Home Magazine Speciali Archivio' Redazione'
topcontenuti

RECENSIONE DI: BIG BRAIN ACADEMY PER WII

Sistema: Wii
Target: 3+
Genere: Rompicapo
Giocatori: 1/8

Wireless Single Card: /

Wi-Fi:
Produttore: Nintendo
Sviluppatore: Nintendo
Distributore: Nintendo
Versione: PAL
Requisiti: /
Uscita: Disponibile

Doppiaggio e testo a schermo in ottimo italiano.


Il menu del gioco ricalca nella forma il classico corridoio universitario, con le sue aule, i suoi laboratori, la segreteria. Sotto, i vostri Mii passeggeranno indisturbati, chiacchierando e andando a sostenere gli esami!

 


Martelmatematica: quali sono i cubi da spazzare via a suon di martellate per ottenere 18?

 


Gabbie mobili: la versione aviaria di memory o del gioco delle tre carte. Più simpatico e divertente di quanto non si immagini!

 


Binari impazziti: il gioco preferito da Carlo. Dovrete completare il plastico posizionando il posto giusto al momento giusto.

 


Le sfide a due, a quattro o a otto persone possono rivelarsi davvero deleterie. Provare per credere!

 


I soliti bimbetti metterà a dura prova la vostra memoria: mettete bene a fuoco il volto e l'espressione dei bambini che passano sullo schermo...

TRAMA: /

+ /

- /.

GRAFICA: 7,4

+ Simpaticissima e funzionale.

- Meno elegante della veste del dr. Kawashima.

SONORO: 7,7

+ Doppiaggio in buon italiano: il Telecomando vi parla!!

- "Registro"? Andava chiamato "libretto"...

GIOCABILITà: 7,7

+ Tanti giochi, tutti simpatici.

- Qualche sforzo in più poteva essere fatto.

LONGEVITà: 7,3

+ Divertente in multiplayer.

- Meno longevo in singolo

GLOBALE: 7,5

In conclusione, 

Big Brain Academy per Wii sembra aver superato almeno per metà il suo personalissimo test.

Se l'intento era infatti quello di risollevarsi dopo un primo episodio, per DS, non proprio illuminante, allora il professor Bilancini ha vinto la sfida. Viceversa, se l'obbiettivo era quello di superare il Dr. Kawashima, bhé, per ottenere questi risultati bisognerà lavorare ancora parecchio.

Ottimi gli sforzi fatti per adattare il titolo al multiplayer. Appena sufficiente, invece, la compatibilità con la Wi Fi Connection. Su Wii, inoltre, era lecito aspettarsi un maggior numero di minigiochi.

Insomma, considerato il suo prezzo a dir poco concorrenziale (soli 29,99 €), Big Brain Academy per Wii è un titolo che ci sentiamo di consigliare proprio a tutti, in particolare, però, a chi avrà modo di testarlo in multiplayer.

LA SCUOLA è APPENA FINITA, SI RITORNA A SCUOLA!

…SU WII!

 

Cosa c’è di meglio di godersi le anelate, sudate, sospirate, tanto attese vacanze estive, specie dopo aver fatto il proprio dovere di bravo studente? Probabilmente nulla. E non esiste voto, giudizio, promozione o altra gratifica più grande di quella di poter stare per quasi tre mesi in vacanza, immersi nel dolce far niente.

Si va alla spiaggia, si esce tutte le sere con gli amici, si può far tardi, si gioca col Wii e si va in villeggiatura col DS! E proprio i titoli Nintendo sembrano esser venuti incontro ai neo-vacanzieri di questa afosa Estate 2007: guardate il numero di Luglio del nostro Mario & Yoshi’s friends –MAGAZINE-, infatti, come straripa di titoli!

C’è tutto quel che occorre per spassarsela: da Mario Party 8 al fresco Elite Beat Agents, passando per Kirby Topi All’Attacco! e Metroid Prime Pinball. I più diligenti tra voi, però, potranno continuare ad allenare il proprio cervello anche al di fuori di quelle quattro polverose mura scolastiche: grazie alla Touch! Generations di Nintendo, grazie a More Brain Training del Dr. Kawashima e a Big Brain Academy per Wii.

