Home Magazine Speciali Archivio' Redazione'
topcontenuti

RECENSIONE DI: LA GUIDA IN CUCINA - CHE SI MANGIA OGGI?

Sistema: Nintendo DS
Target: 3+
Genere: Ricettario
Giocatori: /

Wireless Single Card: No

Wi-Fi: No
Produttore: Nintendo
Sviluppatore: Nintendo
Distributore: Nintendo
Versione: PAL
Requisiti: /
Uscita: Disponibile

 

Testo a schermo in ottimo italiano.

 


I menu sono molto simili agli altri titoli della Touch! Generations, in modo che chi ha già provato Brain Training o English Training possa ritrovarsi subito a casa!

 

 


Che si mangia di buono oggi? Preferite un piatto tradizionale...

 


...O optate per qualcosa di più... ehm, ardito?

 


Chef vi guiderà passo passo. La sua voce è davvero simpatica!!

TRAMA: /

+ /

- /

GRAFICA: 7,5

+ Semplice e funzionale.

- Le foto non si zoomano.

SONORO: 8,5

+ Ottimo il doppiaggio.

- Musiche irritanti...

GIOCABILITà: 8,0

+ Un'idea geniale.

- Ma i menu sono più complessi del solito.

LONGEVITà: 7,5

+ Tante ricette...

- ...Ma non tutte fattibili.

GLOBALE: 7,8

In conclusione, 

La Guida In Cucina - Che Si Mangia Oggi? è sicuramente un prodotto innovativo e riuscito.

Solo Nintendo avrebbe potuto uscirsene con una trovata simile e solo Nintendo avrebbe potuto produrre un piatto così gustoso.

Come abbiamo detto nell'ultimo paragrafo della recensione, però, La Guida In Cucina Che Si Mangia Oggi? non è certo un titolo completo e perfetto.

Ha voluto includere ricette di ogni Paese, col risultato che quelle più facili da preparare sono anche le più note, mentre quelle più complesse richiedono ingredienti semisconosciuti ai nostri negozianti.

Ora vogliamo un sequel che si focalizzi unicamente su di un continente, possibilmente il nostro!

 

È ORA DI METTERE DA PARTE IL VECCHIO ADAGIO: “O MANGI LA MINESTRA O SALTI DALLA FINESTRA”…

 

Andiamo, dite la verità: quante volte vostra mamma, o la vostra nonna, ve l’avrà ripetuto di fronte alle vostre resistenze di mangiare un bel piatto fumante di minestrone alle verdure?

O quante volte vi sarete lamentati della scarsa fantasia del cuoco di casa, che ogni 2x3 vi ripropone i medesimi piatti?

O avrete preso in giro vostro padre per la sua incapacità nel farsi un uovo al tegamino?

Bene, da oggi tutto ciò potrebbe diventare un insipido ricordo grazie all’ultima diavoleria sviluppata da Nintendo…

 

DIVERTIRSI CON UN “NON-GIOCO”…

Se un tempo le console portatili erano rifugio sicuro per tutti i giocatori più piccoli, che potevano contare su tantissimi titoli a base di mostri tascabili e eroi dai folti baffi, oggi la tendenza sembra velocemente invertirsi, in tutti i mercati.

Basta uscire di casa, fare un giro in metropolitana o sul bus, per rendersi conto infatti che il DS appare nelle mani di persone a prima vista “insospettabili”: grigi uomini d’affari, indaffarate casalinghe e arzilli vecchietti.

Insomma, la linea Touch! Generations ha proprio colto nel segno ed è riuscita a fare ciò che tutte le software house avevano tentato (?) negli ultimi 10 anni: allargare la propria fascia d’utenza.

Così sempre più spesso accade che mamma e papà regalino per la promozione al proprio frugoletto un fiammante DS Lite nuovo, salvo arrogarsi il diritto di giocarci tutte le volte che lo desiderano!

Brain Training, English Training, Math Training e Training for your eyes sono stati ottimi banchi di prova, ma ora la nuova generazione di attempati videogiocatori è pronta per qualcosa di nuovo e di diverso dai soliti esercizi mentali.

E se in Giappone il DS è divenuta una vera e propria console multifunzione, con programmi che le permettono di leggere le mappe delle più famose città d’arte o di ricevere persino i canali televisivi, l’Europa potrà almeno usarlo in cucina, nel delicato momento della preparazione del piatto.

 

CHE SI MANGIA (DI BUONO) OGGI?

Questo nuovo prodotto, La Guida in Cucina, è davvero sorprendente perché può benissimo essere rivolto a tutti, senza optare per la classica distinzione tra videogiocatori e non giocatori.

