Home Magazine Speciali Archivio' Redazione'
topcontenuti

 

ANTEPRIMA DI: LINK'S CROSSBOW TRAINING

 

Sistema: Nintendo Wii
Target: 3+
Genere: Sparattutto
Giocatori: 1/2
Produttore: Nintendo
Sviluppatore: Nintendo
Distributore: Nintendo
Versione: Demo
Requisiti: /

Uscita:
EU: 07 Dicembre
JAP: 23 Novembre
USA: 20 Novembre

 

 


Link's Crossbow Training propone un livello di difficoltà crescente: si inizia con bersagli grossi e statici e si finisce con lo sparare a dei veri e propri missili!

 


Sono presenti le locazioni più spettacolari di Twilight Princess, peccato però che i maquillage grafici siano così pochi...

 


La modalità più interessante vi permette di muovervi liberamente lungo le arene di gioco.

 


Un momento di pura poesia. Sullo sfondo svetta il Castello di Zelda, a noi il compito di far esplodere i palloncini in un tripudio di effetti pirotecnici!

 


I Goron non hanno l'aria di essere molto tranquilli, ma in fondo a chi piacerebbe avere un bersaglio sistemato proprio là!?

ASPETTATIVA

3 STELLE SU 5!

 

Link's Crossbow Training non è certo un gioco di spessore e particolarmente longevo, ma permette di imparare a sfruttare a dovere il Wii Zapper, in modo da non arrivare impreparati ad appuntamenti più importanti, come quello con la Umbrella...

SE TWILIGHT PRINCESS STRIZZAVA L’OCCHIO AL GENERE WESTERN, IN LINK’S CROSSBOW TRAINING I DUELLI ALL’ULTIMO SANGUE NON MANCHERANNO…

 

Il Telecomando Wii, da solo, assolve già egregiamente al ruolo di pistola all’interno degli sparattutto in prima persona (FPS) arrivando persino a superare la storica accoppiata “mouse + tastiera” all’interno di Metroid Prime 3 Corruption. Nonostante questo, Nintendo ha voluto ulteriormente aumentare il realismo lanciando sul mercato una nuova periferica, il Wii Zapper. Al contrario di quanto il suo glorioso nome potrebbe far pensare, però, questo Zapper del 2000 non è un’arma da tiro elettronica, ma una misera architettura in plastica in cui racchiudere Telecomando e Nunchuck. In questo modo, tenere in mano ciò che sembra un piccolo fucile, ci può agevolare ulteriormente nell’immedesimazione e nell’impugnatura del pad.

Un semplice pezzo di plastica, però, non può da solo giustificare l’acquisto di una nuova periferica, e questo Nintendo lo sa bene, ecco perché ha allora deciso, con una mossa strategica da applaudire, di legare al Wii Zapper il nome di una delle saghe più amate dai nintendofili.

 

INIZIANO GLI SPIN OFF DI ZELDA?

Con il Nintendo 64 abbiamo assistito ad una vera e propria mercificazione del marchio “Mario”, che ha iniziato ad apparire in quasi ogni genere di gioco, provocando da un lato ingenti guadagni a chi ne detiene i diritti ma causando nel contempo una svalutazione complessiva della qualità del personaggio. E dopo decine e decine di titoli marieschi, centinaia di giochi più o meno inguardabili a sfondo Pokémon, ora abbiamo il timore che una simile operazione commerciale possa toccare le, fin’ora vergini, sponde di Hyrule.

 

"Un semplice pezzo di plastica, però, non può da solo giustificare l’acquisto di una nuova periferica, e questo Nintendo lo sa bene, ecco perché ha allora deciso, con una mossa strategica da applaudire, di legare al Wii Zapper il nome di una delle saghe più amate dai nintendofili."

 

Zelda per tantissimi fan non è solo un gioco, ma una seconda vita, perciò sarebbe un peccato inflazionarne il logo con spin off dalla qualità altalenante. Di sicuro, con questo Link’s Crossbow Training, il Wii Zapper entrerà in molte più case di quanto non avrebbe potuto se fosse stato venduto da solo, magari anche alla metà del prezzo.

 

MIRARE, PUNTARE…

Nonostante quella che ci è stata recapitata rechi la scritta di “versione non definitiva”, il Link’s Crossbow Training che abbiamo provato comprende già tutte e tre le modalità che troverete nel gioco completo.

Parliamo di: Target Shooting, Ranger e Defender.

