Home Magazine Speciali Archivio' Redazione'
topcontenuti

SPECIALE: WIIWARE - LE RECENSIONI

Sistema: Nintendo Wii
Versione: PAL
Requisiti: Connesione ADSL, Wii Cards.

Prezzo: I titoli variano da 500 a 1500 Wii Points.

 


 


Final Fantasy Crystal Chronicles My Life As a King

Nonostante non sia il solito rpg, il titolo di Square-Enix si dimostra molto interessante.

 

 


Scopo del gioco sarà quello di costruire e gestire la propria cittadella fantasy. Siamo a metà strada tra un rpg ed un gestionale. E l'esperimento funziona!

 


Tecnicamente parlando, My Life As A King è davvero delizioso.

 


Lost Wind

Assieme al gioco di Square-Enix, il titolo Frontier è quello che a nostro avviso merita maggiormente d'essere acquistato.

 


A fronte di una longevità davvero bassa, Lost Wind non smette di incantare un attimo!

 

 

 


Dr. Mario & Sterminavirus

Il grande classico, come sempre, funziona, ma ora da Nintendo ci aspettiamo qualcosa di più grintoso.

 


Star Soldier R

E' sorprendente come un titolo di così tanto tempo fa funzioni ancor bene oggi.

 


Grazie alla Nintendo Wi-Fi Connection, potrete misurarvi con i record di tutti i giocatori del mondo.

 


TV Show King

Il primo mezzo passo falso del servizio WiiWare. Costra troppo, pesa molto e diverte poco. Il presentatore, però, ha davvero un aspetto "mikebongiornesco"...

 

 


Giocare ad un quiz simil-televisivo non è male, ma il Wii ha ben altri multiplayer a disposizione.

In conclusione, 

il servizio del WiiWare non poteva essere inaugurato in modo migliore.

Lost Wind, My Life As A King, Dr. Mario & Sterminavirus e Star Soldier sono tre ottimi titoli che meritano di essere acquistati al volo.

Avrete abbastanza Wii Points e spazio sufficiente sulla console?

 

WIIWARE: IL MAGAZZINO DEI DESIDERI HA APERTO FINALMENTE LE SUE PORTE ANCHE AL MERCATO EUROPEO. SCOPRIAMO ASSIEME QUALI SONO I TITOLI CHE MERITANO DI ESSERE SCARICATI.

 

Dall’una di stamani, nel Canale Wii Shop, c’è un tasto in più, che reca il nome del servizio WiiWare.

Il digital delivery di Nintendo è oramai realtà anche in Europa e noi del Mario & Yoshi’s friends Magazine abbiamo pensato di crearvi un’utile guida all’acquisto, dato che i giochi disponibili sono già molti e i Wii Points pochi!

 

FINAL FANTASY® CRYSTAL CHRONICLES: My Life as a King™

 

Sviluppatore: Square-Enix

Blocchi richiesti: 303 Blocchi

Contrariamente a quanto il titolo potrebbe far pensare, il primo gioco di Square-Enix per WiiWare non è un RPG, ma un gestionale.

Ambientato dopo i fatti del primo Final Fantasy Chrystal Chronicles per Game Cube, My Life as a King vede un giovane re ritornare nel suo reame sconvolto dal miasma che ha avvelenato il mondo. L’intera popolazione è sparita e del suo regno non rimangono che le mura.

Grazie però al gigantesco cristallo magico che troneggia nel centro della città, l’eroe, al quale potrete dare il vostro nome, assumerà il “potere dell’Architetto”, che gli permetterà di costruire con la magia nuovi edifici. In questo modo, come d’incanto, il reame tornerà a popolarsi. Per costruire, però, avrete bisogno degli Elements, ovvero della magia, che si trova nei dungeons che circondano il regno. Da buoni despoti illuminati, quindi, sarà vostro dovere reclutare cittadini abili alla lotta e spedirli nelle grotte infestate dai mostri alla ricerca del materiale prezioso con cui ripopolare la cittadella.

In questo modo, il vostro potere accrescerà e via via potrete erigere nuove tipologie di case: taverne per allietare le serate dei sudditi, mercati per accrescere la ricchezza, parchi per favorire incontri romantici e fare in modo che la popolazione cresca, o semplicemente altre case per portare nel regno nuova forza lavoro.

I dungeon, poi, contengono tesori e nuovi metalli che, se recuperati, permetteranno ai fabbri di costruire nuove armi e nuove armature sempre più potenti.

Ma non abbiate fretta: il vostro esercito crescerà poco per giorno, dunque evitate di far affrontare ai vostri poveri soldati sfide troppo difficili o potreste correre il rischio di non vederli più tornare (in realtà tornano sempre, ma stremati…).

Final Fantasy Chrystal Chronicles My Life as a King è sicuramente il titolo più ambizioso presente nel neonato servizio WiiWare.

E’ anche il più costoso (ben 1500 Wii Points, ovvero quasi 15 euro) e anche quello che occupa una maggior quantità di spazio: 303 blocchi.