Grazie a loro, infatti, la nostra mente non se ne andrà in vacanza troppo lontano!!

 

LA SCUOLA SI ESPANDE…

All’epoca dell’uscita della versione DS, Big Brain Academy ottenne solo tiepidi commenti da parte di pubblico e critica. Ormai il genere dei “nuovi titoli educativi” (o delle “palestre per il cervello”, che dir si voglia) era già stato inaugurato dal Dr. Kawashima, e il titolo presieduto dal bizzarro Professor Bilancini non seppe rappresentare alcuna novità di sorta. Ma Bilancini è un osso duro, chi tra voi ha imparato a conoscerlo durante le proprie sedute quotidiane lo saprà bene, ed ora tenta il colpaccio arrivando nientemeno su Wii!

L’aula, insomma, si è ingrandita, anzi, ora il menu introduttivo ha le fattezze nientemeno che di un’università, il touch screen è stato sostituito dalla televisione di casa e il Telecomando Wii ha preso il posto della stylus. Vediamo dunque di capire se c’è stato l’agognato salto di qualità…

 

MI DIA IL LIBRETTO, GRAZIE!

Una cosa è certa: sia che amiate o meno questo genere di giochi, non potete non ammettere che Big Brain Academy per Wii trasudi simpatia da ogni singolo pixel.

Già dalla schermata iniziale, quando si viene accolti nientemeno che dal magnifico rettore in persona, il professor Bilancini, alla prima sorpresa del gioco (che ciccia fuori nell’esatto momento in cui il Telecomando Wii inizia a “dialogare” con voi!), ci si accorge che l’intero titolo è stato realizzato davvero con gusto.

Messi al bando i soliti menu, Nintendo getta su schermo, con fare sornione, la possibilità di navigare lungo un piccolo corridoio universitario, con la sua segreteria, le classiche bacheche con affissi i risultati degli esami, le classi nelle quali seguire i corsi, i laboratori e (brrr!), le famigerate aule nelle quali dovremo provare la nostra bravura! I primi passi nell’accademico mondo di Big Brain si muovono in segreteria, proprio come accade in realtà quando ci si iscrive al primo anno di università. Fortunatamente qui Nintendo non esige alcuna tassa per il diritto (a pagamento…) allo studio, e voi potrete sbrigare le prime formalità in un batter d’occhio e in modo completamente gratuito. Una volta che avrete scelto il vostro Mii alter ego, vi verrà consegnato il libretto (purtroppo la localizzazione italiana lo ha battezzato “registro”), nel quale verranno segnati gli esami superati e i vostri risultati nelle varie prove. Sbrigati questi primi passaggi burocratici, ha infine inizio il “gioco” vero e proprio: vi ritroverete nell’affollato corridoio della facoltà.

I Mii che avete creato passeggiano con fare tranquillo, si dirigono ad ascoltare le lezioni, consultano i tabelloni appesi ai muri, chiacchierano o si preparano a sostenere qualche esame. Insomma, per quanto stilizzata, la vita universitaria che si respira nel simpatico Big Brain Academy per Wii appare perfettamente credibile.

 

IL PROPRIO PIANO DI STUDI.

Dopo che avrete visitato per bene le varie stanze (/modalità) della facoltà potrete dare inizio alla vostra avventura: fin dalla prima partita tutte le aule sono già aperte, nessuna via vi sarà preclusa. Potrete, ad esempio, sostenere da subito il vostro primo esame, senza prima sottoporvi ad alcuna sessione di allenamento, e potrete anche ripetere le prove quante volte vorrete perché, a differenza di Brain Training, la cadenza dei test non è quotidiana.

