Home Magazine Speciali Archivio' Redazione'
topcontenuti

 

ANTEPRIMA DI: POKéMON VERSIONE DIAMANTE - POKéMON VERSIONE PERLA

 

Sistema: Nintendo DS
Target: 3+
Genere: Gioco di ruolo
Giocatori: 1/4
Produttore: Nintendo
Sviluppatore: Game F.
Distributore: Nintendo
Versione: PAL
Requisiti: /

Uscita:
EU: 27 Luglio
JAP: Disponibile
USA: Disponibile


Una delle più grandi novità grafiche di questi nuovi episodi riguarda la realizzazione tridimensionale dei paesi e delle città che visiterete.

 


Anche in Diamante e Perla sarà possibile scegliere tra un protagonista di sesso maschile ed uno di sesso femminile.

 


Com'è consuetudine, nella cameretta del nostro alter ego virtuale si trova sempre l'ultima novità di Nintendo in fatto di console da salotto!

 


Tra le molte funzioni, il touch screen permette di tener sempre sott'occhio la propria scuderia.

 


Purtroppo gli scontri non sono quasi cambiati rispetto alle ultime versioni GBA. Animazioni insufficienti e la totale mancanza di sfondi sono una pesante eredità che speravamo d'aver rifiutato...

ASPETTATIVA

5 STELLE SU 5!

 

Inutile sprecare altri caratteri! Pokémon Diamante e Perla sono un acquisto obbligato!

Peccato solo che tecnicamente questo capitolo sia ancora troppo uguale agli episodi per Game Boy Advance...

Un’ estate a caccia di pietre preziose, in particolare di diamanti e perle…

 

Puntuali come i ritardi delle poste, a ogni nuova generazione di console Nintendo, il Pokemon Team si dà da fare per pubblicare un nuovo titolo della serie.

Il DS ovviamente non poteva esimersi da questa tradizione e dopo alcuni “antipasti”, come Pokémon Dash, Pokémon Link, Mystery Dungeon e  Pokémon Ranger, ha deciso di servirci il piatto principale, ovvero i due inediti metalli che si ricollegano alla serie originale: Diamante e Perla.

 

PIKACHU INVECCHIA...

Sono passati molti anni dal lontano 1996, quando arrivarono i capostipiti della saga Poké, ovvero le versioni Rosso, Verde e Blu e ad ogni nuovo capitolo sono stati aggiunti dei dettagli che hanno impreziosito il gameplay. Ad una rapida occhiata, effettivamente, tutti i giochi dei Pokémon possono apparire molto simili, se non identici. In realtà basta però soffermarsi sui giochi con più attenzione per scoprire che ogni nuovo episodio ha rappresentato di per sé una piccola rivoluzione all'interno del Poké-Mondo!

Anche le ultime due in arrivo sono state soggette a questi cambiamenti, riprendo alcune caratteristiche dai titoli precedenti e aggiungendone alcune completamente inedite.

In questa anteprima parleremo di quelle più interessanti rivelate fino ad ora, in attesa della futura recensione che arriverà tra meno di 30 giorni!

 

Paese che vai, Pokémon che trovi.

Sinnoh: questo è il nome della nuova regione che dovremo esplorare in lungo e in largo per poter acciuffare tutti i nuovi, e anche i vecchi, Pokemon che la abitano.

Tanti sono i nuovi scenari che potremo osservare e questa volta saranno anche in tre dimensioni, caratteristica che darà a questo pokémondo una nuova profondità e un coinvolgimento ancora maggiore.

Per quanto riguarda i personaggi e i Pokémon, questi saranno ancora dei semplici sprite, quasi in ossequio alla decennale tradizione, ma niente paura, perché il collage tra 2D e 3D è talmente curato che i salti di passaggio proprio non si avvertono. Grazie al toonshading, che contemporaneamente lega la nuova dimensione al vecchio stile, infatti la grafica appare svecchiata, pur essendo cambiata di poco rispetto all'Advance.

Oltre ai vari luoghi a cui siamo tanto affezionati, come i centri pokè, le casine, le grotte e la Zona Safari e che ritroveremo anche questa volta, potremo imbatterci in nuovi posti del tutto inediti.

Primo fra tutti l’underground o sottosuolo, dove saranno ambientati vari minigiochi di caccia al tesoro anche in compagnia di altri utenti, grazie alla Wi-fi Connection.

 

GIROVAGANDO PER IL MONDO...

Agli allenatori più accaniti farà piacere sapere che gli scambi di Pokémon via internet (ovvero con allenatori provenienti da ogni parte del globo!!) saranno gestiti dal GTS, ovvero un sistema di deposito che, una volta inserito il nostro mostriciattolo e indicato cosa si vuole in cambio, si occuperà di svolgere la transazione automaticamente e di avvisarci tramite il Pokétch quando avrà trovato qualcuno disposto ad accettarla.