Può infatti far felice tanto vostra nonna, quanto il vostro papà. Può tornare utile sia ai cuochi provetti, che potranno cimentarsi con ricette provenienti da tutto il mondo, sia a coloro che, alla stregua del nostro Carlo, sprofondano nella disperazione più nera se perdono l’apriscatole…

Ma vediamo l’intera lista di piatti che il prestigioso istituto nipponico Tsuji Cooking Academy ha preparato:

 

Pasta, Riso, Pane
# Arroz con marisco (risotto di mare) (PORTOGALLO)
# Bibimbap (riso coreano in terrina di pietra) (COREA DEL SUD)
# Bruschette al pomodoro (ITALIA)
# Bucatini all’amatriciana (ITALIA)
# Cannelloni agli spinaci (ITALIA)
# Cappellini di riso saltati (CINA)
# Fettuccine ai funghi porcini (ITALIA)
# Fondue au fromage (fonduta al formaggio) (SVIZZERA)
# Gnocchi al Gorgonzola (ITALIA)
# Gnocchi di zucca (ITALIA)
# Jambalaya (riso piccante) (USA)
# Kake udon (taglilini giapponesi in brodo) (GIAPPONE)
# Katsudon (riso con cotoletta di maiale) (GIAPPONE)
# Kimchi bokkeumbap (riso con Kichi) (COREA SUD)
# Lasagne (ITALIA)
# Lasagne alle verdure (GRAN BRETAGNIA)
# Linguine al pesto (ITALIA)
# Macaroni cheese (USA)
# Maki alla californiana (GIAPPONE)
# Nasi goreng (riso fritto) (INDONESIA)
# Oyakodon (riso con uovo e pollo) (GIAPPONE)
# Paella (SPAGNA)
# Patthai (capellini di riso saltati) (THAILANDIA)
# Pho ga (Zuppa di tagliatelle con pollo) (VIETNAM)
# Pizza alla Napoletana (ITALIA)
# Pizza Margherita (ITALIA)
# Rarebit del Galles (crostini al formaggio) (GRAN BRETAGNIA)
# Riso alla cantonese (CINA)
# Riso alla curcuma (INDIA)
# Riso con omelette di grachio (CINA)
# Riso con pollo alla cinese (CINA)
# Riso da sushi con broccoli e tonno (GIAPPONE)
# Risotto ai funghi porcini (ITALIA)
# Risotto al parmiggiano (ITALIA)
# Sandwich aperti alla scandinava (SCANDINAVIA)
# Smorrebrod (tartine danesi) (SCANDINAVIA)
# Souvlaki (pita con carne di agnello) (GRECIA)
# Spaghetti agnlio,olio e peperoncino (ITALIA)
# Spaghetti alla pescatora (ITALIA)
# Spaghetti alla siracusana (ITALIA)
# Spaghetti alle vongole con il pomodoro (ITALIA)
# Suppli di riso (ITALIA)
# Tagliatelle alla bolognese (ITALIA)
# Tagliolini cinesi con carne e versdure (CINA)
# Tagliolini dan-dan (CINA)