Alla sinistra della segreteria troverete due porte: la prima vi permette di allenarvi liberamente alle varie discipline delle cinque materie disponibili (Algebra, Analisi, Intuito, Memoria e Percezione), la seconda è invece la famigerata aula nella quale dovrete entrare, libretto alla mano, per sostenere gli esami.

Sulla destra della segreteria, invece, tre porte danno accesso ad altrettante modalità pensate per il gioco in multiplayer. Fino ad otto giocatori possono alternarsi nelle prove messe a disposizione dal saggio Prof. Bilancini e anche se ritorneremo in seguito su questo punto, possiamo già affermare fin d’ora che è sicuramente questa la zona dell’università che amiamo frequentare maggiormente!

Ma parliamo delle materie. Abbiamo detto che sono cinque: Algebra, Analisi, Intuito, Memoria e Percezione. Abbiamo anche già anticipato che ognuna si basa su differenti prove, tre per l’esattezza. Vediamole nel dettaglio.

 

-Algebra

Come fa intuire il nome, questa materia raccoglie minigiochi veloci, veloci a base di numeri e operazioni.

 

Martelmatica

Il giochino più divertente: una pila di cubi in legno presenta dei numeri per ciascuna forma. Sulla lavagna appare il numero che dovrete ottenere con la somma del valore indicato su ciascun cubo. A voi il compito, tramite poderose martellate, di eliminare i numeri di troppo nel minor tempo possibile!

 

Tiro al pallone

Ogni palloncino ha raffigurato un numero, che rappresenta l’ordine con il quale dovrà essere abbattuto. L’ordine può essere crescente e decrescente. Puntando il Telecomando Wii sul televisore si mira e… BAM! Si spara!

 

Contacolori

Delle palline rosse e blu vengono lanciate in un cesto di vimini. Al termine della scenetta dovrete saper dire il colore dominante all’interno del canestro. Per ottenere un buon risultato è necessario velocizzare il filmato, ma allora tutto diventa decisamente più complicato, anche perché non tutte le palline lanciate finiscono nel canestro!

 

-Analisi

Assieme all’intuito, l’analisi raccoglie i minigiochi più utili per lo sviluppo quotidiano della nostra potenza cerebrale. Si raccolgono in fretta e furia i pochi dati presenti, li si elabora e bisogna saper dare una risposta. Grazie all’analisi prendere scelte importanti calcolando i pro e i contro con rapidità sarà uno scherzo!

 

Blocchi a scoppio

La variante di Tetris secondo il professor Bilancini prevede che voi riusciate ad ottenere il risultato rappresentato nella figura da esempio eliminando dei blocchi dal piano di lavoro. Alcuni blocchi, però, non devono essere toccati o scombineranno l’intera composizione. E avete solo un unico tentativo…

 

Scelta lampo

Vi verranno mostrate quattro figure (tra cui sovente troneggia anche il mitico Mario Procione di Super Mario Bros. 3): tra queste dovrete individuare in una frazione di secondo quella o quelle richieste da Bilancini.

Es. Se compaiono una tartaruga, un razzo, una bici ed un’auto e la richiesta è “ha la coda”, cosa mai dovrete selezionare?

 

Cubolandia

Questo proviene direttamente dal prequel per Nintendo DS. In alto appare una composizione di cubi. In basso quattro composizioni ruotano freneticamente, ma solo una è identica alla figura da esempio.

 

-Intuito

Un bravo Sherlock Holmes, un provetto Hercule Poirot, un simpatico Ganimard (l’ispettore acerrimo nemico di Arsene Lupin! ndrCarlo) hanno un’unica cosa in comune: il fiuto da segugi o, per meglio dire, un intuito imbattibile. Dite la verità: quando leggete un giallo o vedete in tv un thriller li avrete ben invidiati almeno una volta, visto che loro riescono sempre a trovare la soluzione anche dei casi più intricati. Chissà che con un allenamento costante a Big Brain Academy per Wii non diventiate anche voi degli imbattibili investigatori…

 

Identitalpa

Il classico “schiaccia la talpa” in versione memory: ogni talpetta porta fuori dalla tana delle cibarie; dovrete schiacciare con una bella martellata solo i roditori che hanno sgraffignato i dolcetti che appaiono nel riquadro in alto.