In più, è il primo titolo compatibile con la Pay & Play, tramite la quale potrete scaricare, pagandoli, contenuti aggiuntivi come nuove razze, nuove missioni, nuove tipologie di edifici. I  contenuti che Square-Enix renderà disponibili dovrebbero aggirarsi al prezzo globale di 4000 Wii Points, ma ovviamente è possibile spezzarli in pacchetti più piccoli, da 100 a 800 Wii Points. Insomma Final Fantasy Chrystal Chronicles My Life as a King al completo, costa quasi come un gioco vero e proprio, ma ciò non deve stupire, perché è longevo come un titolo normale ed ha un comparto grafico davvero delizioso che non lo fa affatto sfigurare con i giochi che trovate sugli scaffali. Solo il sonoro si rivela un po’ limitato, ma del resto i file audio sono quelli che pesano di più, dunque una maggior varietà nelle musiche avrebbe avuto, come unica conseguenza, quella di far utilizzare al titolo più blocchi.

In conclusione, consigliamo davvero a tutti Final Fantasy Chrystal Chronicles My Life as a King, tanto agli amanti della saga, giacché costituisce un delizioso spin off, quanto a coloro che invece non apprezzano troppo la serie, ma vogliono provare un Sim City in salsa fantasy, molto più leggero ma, per questo, anche più accattivante.

L’intero titolo è in inglese, ma il manuale d’istruzioni on line è interamente in italiano e condito da interessanti artwork!

 

VOTO: 5 STELLE SU 5!

 

 

A cura di: Carlo Terzano

 

LOST WINDS

 

Sviluppatore: Frontier

Blocchi richiesti: 259 Blocchi

Chi se lo sarebbe mai aspettato? Il titolo più sorprendente che ha fatto da apripista alla schiera dei giochi WiiWare, in grado di adombrare colossi del calibro di Final Fantasy, Dr. Mario e Star Soldier, è di una sconosciuta Frontier, software house britannica.

Lost Winds è un platform incredibilmente divertente e curato. Il gameplay, per chi ha già giocato a Yoshi’s Touch & Go, non sarà forse innovativo, ma sfrutta incredibilmente le potenzialità del vostro Telecomando Wii che, impugnato come una bacchetta, comanderà le correnti d’aria presenti nel gioco.

Sì, Yoshi’s Touch & Go prima e ora la Bacchetta dei Venti di Wind Waker… forse Frontier ha scopiazzato un po’ dai passati titoli Nintendo, ma poco importa se i risultati sono questi.

Come in Yoshi’s Touch & Go non comanderete direttamente il buffo protagonista, Toku, ma gestirete i suoi movimenti pennellando virtualmente sullo schermo col Telecomando. In questo modo, a seconda dei vostri movimenti, delle correnti spingeranno in aria, a destra o a sinistra, il piccolo eroe, facendolo avanzare nei dedali zeppi di nemici e burroni di Mistralis.

E proprio la magica terra di Mistralis vi sorprenderà più di una volta: i livelli, infatti, stupiscono per la creatività e la poesia con cui sono stati creati. Lo stile grafico ricorda vagamente quello di Rayman 2 The Great Escape per via dei colori pastello dalle tinte pacate.

Sbuffi di lava, grotte tenebrose, prati assolati… Lost Winds non smette di inebriare il giocatore con vedute e musiche da sogno.

Ha un unico difetto: in poco meno di tre ore può essere portato a termine e questo, si sa, potrebbe creare qualche problema ai giocatori che non sono abituati a prendere nuovamente in mano un titolo dopo la sua conclusione.

Tuttavia, noi ci sentiamo di consigliarvelo ugualmente. Costa tanto per ciò che dura, è vero, ed occupa anche parecchio spazio, ma se amate i videogiochi non per quanto durano, ma per le emozioni che vi riescono a suscitare, allora Lost Winds vi riuscirà a sorprendere come pochi altri titoli in questi anni.

 

VOTO: 4 STELLE SU 5

 

 

A cura di: Carlo Terzano

 

Dr. Mario & Sterminavirus

 

Sviluppatore: Nintendo

Blocchi richiesti: 103 Blocchi

Chissà, forse avremmo preferito pagare meno e scaricare l’originale su Virtual Console, fatto sta che il primo titolo che Nintendo ha rilasciato per WiiWare è uno di quei classici che prendono come pochi altri.

Sia che amiate i rompicapo, sia che gli odiate, sia che amiate Tetris, sia che non sappiate neppure cosa sia (gravissima lacuna).

Lo scopo del gioco è assai semplice: bisogna distruggere tutti i virus contenuti nel flacone, disponendo le capsule benefiche che cadono dall’altro in modo da formare una fila del medesimo colore.

Più virus elimini, più le capsule cadono in fretta.