Carne
# Anatra arrosto con fichi e miele (FRANCIA)
# Bangers and mash (salsiccia e purè) (GRAN BRETAGNIA)
# Bistecca di manzo con salsa chimichurri (ARGENTINA)
# Bouef Bourguignon (manzo al vino rosso) (FRANCIA)
# Bollito alla francese (FRANCIA)
# Bollito di manzo con fagioli bianchi (TURCHIA)
# Bortsh (zuppa di barbabietole (RUSSIA)
# Brasato di manzo (GERMANIA)
# Bulgogi (manzo e verdure saltati) (COREA SUD)
# Carbonara (stufato fi manzo all’argentina) (ARGENTINA)
# Carne di maiale con tofu (CINA)
# Carne di manzo con peperoni (CINA)
# Carpaccio di manzo (ITALIA)
# Chicken pot pie (torta rustica di pollo) (USA)
# Chili con carne (USA)
# Costolette di agnello saltate in padella (AUSTRALIA)
# Cotoletta alla viennese (AUSTRIA)
# Curry con carne e piselli (INDIA)
# Cuscus (NORD AFRICA)
# Dolmades di peperoni (TURCHIA)
# Empanada (fagottino di carne all’argentina) (ARGENTINA)
# Entreco’te alla Maitre d’Hotel (Francia)
# Fricassea di vitello (FRANCIA)
# Frikadellen (polpette di carne) (GERMANIA)
# Galbijim (stufato di manzo e verdure) (COREA SUD)
# Gulash (manzo all0ungherese) (UNGHERIA)
# Hachis parmentier (gratin di patate) (FRANCIA)
# Involtini di Manzo (GERMANIA)
# Kimchi jjigae (zuppa di kinchi) (COREA SUD)
# Kottbullar (polpette di carne alla scandinava) (SCANDINAVIA)
# Lombatine di maiale in salsa di prugne (FRANCIA)
# Maiale allo zenzero (GIAPPONE)
# Maiale con salsa di senape (FRANCIA)
# Maiale e cavolo con salsa di miso (CINA)
# Maiale in agrodolce (CINA)
# Manzo al curry (CINA)
# Manzo alla Sichuan (CINA)
# Manzo alla Striganoff (RUSSIA)
# Moussaka (sfornato di carne e melanzane) (GRECIA)
# Nikujaga (stufato di carne e patate) (GIAPPONE)
# Peperoni ripieni (ITALIA)
# Pollo agli anacardi (CINA)
# Pollo al chilindròn (SPAGNA)
# Pollo al curry rosso (THAILANDIA)
# Pollo al vino rosso (FRANCIA)
# Pollo alla Marengo (FRANCIA)
# Pollo alla salvia e al rosmarino (ITALIA)
# Pollo con salsa al sesamo (CINA)
# Pollo fritto (USA)
# Pollo fritto cinese con salsa al limone (CINA)
# Pollo teriyaki (GIAPPONE)
# Pollo tikka masala (GRAN BRETAGNIA)
# Pyttipanna (pasticcio di patate) (SCANDINAVIA)
# Ravioli Cinesi bolliti (CINA)
# Ravioli cinesi alla piastra (CINA)
# Roast beef e Yorkshire pudding (GRAN BRETAGNIA)
# Saltinbocca alla romana (ITALIA)
# Satay (spiedini di pollo all’indonesiana) (INDONESIA)
# Scaloppine di vitello al limone (ITALIA)
# Sformato di carne macinata (USA)
# Stufato di agnello (GRAN BRETAGNIA)
# Stufato di agnello con verdure (TURCHIA)
# Stufato di maiale in salsa di pomodoro (CINA)
# Stufato di manzo e cipolle (GRECIA)
# Sukiyaki del Kansai (stufato giapponese) (GIAPPONE)
# Torta del pastore (GRAN BRETAGNIA)
# Torta salta con ripieno di carne (AUSTRALIA)
# Vitello con salsa di funghi (SVIZZERA)

Pesce
# Alici Marinate (ITALIA)
# Baccalà alla provenzale (FRANCIA)
# Bistecca di salmone (SCANDINAVIA)
# Calamari al sugo nero (SPAGNA)
# Ceviche (pesce con salsa piccante) (PERU’)
# Conchiglie di San Giacomo al burro escargot (FRANCIA)
# Cozze al vino bianco (BELGIO)
# Crocchette di baccalà (SPAGNA)
# Crocchette di granchio (USA)
# Filetti di rombo con panna e basilico (FRANCIA)
# Fish & Chipès (pesce e patatine fritti) (GRAN BRETAGNIA)
# Fritto misto di mare (ITALIA)
# Frittura di alici (GIAPPONE)
# Gamberi all’aglio (SPAGNA)
# Gamberi in salsa chili (CINA)
# Gamberi saganaki (GRECIA)
# Gratin di pesce (SCANDINAVIA)
# Merluzzo e vongole in salsa verde (SPAGNA)
# Nidi di lattuga ai frutti di mare (CINA)
# Pesce fritto in salsa agrodolce (CINA)
# Polpo alla galiziana (SPAGNA)
# Salmone in salsa verde (FRANCIA)
# Satsuma age (crocchette di pesce) (GIAPPONE)
# Sogliola alla mugniaia (FRANCIA)
# Tempura (frittura mista giapponese) (GIAPPONE)
# Thot man pla (Frittelle di pesce thailandesi) (THAILANDIA)
# Tonno al forno (ITALIA)
# Trota alla mugniaia (GERMANIA)
# Vongole al vino bianco (SPAGNA)

Verdure:

# Asparagi bianchi con salsa olandese (GER)
# Caponata (ITA)
# Cavolfiori e patate saltati in padella (INDIA)
# Curry ai ceci (INDIA)
# Curry con spinaci e fiocchi di latte (INDIA)
# Fagiolini saltati al burro (FRANCIA)
# Frittata di Zucchine (ITALIA)
# Gratin dauphinois (con patate e panna) (FRANCIA)
# Gratin di Patate (GERMANIA)
# Guacamole (salsa di avocado) (MESSICO)
# Happosai (Verdure saltate 8 tesori) (CINA)
# Melanzane alla parmiggiana (ITALIA)
# Melanzane in salsa speziata (CINA)
# Melitzanosalata (crema di melanzane) (GRECIA)
# Nachos con salsa (MESSICO)
# Namul di germogli di soia al sesamo (COREA SUD)
# Patate alla huancaina (PERU’)
# Petits Pois (Piselli alla Francese) (FRANCIA)
# Pomodori ripieni (FRANCIA)
# Raita al mais (insalata allo yogurt) (INDIA)
# Ratatouille (Caponata alla fracese) (FRANCIA)
# Sigeumchi-namul (spinaci al sesamo) (COREA SUD)
# Spinaci saltati al burro (ITALIA)
# Ta’amia(crocchette di fave egiziane) (NORD AFRICA)
# Tajin di piselli (NORD AFRICA)
# Tartiflette (Pasticcio al formaggio) (FRANCIA)
# Tentazione di Jansson (con acciughe) (SCANDINAVIA)
# Tortilla di patate (SPAGNA)
# Tortino ai funghi (RUSSIA)
# Uova e pomodori saltati in padella (CINA)
# Zuppa ricca di Lenticchie (SPAGNA)

Contorni
# Banh Xeo (crepes di Saigon) (VIETNAM)
# Buchimgae di patate (COREA SUD)
# Involtini primavera Vietnamiti (VIETNAM)
# Involtini Vietnamiti freddi (VIETNAM)
# Japchae (Vermicelli coreani saltati) (COREA SUD)
# Lassi (bevanda allo yogurt) (INDIA)
# Okonomiyaki (Omelette alla giapponese) (GIAPPONE)
# Patate fritte con panna acida (AUSTRALIA)
# Peperoni marinati (ITALIA)
# Quiche lorraine (torta salata della Lorena) (FRANCIA)
# Soufflè al formaggio (FRANCIA)
# Taco (tortilla messicana farcita) (MESSICO)
# Torta alle cipolle (FRANCIA)
# Torta salata con prosciutto e olive (FRANCIA)
# Tortilla e uova alla ranchera (MESSICO)
# Yakitori (spiedini di pollo e verdure) (GIAPPONE)

Dolci
# Conet (budino agli amaretti) (ITALIA)
# Brownie alla banana (USA)
# Budino al mango (CINA)
# Budino all’albicocca (CINA)
# Clafoutis alle ciliegie (FRANCIA)
# Composta di frutti di bosco (GERMANIA)
# Crepes allo zucchero (FRANCIA)
# Crumble di mele (GRAN BRETAGNIA)
# Dessert alle fragole (SCANDINAVIA)
# Dolce di fagioli mungo (VIETNAM)
# Dorayaki (pancake con fagioli dolci) (GIAPPONE)
# Macedonia di frutta (ITALIA)
# Mousse al cioccolato (FRANCIA)
# Natillas (Crema con biscotti) (SPAGNA)
# Panna Cotta (ITALIA)
# Pastéis de nata (tortini di uova) (PORTOGALLO)
# Pavlova (meringa con frutta e panna)
# Perle di tapioca al latte di cocco (THAILANDIA)
# Pudding con salsa al caramello (GRAN BRETAGNIA)
# Quatre-quarts (plum-cacke francese) (FRANCIA)
# Sutlac (pudding dolce di riso) (TURCHIA)
# Syrniki (dolcetti al formaggio) (RUSSIA)
# Tarte au sucre (torte allo zucchero) (BELGIO)
# Tiramisù (ITALIA)
# Torrija al miele (SPAGNA)

Insalate
# Insalata ai frutti di mare (ITALIA)
# Insalata alla lionese (FRANCIA)
# Insalata con formaggio caprino caldo (FRANCIA)
# Insalata di carote (FRANCIA)
# Insalata di cavolo cinese (CINA)
# Insalata di cuscus (NORD AFRICA)
# Insalata di patate (GERMANIA)
# Insalata di patate con maionese (USA)
# Insalata di polpo (ITALIA)
# Insalata di pomodoro e mozzarella (ITALIA)
# Insalata di verdure grigliate (AUSTRALIA)
# Insalata Greca (GRECIA)
# Insalata Messicana (MESSICO)
# Insalata nizzarda (FRANCIA)
# Taramosalata (insalata con uova di merluzzo) (GRECIA)