 

E IL POKéDEX!?

Questo nuovo strumento è una specie di computerino tutto fare, dotato di calendario, contapassi, mappa, radar, orologio,calcolatrice e anche di un collegamento con la pensione, ma queste sono solo alcune delle 20 funzioni totali di cui è dotato.

 

GAMING 24:7?

Come avrete capito, la giornata del poke-allenatore nella regione di Sinnoh è piena di impegni e potreste trovarvi a gironzolare per le città anche di notte, ma questa volta non sarà necessario l’orologio per capire in quale momento vi trovate: basterà infatti osservare l’ambiente, o meglio, l’illuminazione della zona.

Come accadeva in modo embrionale nelle versioni Oro e Argento, i vari periodi della giornata saranno scanditi dal susseguirsi di tramonti e albe visibili sui piccoli schermi grazie alla variazione di luminosità, differenze a cui sarà necessario badare per permettere ad alcuni Pokémon di potersi evolvere o di essere catturati.

Stare attenti all'ora è infatti fondamentale: alcuni esercizi, infatti, aprono solo in certi periodi della giornata, così come determinate gare o tornei si svolgono unicamente in orari ben precisi. Ancora, alcuni Pokémon si evolvono solo in alcune fasce orarie, mentre altri hanno evoluzioni diverse a seconda del momento in cui ha inizio il processo evolutivo.

Infine, molte locazioni cambiano drasticamente col passare delle ore: è il caso, ad esempio, di un maniero in rovina che appare vuoto e silenzioso di giorno, mentre si riempie di fantasmi (di Poké-fantasmi...) dalla mezzanotte in poi...

 

"la giornata del poke-allenatore nella regione di Sinnoh è piena di impegni!"

 

A quanto pare i ragazzi della Game Freaks hanno deciso di preparare un debutto memorabile sul bivalve, dandoci anche nuovi metodi evolutivi: oltre alle solite maniere, cioè l’aumento di livello e l’utilizzo di pietre speciali, per poter permettere le magiche metamorfosi ai nostri compagni sarà necessario in alcuni casi trovarsi in determinate zone, oppure assegnar loro oggetti precisi o ancora aspettare un determinato momento della giornata. In più, alcune nuove specie presentano delle evoluzioni legate al sesso dell'animale: questo significa che due Pokémon di sesso opposto potrebbero tramutarsi in creature differenti, oppure solo uno di loro potrebbe prevedere una evoluzione...

 

Anche l’occhio vuole la sua parte.

Come sapranno in molti, sono i dettagli a fare la differenza e Pokémon Versione Diamante e Pokémon Versione Perla non potevano esimersi da questa regola.

Oltre alla nuova grafica, le variazioni di tonalità fra i vari momenti della giornata e le nuove animazioni, questi due nuovi episodi saranno accompagnati dalla presenza di alcuni accorgimenti graditi ai più, quali le animazioni prima delle battaglie, nuovi effetti durante le lotta, la possibilità di personalizzarli con gadget meramente grafici e, dulcis in fundo, il dimorfismo sessuale fra gli stessi Pokémon.

In pratica, oltre al classico simbolo vicino al nome, anche gli sprite saranno diversi fra mostriciattoli maschi e femmine, permettendoci di riconoscerli a prima vista.

 

"Non c’è altro da dire, tranne che consigliarvi di mettere in carica i vostri DS e di iniziare ad avvisare i vostri amici, dato che il 27 luglio è più vicino che mai."

 

Per quanto riguarda i concorsi di bellezza, oltre alle classiche esibizioni a suon di mosse, stavolta avremo a che fare anche con competizioni estetiche nelle quali sarà premiato il Pokémon agghindato nella maniera più eclettica, operazione effettuabile tramite un editor apposito, nel quale sono presenti centinaia di “optional” per i nostri compagni.

E se per ammirare i vostri mostriciattoli non vi soddisfacesse la grafica del DS, potrete sempre trasferirli sul Wii, grazie a Pokémon Battle Revolution e come se non bastasse potrete anche utilizzare il portile Nintendo come controller.

Infine, ai nostalgici e ai veterani delle edizioni per GBA farà piacere sapere che è possibile trasferire i Pokémon alle nuove edizioni, inviandoli ad una determinata zona del gioco, nella quale sarà poi possibile catturarli istantaneamente una volta trovati nell’erba alta.

Non c’è altro da dire, tranne che consigliarvi di mettere in carica i vostri DS e di iniziare ad avvisare i vostri amici, dato che il 27 luglio è più vicino che mai.

Autore: Luigigiuseppe Prosperi

Torna al Magazine - Torna alla Home

footer