Home Magazine Speciali Archivio' Redazione'
topcontenuti

 

ANTEPRIMA DI: DK BONGO BLAST

 

Sistema: Nintendo Wii
Target: 3+
Genere: Sportivo
Giocatori: 1/4
Produttore: Nintendo
Sviluppatore: Nintendo
Distributore: Nintendo
Versione: Demo
Requisiti: /

Uscita:
EU: N.A.
JAP: 2007
USA: N.A.


La grafica è leggermente migliorata rispetto alla versione GameCube.

 


Piste, personaggi e perfino gli ostacoli sono ripresi dalla trilogia di Donkey Kong Country: lo squalo che ci nuota affianco, ad esempio, è un Chomp...

 


Gli sviluppatori hanno tentato di ricalcare lo stile dei Rare per non far pesare troppo all'utenza la loro dipartita...

 


La modalità multiplayer è già stata annunciata: ora vogliamo la conferma di quella via Wi-Fi!

 


Come bonus si potranno cavalcare per brevi tratte gli amici animali. Direttamente dal Super Nintendo, Rambi il rinoceronte...

 


...E Enguarde il pesce spada! Quanti ricordi!

ASPETTATIVA

4 STELLE SU 5!

 

Rinato come l'araba fenice, DK Bongo Blast promette di essere un titolo strano ma molto divertente. Speriamo solo che non si senta troppo la mancanza dei Bonghi...

SCIMMIONE REDIVIVO…

 

Gli ultimi due giochi per GameCube presentati da Nintendo allo scorso E3 furono Super Paper Mario e DK Bongo Blast. Previsti per la fine dell’Estate, entrambi hanno successivamente subito varie posticipazioni che ne hanno decretato l’accantonamento in vista del Wii. Se Super Paper Mario è però stato trasferito immediatamente sulla scialuppa di salvataggio e traghettato verso la nuova console, il titolo corsaiolo con protagonista l’adorato scimmione è rimasto nel limbo per molto più tempo e questo per via della sua particolare natura… “bongosa”!

 

CORRENDO A SUON DI MUSICA!

Lo scopo di DK Bongo Blast era infatti quello di essere un Mario Kart davvero particolare dal momento che la vettura (ovvero quei bizzarri jetpack che i piloti indossano a tracolla) si sarebbe dovuta controllare con i Bonghi DK già strimpellati in Donkey Konga e Donkey Kong – Jungle Beat. Con un pestone sul bongo destro, infatti, il personaggio avrebbe dovuto sterzare in quella direzione, con uno sul bongo sinistro, invece, si sarebbe dovuto dirigere in tutt’altra parte. Con una fragorosa sequenza in sincrono si otteneva un’accelerazione, col battito di mani si sarebbero infine utilizzati i power up raccolti.

Tutto questo, insomma, si sarebbe tradotto in una meccanica di gioco a prima vista straniante ma di sicuro effetto, specie se si considera la natura dichiaratamente multigiocatore del titolo. Una gara, specie se contesa con altri avversari umani, si sarebbe presto trasformata in un’esperienza deleteria, stancante e sudatissima, come del resto era già capitato in tutti i (pochi) giochi compatibili con questa bizzarra e tribale periferica.

 

L’ARABA FENICE…

Quando però tutti avevano ormai perso le speranze, a poco più di un mese dall’E3, Nintendo ha presentato nuove immagini ed uno scarno comunicato stampa: “DK Kongo Blast sarà presto disponibile su Wii e sfrutterà appieno l’innovativo sistema di controllo”. Questo, almeno, era il senso della notizia che da Kyoto ha fatto in breve il giro del mondo.

Nonostante non siano stati ancora distribuiti filmati o dispacci ufficiali, le immagini che trovate qui accanto si sono rese molto utili per scorgere diverse novità.