La vera novità è rappresentata dalla Nintendo Wi-Fi Connection, che permette ai giocatori di prendere parte a sfide mondiali, testa a testa con amici con i quali si è scambiato il Codice Amico (anche qui…), o di mandare delle Demo in modo da far provare a parenti e conoscenti un assaggino di Dr. Mario & Sterminavirus (le demo si attivano sono per il gioco on line).

Interamente in italiano, costa forse eccessivamente per ciò che offre (1000 Wii Points è meglio spenderli per Lost Winds), e va giocato sia col Telecomando tenuto in orizzontale, sia in posizione verticale, sfruttando il puntatore.

Si poteva fare di più, ma l’inizio è comunque buono, considerate le potenzialità multigiocatore di Dr. Mario & Sterminavirus.

 

VOTO: 3 STELLE SU 5

 

 

A cura di: Luisa Grotti

 

Star Soldier R

 

Sviluppatore: Hudson Soft

Blocchi richiesti: 169 Blocchi

Assieme a Dr. Mario & Sterminavirus, Star Soldier R è un titolo in grado di mettere d’accordo hardcore gamers e neofiti.

I primi ritroveranno nello scrolling a visuale dall’alto, nella furia di mille combattimenti spaziali e nella piccola astronave da guidare attraverso nugoli di alieni, i pomeriggi sereni della propria infanzia ed una sfida accattivante, sulla falsariga di quella sostenuta qualche decennio fa. I secondi, invece, proveranno finalmente l’ebbrezza di un titolo vecchia scuola rivisto secondo i parametri moderni.

Nei 2 o nei 5 minuti disponibili, dovrete far fuori più alieni possibili comandando la storica navicella Caesar. Eh sì, perché Star Soldier R non è il solito sparattutto stellare: non si procede verso l’infinito, ma si devono invece fare i conti con un tempo tiranno che vi obbligherà a procedere per strategie.

Solo in questo modo riuscirete a oltrepassare i vostri stessi punteggi!

Compatibile con la Nintendo Wi-Fi Connection per ciò che concerne la gestione dei record, una grafica interamente rivisitata ed un sonoro che strizza l’occhio ai nostri ricordi da bambini, Star Soldier R è inoltre interamente tradotto in italiano.

Concludendo, Star Soldier R non è certo un titolo pretenzioso. Non occupa molto spazio (169 blocchi), non costa troppo (800 Wii Points) e non offre neppure una varietà degna di nota. Se amate i giochi in cui l’unico nemico è il vostro record appena stabilito, però, il gioco di Hudson è ciò che fa per voi.

Grazie alla Nintendo Wi-Fi Connection, inoltre, potrete mostrare al mondo intero la vostra bravura.

VOTO: 3 STELLE SU 5

 

 

A cura di: Leonardo Gatto

 

TV Show King

 

Sviluppatore: Gameloft

Blocchi richiesti: 290 Blocchi

Temevamo che il servizio WiiWare potesse ospitare anche qualche brutta sorpresa, e gli sviluppatori francesi di Gameloft, settore distaccato di Ubisoft, hanno dato corpo alle nostre paure.

Tv Show King è un bizzarro quiz televisivo che potrete affrontare assieme a tre amici utilizzando il Wiimote come il classico pulsantone “à la Buzz”.

Fin qui tutto bene, dove il gioco cade, però, è nel fatto che le domande si ripetano eccessivamente e che il genere, su console, non ha mai attecchito, specie nel mondo Nintendo.

Chi ha bisogno, infatti, di un quiz simil-televisivo quando si ha a disposizione l’intera saga di Mario Party, Mario Kart Wii, Mario Strikers Charged Football o, per rimanere in casa Ubisoft, Rayman Raving Rabbids? Davvero nessuno. E infatti Tv Show King stanca in breve tempo e i vostri amici vi chiederanno già al terzo turno di cambiare gioco. Come se tutto ciò non bastasse, il gioco permette anche di “barare”, usando il Telecomando come torcia per illuminare, almeno parzialmente, le risposte, o come spazzola per grattare via la grafica in sovrimpressione che occulta la soluzione. Insomma, quando non la si sa, si possono usare questi metodi che rendono il gioco più incerto fino alla fine, ma anche meno competitivo…

Tv Show King, di per sé, potrebbe anche prendere un buon voto, ma considerando che costa ben 1000 Wii Points e che occupa un’infinità di blocchi (ben 290, il più pesante dopo Final Fantasy Chrystal Chronicles My Life as a King), capirete bene quanto sia saggio lasciarlo sui virtuali scaffali del servizio WiiWare.

Provaci ancora, Gameloft.

L’intero gioco è tradotto in italiano e prevede l’utilizzo del solo Telecomando.

 

VOTO: 1 STELLA SU 5

 

 

A cura di: Luisa Grotti

 

 

Fai shopping con il Mario & Yoshi's friends -MAGAZINE-

Vuoi utilizzare questo spazio pubblicitario?

Scrivi una mail a carloscafe@libero.it con oggetto: banner pubblicità!

Torna al Magazine - Torna alla Home

footer