Minestre:
# Consommé con tagliolini di crépes (AUSTRIA)
# Gazpacho (zuppa fredda di verdure) (SPAGNA)
# Minestrone (ITALIA)
# Pozole (zuppa di mais con carne di maiale) (MESSICO)
# Shchi (zuppa di cavolo) (RUSSIA)
# Tom yum kung (zuppa thailandese) /THAILANDIA)
# Zuppa di Pomodoro (TURCHIA)
# Zuppa all’aglio (SPAGNA)
# Zuppa cinese al mais (CINA)
# Zuppa con pancetta e patate (GERMANIA)
# Zuppa con panna e salmone (SCANDINAVIA)
# Zuppa con pasta (SPAGNA)
# Zuppa con ravioli coreani (COREA DEL SUD)
# Zuppa di cipolle gratinate (FRANCIA)
# Zuppa di mare (SCANDINAVIA)
# Zuppa di molluschi del New England (USA)

 

Sorpresi, non è vero? Siamo pronti a scommettere che mai avreste pensato che una singola cartuccia per DS avrebbe potuto contenere tante simili delizie.

E invece c’è n’è per tutti i gusti: dalle focacce ai contorni, passando per le minestre ai piatti di carne fino ad arrivare, naturalmente, ai golosissimi dolci.

E ogni ricetta viene letta dallo Chef, il Dr. Kawashima dalla situazione, ovvero colui che ci porterà a spasso per i culinari segreti da mettere in atto cucchiaione alla mano e fornello arroventato sotto il naso!

Lo Chef leggerà passo passo le istruzioni, voi dovrete semplicemente dire: “avanti” o “indietro” perché prosegua o ripeta una sequenza passata.

Prima di iniziare a cucinare, però, dovrete decidere il numero di porzioni per conoscere esattamente le dosi ed analizzare la lista degli in gradienti per vedere se in dispensa avete già tutto l’occorrente.

E se i cavoli non riuscite proprio a mandarli giù o soffrite di qualche allergia importante, nessun problema: dal menu principale potrete infatti deselezionare l’ingrediente colpevole in modo che vengano automaticamente cancellate tutte le ricette che lo contengono.

 

EHM… VI PIACE L’ARROSTO BEN COTTO?

E’ difficile dare un voto a La Guida In Cucina – Che Si Mangia Oggi?.

Abbiamo detto che di sicuro si tratta di un’idea vincente ed interessante, ma questo non significa che non sia privo di difetti, o comunque facilmente incasellabile nella nostra Pagella, strutturata per accogliere giochi ben più canonici.

Ma veniamo ai principali difetti riscontrati: La Guida In Cucina – Che Si Mangia Oggi? mira soprattutto a presentare un’infarinatura generale delle prelibatezze mondiali. Le ricette sono tante. Ma molte non verranno mai fatte, come la zuppa di ravioli coreani o le crocchette di fave egiziane per il semplice motivo che esiste un’oggettiva difficoltà nel reperire gli ingredienti.

Avremmo dunque preferito un software che si concentrasse solo su di un continente, e proponesse quindi 250 piatti di poche nazioni, magari andando a scovare qualche leccornia poco nota, di un programma così vasto che mette in luce tanti piatti molto noti o difficilmente fattibili. I piatti italiani, ad esempio, non solo sono pochi, ma sono anche classici. Difficilmente vostra mamma non li saprà preparare. Così come la lista dei dolci non riesce a sorprendere, presentando i soliti tiramisù, pudding, zuppa inglese, budini e mousse. E quando tenta di proporre qualcosa di insolito, come il dolce di fagioli mungo, cadiamo nel problema di prima: dove diavolo li compro i fagioli vietnamiti?!

Insomma, il problema più grande de La Guida In Cucina – Che Si Mangia Oggi è l’aver voluto includere troppe ricette e troppi Paesi. Ma vuoi la diffidenza verso le cucine troppo diverse dalla nostra, vuoi il fatto che le materie prime che ci occorrono crescono spesso a centinaia di migliaia di chilometri da casa nostra, fa sì che almeno il quaranta per cento dei piatti non possa essere utilizzato.

Un vero peccato, che rende insipido questo titolo che, sulla carta, avrebbe potuto essere molto più speziato!

Autore: Luisa Grotti

Fai shopping con il Mario & Yoshi's friends -MAGAZINE-

Vuoi utilizzare questo spazio pubblicitario?

Scrivi una mail a carloscafe@libero.it con oggetto: banner pubblicità!

Torna al Magazine - Torna alla Home

footer