La prima vi richiede di sparare a dei bersagli, che possono essere in legno, oppure palloncini colorati zeppi di polvere pirica. Mano a mano che progredirete con il punteggio, aumenterà anche il livello di difficoltà. Dapprima, infatti, i bersagli saranno statici, quindi diverranno più piccoli e inizieranno persino a muoversi in maniera frenetica. Alcuni, poi, appariranno solo per qualche secondo, per poi sparire per sempre e negarvi così la possibilità di raggranellare il punteggio perfetto.

La seconda, invece, complica le cose dal momento che vi circonda di nemici, anche a frotte di 30 per volta! Il problema è costituito dal fatto che dovrete difendere la vostra postazione, ergo non potrete muovervi. Controllare il radar in questi frangenti è essenziale per evitare qualche brutta sorpresa alle spalle.

La terza, è probabilmente la più interessante, in quanto è pure la più completa. Unisce infatti alcune caratteristiche tratte di peso dalle prime due: si spara ai nemici, ma ci si può muovere liberamente in lungo ed in largo per le fiabesche locazioni dell’Hyrule visitata in Twilight Princess.

 

"E dopo decine e decine di spin off marieschi, centinaia di giochi più o meno inguardabili a sfondo Pokémon, ora abbiamo il timore che una simile operazione commerciale possa toccare le, fin’ora vergini, sponde di Hyrule."

 

Ogni modalità comprende 9 stage, per un totale di 27 ambientazioni, tutte tratte dal già citato The Legend of Zelda Twilight Princess. Solo alcune hanno subito un lieve maquillage (ma in genere si tratta solo di un’aggiunta di qualche masso o ciuffo d’erba, niente di speciale) e questo se da un lato può soddisfare i più malinconici, dall’altro non mancherà di lasciare interdetti i giocatori più smaliziati: un restyling in alta risoluzione, infatti, si sarebbe anche potuto fare, considerando soprattutto il guadagno ottenuto dalla vendita di questo bundle…

Infine, Link’s Crossbow Training comprende anche una modalità multigiocatore, che però ci ha leggermente deluso: ci aspettavamo infatti una cooperativa in split screen o un death match alla Banjo-Tooie, e invece si tratta di sessioni in cui occorre freneticamente passarsi il Wii Zapper l’un l’altro…

 

…FUOCO! …A 30 EURO…

Ma se c’è un rospo che proprio non riusciamo ad ingoiare, quello riguarda il prezzo. Negli USA, infatti, Link’s Crossbow Training verrà venduto a 19.90 dollari, qui ce lo ritroveremo a 29.90, in barba alla forte svalutazione della moneta americana rispetto all’euro.

Simili ingiustificati rincari non possono che lasciare spazio ad una feroce lagnanza, anche perché, come abbiamo detto prima, alla fine della fiera il Wii Zapper altro non è che un pezzo di plastica neppure tanto bello da vedere. Link’s Crossbow Traning, poi, per quanto curato e divertente, è un “giochino” che lascia il tempo che trova e che, se non avesse avuto il protagonista della serie di Zelda sulla copertina, non avrebbe di certo attratto nessuno.

 

"Ma se c’è un rospo che proprio non riusciamo ad ingoiare, quello riguarda il prezzo. Negli USA, infatti, Link’s Crossbow Training verrà venduto a 19.90 dollari, qui ce lo ritroveremo a 29.90, in barba alla forte svalutazione della moneta americana rispetto all’euro."

 

Se poi si considera che Wii Play era venduto assieme al Telecomando Wii a soli dieci euro in più, proprio non riusciamo a capire dove sia uscito un prezzo così esoso…

 

IL MARCHIO CHE NON AFFONDA!

A parte questa dovuta polemica sul prezzo, il software incluso con l’intelaiatura a forma di fucile è senz’altro divertente e merita l’acquisto anche e solo per il fatto di sfruttare come non mai l’affidabilità del puntatore del Telecomando Wii. Certo, noi avremmo preferito scaricarlo per pochi Wii Points dal futuro canale Wii Ware, ma se poi il Wii Zapper ci servirà (e non poco) per le divertenti modalità cooperative di Resident Evil The Umbreall Chronicles e Ghost Squad, allora i trenta euro si possono spendere anche senza troppi ripensamenti…

Autore: Carlo Terzano

Fai shopping con il Mario & Yoshi's friends -MAGAZINE-

Offerta valida solo per i nostri lettori: acquistando un titolo Wii da Multiplayer Shopping, riceverete in regalo un capolavoro sempreverde per GameCube!

Ampio assortimento: consulta il catalogo delle novità per Nintendo Wii!

Torna al Magazine - Torna alla Home

footer