ricreare.

 

“Cos’è il Car-Fu?

 L’elemento più strano, divertente e appagante del titolo: una sorta di arte marziale da eseguire a bordo del proprio mezzo! In questo modo la vettura si esibirà in un turbinio di mosse speciali in grado di far esplodere all’istante le auto avversarie!”

 

In fin dei conti, Speed Racer: The Videogame risulta una produzione decisamente sopra la media per quanto riguarda i titoli tratti dai successi cinematografici, che come si sa non sempre rispecchiano le loro controparti di cellulosa.

Certo, non potrà competere con Mario Kart DS o col serioso Ferrari Challenge Trofeo Pirelli, ma rimane ugualmente un valido gioco per passare un po’ di tempo durate queste vacanze, da giocare in panciolle a scuola finita, magari mentre ci si riposa sotto l’ombrellone!

Autore: Luigigiuseppe Prosperi

Fai shopping con il Mario & Yoshi's friends -MAGAZINE-

Vuoi utilizzare questo spazio pubblicitario?

Scrivi una mail a carloscafe@libero.it con oggetto: banner pubblicità!

Torna al Magazine - Torna alla Home

footer