Home Magazine Speciali Archivio' Redazione'
topcontenuti

 

ANTEPRIMA DI: MARIO SUPER SLUGGERS

 

Sistema: Nintendo Wii
Target: 3+
Genere: Sportivo
Giocatori: 1/4
Produttore: Nintendo
Sviluppatore: Nintendo
Distributore: Nintendo
Versione: Demo
Requisiti: /

Uscita:
EU: N.A.
JAP: Disponibile
USA: Settembre

 

 


Il menu di gioco, contrariamente a quanto Nintendo ci ha sempre abituato, non presenta troppe modalità...

 

 


...In compenso non mancano i personaggi! Kamek, Koopa e persino i Goomba! Anche i personaggi secondari si danno al baseball!

 


Le meccaniche di Mario Super Sluggers ricalcano quelle del gioco di baseball visto in Wii Sports.

 


Ogni personaggio avrà, come di consueto, la possibilità di mettere a segno un punto sicuro contando su di una tecnica speciale.

ASPETTATIVA

3 STELLE SU 5!

 

Mario Super Sluggers è il classico titolo sportivo con Mario & Co.: colorato, simpatico, arcade ed incredibilmente giocabile. Però, se consideriamo che da noi il baseball non ha mai attecchito e che il titolo è privo di una modalità on line, possiamo provare a frenare l'entusiasmo per capire se sia davvero necessario investire una somma così importante per l'acquisto...

SONO GLI ULTIMI MINUTI DI UNA PARTITA SPETTACOLARE.

ORA IL BATTITORE, DECIDERà LE SORTI DELL’INCONTRO.

ECCO, è PRONTO…

MA, UN MOMENTO: UN SAURO è ENTRATO IN CAMPO INSEGUITO DA UNA TARTARUGA!

 

Mario Super Sluggers, ormai realtà in Giappone e previsto per l’autunno nel mercato PAL, è il sequel diretto dello sfortunato Mario Superstar Baseball, uscito nel 2005 su GameCube.

Sfortunato perché Nintendo of Europe decise di non farlo arrivare in Italia, questo nonostante la sede principale avesse stanziato i fondi necessari per l’arrivo sul mercato europeo.

Uscì in Francia, uscì in Inghilterra, uscì in Germania e persino in Spagna (nazione che, come l’Italia, è sempre stata “ostile” ai prodotti Nintendo), ma non varcò mai gli italici confini.

Ad onor del vero l’idea di fondo non era neppure troppo sbagliata: non solo da noi il GameCube ha venduto davvero poco, ma il baseball è uno sport sconosciuto alla stragrande maggioranza delle persone. Le prospettive di vendita, insomma, apparivano risibili.

A tre anni di distanza, Mario Super Sluggers tenta di bissare il successo ottenuto dal predecessore specie sul mercato nipponico e statunitense, forte delle nuove specifiche della console che permetteranno, grazie ai sensori del Wiimote, di muovere il Telecomando come se fosse una vera e propria mazza.

Ma anche questa volta si presenta l’amletico problema: arriverà o non arriverà in Italia? L’uscita europea è già stata prevista, ma nulla è stato detto circa il nostro mercato.

Se a questo però aggiungiamo che, nel frattempo, la situazione Nintendo è drasticamente cambiata, e che ora Wii e DS furoreggiano anche nelle nostre classifiche, forse abbiamo qualche possibilità in più di ottenere qualche buon risultato.

Ben più magra, invece, è stata l’accoglienza del popolo giapponese, che non ha certo festeggiato l’arrivo di Mario Super Sluggers sugli scaffali…

 

LE IDEE SONO QUELLE…

Come i vari Mario Basketball, Mario Golf e Mario Tennis, anche in Mario Super Sluggers il vero fulcro del gioco sarà costituito dai personaggi. Il cui numero, questa volta, raggiunge una cifra davvero elevata: 40 figuri tra amici e nemici di Mario e Luigi. Il perché è presto detto: al contrario di quanto accade negli altri titoli sportivi di Super Mario, qua occorrerà assemblare la propria squadra, dunque è bene pescare tra le statistiche più variegate.

Questo perché ciascuno “sportivo” ha abilità differenti e, soprattutto, colpi speciali che possono tornare più o meno utili a seconda della situazione.

Tra i volti più o meno noti abbiamo:

Mario

Luigi

Peach

Daisy

Yoshi

Donkey Kong

Diddy Kong

Dixie Kong (Doney Kong Country 2)

Bowser

Bowser Jr.