 

Messa a fuoco

Al centro della tv si va delineando pian piano una figura. Dovrete capire di che si tratta, selezionando la risposta tra le quattro offerte, prima che i dettagli diventino troppi.

 

Safari nel buio

Armati di torcia elettrica avrete il compito di illuminare una stanza buia nel tentativo di scoprire quanti e quali animali vi passeggiano, quindi dire la razza che appare più volte. Il tutto in pochi secondi, ovviamente!

 

-Memoria

Non riuscite a ricordarvi cosa avete mangiato ieri sera? Faticate come buoi al lavoro quando avete più di cinquanta pagine da studiare? Confondete sempre il nome della vostra fidanzata con quello della vostra ex (ahi-ahi…)? Questa materia potrebbe essere ciò di cui avete maggiormente bisogno…

 

Gabbie mobili

Il classico giochino delle tre campanelle o delle tre carte, in una variante ovviamente legale e priva della componente dell’azzardo. Tre, quattro o sei gabbie appaiono sullo schermo. Solo alcune però contengono un buffo canarino: individuatele in un batter d’occhio perché poi verranno coperte e rimescolate.

 

I soliti bimbetti

Un titolo che pare strizzar l’occhio al mitico film italiano o alla più attuale trasmissione di Fabrizio Frizzi in onda tutte le sere su Rai Uno. Dei bimbi bruttarelli e dalle espressioni più assurde (e comiche!) passeranno lungo lo schermo. Al termine della marcia vi verranno mostrate delle foto segnaletiche e voi dovrete individuare il bambino di turno o, nella variante più difficile, l’espressione che aveva quando è passato.

 

Memoria inverse.

Comparirà una sequenza di immagini, frasi o suoni. Dovrete ricomporla ma al contrario. Più difficile di quanto non si immagini: il cervello “suderà” e non poco!

 

-Percezione

La Settimana Enigmistica arriva su Wii! Una fresca e divertente raccolta di giochini vi chiederà di aguzzare e non poco la vista! La prova ideale per capire quanto a volte l’occhio possa sbagliare e interpretare in modo errato cose simili.

 

Binari impazziti

Il mio preferito. Bisogna completare un plastico, scegliendo con cura –ma velocemente!- i pezzi dei binari da posizionare, o il treno deraglierà. Più difficile e divertente di quanto non sembri. Provare per credere!

 

Collage d’autore

Il gioco preferito dall’artista del gruppo, la nostra bella e brava Luisa. Appariranno due tavolozze: una con il dipinto (a volte celebre) già completo, l’altra con un dipinto ancora da terminare. Ovviamente bisognerà posizionare i tasselli mancanti nella corretta posizione, mentre nella variante più difficile la ricostruzione dovrà essere eseguita su di una variante speculare!

 

Trova l’intruso

Quattro filmati partono all’unisono, ma uno è sbagliato e presenta animazioni differenti. Nella sua versione più difficile è quasi impossibile accorgersi dell’intruso. Stupiteci con i vostri record (carloscafe@libero.it )!

 

MATERIE, ESAMI, CREDITI E MEDAGLIE!

Mentre l’esame comprenderà un mix di prove estratte da tutte le materie (e avrà dunque come fine la valutazione collettiva delle vostre abilità), lo Stretching Mentale vi permetterà di affrontare i singoli giochini, in modo da battere i vostri record e di ottenere un bel po’ di medaglie. Le medaglie non sono importanti “solo” per dimostrare i passi avanti fatti, ma anche e soprattutto per scatenare vere e proprie competizioni via Wi-Fi. Big Brain Academy per Wii è infatti il terzo titolo Nintendo (i primi due sono stati, rispettivamente: Super Mario Strikers Charged Football e Pokémon Battle Revolution) ad avere accesso al gioco on line. Potrete visualizzare i Mii dei vostri amici nel caso abbiate registrato i loro Codici Wii e sapere anche se loro hanno acquistato Big Brain Academy per Wii. La competizione on line, a dire il vero, è piuttosto limitata e consiste, in barba alle vigenti normative sulla privacy (eh!eh!eh!) nello spedire il proprio libretto all’amico invidioso, per fargli sapere gli strabilianti risultati ottenuti.