Innanzitutto, per fortuna o forse purtroppo, DK Kongo Blast non sarà compatibile con i Bonghi DK. Questo ci rattrista dal momento che in redazione i quattro bonghi sono ormai coperti da due dita di polvere: non ci sarebbe infatti dispiaciuto tirarli fuori dal ripostiglio, specie dal momento che il Wii presenta altrettante porte per i pad adatti ad ospitarli. La ratio della decisione, fanno sapere fonti semi-ufficiali, sta nel fatto che ormai la periferica dovrebbe essere un oggetto quasi impossibile da ritrovare in commercio e che Nintendo non intenderebbe riniziare la produzione, resa superflua dalla comparsa del più innovativo Wiimote.

 

"Innanzitutto, per fortuna o forse purtroppo, DK Kongo Blast non sarà compatibile con i Bonghi DK."

 

Passando ai freddi numeri, DK Bongo Blast dovrebbe presentare 16 circuiti (più 4 segreti) e 12 personaggi, non tutti disponibili dall’inizio ma comunque tutti provenienti dalla trilogia di Donkey Kong Country e da Donkey Kong 64. Della cricca sono già stati presentati: DK, Diddy, Funky (cugino di DK), Dixie (fidanzata di Diddy), Tiny (sorella di Dixie, presente nella sua variante cresciuta rispetto a DK 64, come in Diddy Kong Racing DS), Krush e altre –nonché nuove- varianti di Kremling (storici nemici della famiglia di gorilla). Ovviamente ci aspettiamo la comparsa di altri nomi noti della saga, come: Lanky Kong (DK 64), Re K.Rool (DKC), Cranky (DKC), e molti altri ancora…

 

DO’ VAI SE LA BANANA NON CE L’HAI!?

Il titolo sembra poi ispirarsi, nel concept, ad alcuni elementi già apparsi nel vecchio Diddy Kong Racing per Nintendo 64: non solo, infatti, i power up (offensivi e difensivi) saranno contenuti in palloncini che fluttueranno lungo il tracciato, ma lungo le piste si troveranno anche interminabili scie di banane che, se raccolte, potenzieranno di gran lunga la velocità massima del veicolo, fungendo da particolare –e naturale- Nitro à la Need for Speed Underground!

Parlando infine della realizzazione tecnica, il titolo dovrebbe sfruttare il motore usato per Mario Kart Double Dash!! questo, almeno, è ciò che sostengono fonti ufficiose. Basta comunque osservare le foto per potersi rendere conto che la verità potrebbe, in effetti, non essere così lontana. A giudicare dai numerosi effetti di motion bleur presenti, però, DK Bongo Blast dovrebbe essere decisamente più veloce e, stando sempre a indiscrezioni, dovrebbe puntare ad assomigliare più all’adrenalinico F-Zero che al già citato titolo di Mario.

 

"Passando ai freddi numeri, DK Bongo Blast dovrebbe presentare 16 circuiti (più 4 segreti) e 12 personaggi, non tutti disponibili dall’inizio ma comunque tutti provenienti dalla trilogia di Donkey Kong Country!"

 

Niente è stato detto, infine, in merito al sistema di controllo: possiamo solo presumere che il Nunchuk, se scosso o direzionato, servirà per girare a sinistra, mentre sollecitando i sensori del Telecomando il veicolo sterzerà nella direzione opposta. Questo, almeno, è ciò che dovrebbe succedere se il titolo raccoglierà l’eredità del titolo originale previsto per GameCube.

E’ stata infine annunciata la presenza di una modalità multiplayer a 4 giocatori, mentre nulla è stato detto riguardo al gioco on line.

 

NON CI RESTA CHE ATTENDERE…

Insomma, sebbene sia stato svelato, il progetto di DK Bongo Blast continua a rimanere nei contorni e nei contenuti ancora piuttosto indefinito e fumoso. A questo aggiungiamo, inoltre, la notizia di Nintendo di voler distribuire a breve DK Jet. Non si sa, però, se si tratterà di un gioco a sé o, più verosimilmente, del nuovo titolo che accompagnerà Bongo Blast nei negozi. Dal momento che il gioco non si controllerà neppure più con i Bonghi DK, la seconda ipotesi ci sembra la più convincente. Non ci resta che aspettare l’E3 di Luglio per saperne di più, continuate a seguirci!

Autore: Carlo Terzano

Torna al Magazine - Torna alla Home

footer