Wario

Waluigi

Baby Mario

Baby Luigi

Baby Peach (Yoshi’s Island DS)

Baby Daisy (Mario Kart Wii)

Baby DK (Yoshi’s Island DS)

Mastro Toad (Super Mario Sunshine)

Toad

Toadette

Palmense (Super Mario Sunshine)

Noki (Super Mario Sunshine)

Goomba

Paragoomba

Lakitu

Koopa

Parakoopa

Martelkoopa

Tartosso

Boo

Re Boo

Pipino Piranha

Tipo Timido

Tartatalpa

 

Più altri che, ovviamente, non vi sveliamo.

Ciascuno di loro avrà delle abilità peculiari che vi permetteranno di realizzare colpi super potenti molto più difficili da parare rispetto al normale.

Mario, ad esempio, può lanciare la palla avvolta dalle sue letali fireball, in modo da carbonizzare chiunque provi a colpirla; Luigi, invece, la farà volare particolarmente lontano evocando un tornado mentre Yoshi… bhé, il sauro verde incanterà tutti con giochetti a base di linguate e uova!

Ma, sorpresa delle sorprese, in Mario Super Sluggers compariranno anche i Mii. Ovviamente dovrete sudarli un po’ prima di sbloccarli, ma poi avrete la possibilità di giocare mettendo in campo la vostra “faccia”.

A proposito di campi, i vari diamanti sono ovviamente a tema con l’universo di Mario & Co., perciò si va dallo Yoshi Park, ambientato in un luna park in salsa Yoshi’s Story, alla misteriosa Giungla di DK, in cui il diamante di gioco è posto sulle rovine, avviluppate dalla jungla, di una misteriosa civiltà.

Particolarmente estivo, invece, il Mario Stadium, ambientato in quel di Delfinia (Super Mario Sunshine) con tanto di vista sull’oceano. Spettacolare, infine, il Peach Kingdome: si gioca nientemeno che in un gigantesco teatro il cui pavimento è stato però sostituito da una scivolosissima lastra di ghiaccio (perciò occhio anche ai Surgelini!).

 

DA SOLI E IN COMPAGNIA

Come Mario Superstar Baseball anche Mario Super Sluggers offre la possibilità di prendere parte ad una vera e propria modalità “carriera”. In questo modo sarà possibile mettere assieme una squadra sgangherata e portarla verso la vittoria affrontando i numerosi scontri del torneo.

E tra una partita e l’altra sarà persino possibile girovagare per una colorata e mariesca mappa tridimensionale alla ricerca di nuove leve da reclutare e nuovi power up da acquistare!

Delude, invece, la totale mancanza di una modalità on line. Possiamo capire che, in un gioco dove occorre muovere il Telecomando Wii con un tempismo eccezionale per non fallire il colpo, sia da evitare la benché minima latenza, ma sinceramente, vista soprattutto l’eccezionale versatilità dei titoli Nintendo per il gioco via Internet, ci aspettavamo almeno qualche minigioco da poter condividere a distanza.

Invece Mario Super Sluggers apre le sue porte unicamente al gioco in locale a quattro giocatori, con buona pace per chi temeva di dover appuntarsi nuovi codici amico in agenda…

 

LA PALLA è ANDATA PERSA! A CHE SI GIOCA?

Ad onor del vero questo Mario Super Sluggers non ci ha attirato più di tanto. E’ vero, abbiamo potuto provarlo per una sola mezz’oretta, dunque è presto per redigere qualsiasi commento, tantomeno quelli negativi. Ma sinceramente ci aspettavamo di più, e invece questo sequel di Mario Superstar Baseball rischia di inseguire con grandissimo distacco titoli del calibro di Mario Kart Wii e Super Smash Bros. Brawl, specie dal punto di vista della giocabilità.

L’assenza del gioco on line, inoltre, può rappresentare un ulteriore freno all’acquisto visto che, come tutti i titoli sportivi di Nintendo, giocati da soli tendono a durare fin troppo poco!

Autore: Leonardo Gatto

Fai shopping con il Mario & Yoshi's friends -MAGAZINE-

Vuoi utilizzare questo spazio pubblicitario?

Scrivi una mail a carloscafe@libero.it con oggetto: banner pubblicità!

Torna al Magazine  - Torna alla Home

footer