Ben più interessanti sono invece le modalità multiplayer da uno a otto giocatori, giocabili fortunatamente con un massimo di due Telecomandi.

Sprint Cervelli è sicuramente il gioco più riuscito. Si può giocare in uno contro uno, uno contro sé stesso, due contro due o quattro contro quattro e l’obbiettivo è terminare il più velocemente possibile la propria sfilza di minigiochi. Se si sbaglia si rimane fermi e non si avanza. Il primo che ha raggiunto il traguardo viene proclamato vincitore. Maratona mentale prevede invece la cooperazione di tutti i giocatori (per un massimo di otto), che devono alternarsi nella risoluzione dei vari quesiti con l’obbiettivo di risolverne il più possibile. Ogni risposta esatta comporta un bonus di secondi, una risposta errata, invece, fa tornare tutti a casa! Gli insulti e i fischi al tapino che fa perdere la squadra generano un ardente clima da stadio…

Quiz Neuroni, infine, è la modalità più pacata. Ricorda quei vecchi quiz televisivi di Mike Bongiorno dato che al centro dello schermo appare un tabellone con le varie materie. Ogni giocatore è libero di scegliere la prova nella quale cimentarsi, ma tra queste si annidano sfide di difficoltà crescente, o giochi bonus che regalano punti in più.

 

UN CERVELLO CONDIVISO!

Abbandonate le radici a doppioschermo, Big Brain Academy per Wii sembra aver puntato maggiormente sulla modalità multigiocatore, che appare da subito più nutrita e interessante delle prove affrontate in solitaria. A fronte di un’irrisoria compatibilità con la Wi-Fi Connection, le tre modalità di gioco multiplayer offrono invece un divertimento paragonabile a quello dei grandi classici Nintendo come Mario Kart o Mario Party. L’adrenalina, la paura di sbagliare, il dover passarsi freneticamente il Telecomando Wii in una sorta di staffetta mentale, fanno delle modalità di Big Brain Academy un vero spasso, specie se affrontate in otto. Urla, spintoni, risate isteriche: i minigiochi cerebrali scateneranno questo ed altro nella foga della risposta.

Viceversa, il titolo del Professor Bilancini non è destinato a durare troppo a lungo nello slot dei vostri Wii se giocato tutti soli soletti. Certo, è comunque più interessante della sua variante per DS, ma la possibilità di ripetere più volte lo stesso test in un giorno (senza essere legati dalla quotidianità che ha reso imbattibile Brain Training), lo rende di sicuro un titolo più effimero.

Consigliato quindi soprattutto a coloro che possono affrontarlo assieme ad uno o più amici, resta una buona opportunità anche per tutti i giocatori solitari dal momento che l’imbattibile prezzo esclusivo per la versione PAL (29,90€!) può far chiudere un occhio sulla scarsa longevità della modalità principale. Nel caso poi non abbiate nessun vostro coetaneo con cui provarlo non disperate: oltre alla possibilità di confrontare i propri risultati con mezzo mondo via internet, è sempre possibile farlo vedere alle vostre mamme, nonne o sorelline: saranno loro a supplicarvi di giocare, vedrete!

Autore: Carlo Terzano

Fai shopping con il Mario & Yoshi's friends -MAGAZINE-

Offerta valida solo per i nostri lettori: acquistando un titolo Wii da Multiplayer Shopping, riceverete in regalo un capolavoro sempreverde per GameCube!

Ampio assortimento: consulta il catalogo delle novità per Nintendo Wii!

Torna al Magazine - Torna alla Home

footer