Home Magazine Speciali Archivio' Redazione'
topcontenuti

 

ANTEPRIMA DI: WE LOVE GOLF

 

Sistema: Nintendo Wii
Target: 3+
Genere: Azione
Giocatori: 1/4
Produttore: Capcom
Sviluppatore: Camelot
Distributore: Nintendo
Versione: Demo
Requisiti: /

Uscita:
EU: 2008
JAP: Gennaio 2008
USA: Febbraio 2008

 

 


Lo stile grafico di We Love Golf somiglia pericolosamente a Pangya Golf di Temco.

 


Anche le ambientazioni ed i colpi speciali strizzano l'occhio allo stile vacanziero di Pangya.

 


Per mandare la pallina in buca in poche mosse è necessario un polso particolarmente fermo. Ovviamente si gioca in piedi!

 

ASPETTATIVA

3 STELLE SU 5!

 

We Love Golf è un titolo che qui in redazione attendiamo con malcelata ansia. Memori soprattutto degli allegri trascorsi con Wii Sports e Pangya Golf. Il controller del Wii sembra infatti nato per questo genere di giochi. Se tutti gli elementi verranno assemblati con amorevole cura da Camelot, gli appassionati del Wii potranno godersi il vero "swing" di questa console.

Capcom e Camelot amano il golf…e noi anche!

 

Nel quasi primo anno di vita del Wii, sono stati già svariati i titoli golfistici ad apparire sul gingillo della grande N, comprensibilmente, vista la versatilità del suo Wiimote il quale, ovviamente, si rivela perfetto anche per questo genere di giochi. Wii Golf (presente appunto nella collana di Wii Sports) ha dato il via al golf su Wii, per poi dare spazio a Tiger Woods 2007 di EA e Pangya Golf di Tecmo. Purtroppo nessuno di questi tre verrà ricordato come un capolavoro, per svariati motivi. Tuttavia, gli appassionati di questo sport tranquillo si sono divertiti lo stesso, specie con il primo e con il terzo, per cui saranno sicuramente felici di sapere che nei prossimi mesi saranno altri due i giochi di golf ad apparire su Wii. Stiamo parlando naturalmente del sequel di Pangya e, appunto, di questo We Love Golf, sviluppato da Capcom e Camelot a stretto contatto. In questa sede vi parliamo di We Love Golf, anche perché di Pangya 2 si conosce ancora ben poco, mentre del gioco Capcom e Camelot sappiamo già abbastanza per proporvi un articolo.

 

WII LOVE(S) GOLF

è la prima volta che parliamo approfonditamente di questo titolo, eppure da quello che sappiamo ci sembrava giusto dedicargli un po’ di spazio anche perché, informazioni alla mano, We Love Golf pare promettere molto bene. Giudizio che tiene conto naturalmente del talento di quelle due software house che stanno curando lo sviluppo.

Osservando lo stile grafico, pare lampante come We Love Golf non voglia prendersi troppo sul serio, esattamente come i suoi illustri predecessori come Wii Golf e soprattutto Pangya. Ciononostante, il sistema di controllo non solo è sfaccettato e ricco di sfumature, ma si presenterà anche piuttosto completo e molto vicino a quello che accadrebbe nei reali circuiti di golf. Naturalmente l’anima del tutto è il solito Wiimote, grazie il quale è stato costruito l’intero gameplay. Prevedibilmente, per effettuare uno swing sarà necessario tenere il Wiimote a mo’ di mazza da golf. Ciò che il titolo Capcom migliorerà rispetto alla concorrenza, è che qui dovremo effettuare movimenti molto realistici in base alla potenza del tiro che vogliamo ottenere. Qualora dovessimo scagliare la pallina molto lontano, sarà necessario muovere il Wiimote con un gesto molto ampio con le braccia, proprio come se dovessimo effettuare un colpo nella realtà. Se ciò non avvenisse, non aspettatevi certo uno swing molto potente, a dimostrazione del fatto che il buffo stile grafico di cui si diceva prima nasconde in maniera efficace un buonissimo gioco simulativo. Tale aspetto del gameplay è certamente molto interessante, ma non è l’unico.

 

AMMAZZA CHE MAZZA!

Come anche accennato nel precedente paragrafo, il Wiimote viene sfruttato nella sua quasi totale interezza. Premendo il tasto A si effettua il tiro vero e proprio, mentre con il pulsante B si colpisce a vuoto, giusto per regolarsi con la potenza del tiro. I tasti 1 e 2 sono adibiti all’effetto da imprimere alla pallina, mentre con i pulsanti + e - si attiveremo la mappa del campo. La croce direzionale servirà per gestire la telecamera, sia da dietro l’atleta che dall’alto a volo d’uccello,mentre puntando il telecomando sullo schermo la telecamera si sposta per indicare il possibile punto di “atterraggio” della pallina. Ma la vera chicca sta nel microfono; tramite quest’ultimo infatti il nostro caddy ci dispenserà consigli di ogni genere, ci farà i complimenti per i tiri perfetti o, al contrario, ci sgriderà un po’ se il nostro colpo non sarà stato degno del miglior Tiger Woods… Comunque, pare abbastanza chiaro che, se tutto questo dovesse funzionare a dovere, ci troveremo dinanzi ad un gioco di golf di primissima qualità e dal sistema di controllo variegato e anche piuttosto simulativo.

 

AMMAZZA CHE GRAFICA!

Parlando più specificatamente del comparto tecnico, non si può non notare quanto la grafica sia coloratissima, ma, al tempo stesso, anche piuttosto colma di dettagli. Del resto sappiamo benissimo che Camelot ha sempre preferito uno stile più buffo e deformed a scapito di uno stile più realistico, ma è anche risaputo che i migliori giochi di golf sono quelli che non si prendono poi troppo sul serio. I campi da gioco mostrati fin’ora sono soltanto due, ma questo è stato sufficiente per lasciare intravedere un comparto grafico sì molto colorato ma anche piuttosto dettagliato. L’aspetto interessante è che ogni campo avrà delle zone di difficoltà peculiari rispetto ad altri, così che anche i giocatori più scafati troveranno delle difficoltà non da poco. Ruscelli, laghetti, asperità del terreno, collinette e chi più ne ha più ne metta. La natura, insomma, ci metterà in difficoltà.

 

GOLFISTI DELLA DOMENICA

I campi a detta degli sviluppatori saranno tanti e variegati, di certo non sarà da meno il parco atleti di cui avremo a disposizione una volta che potremo giocare a We Love Golf. Saranno molti e tutti con caratteristiche uniche rispetto agli altri. Ovviamente anche lo stile con cui essi sono caratterizzati riprende appieno lo stile buffo e colorato che avvolge tutto il gioco, similarmente a quello che abbiamo apprezzato anche nei vari Wii Golf e il primo Pangya. Un elemento molto interessante è che ogni atleta è caratterizzato da un certo numero di parametri che, come sempre avviene in questi casi, si arricchirà partita dopo partita, buca dopo buca, tanto da salire di livello e guadagnare addirittura alcuni poteri speciali di cui però ancora ignoriamo la loro caratterizzazione.

In un gioco di tale conformazione il multiplayer è sicuramente importante e We Love Golf infatti offrirà l’opportunità di sfidare fino tre amici “in carne ed ossa”. Purtroppo però è notizia di questi giorni che il gioco non supporterà la modalità Online del Wii, cosa che fino a poco fa gli sviluppatori non hanno mai escluso a priori. Ma l’assenza del simbolo blu “Wi-Fi” dalla cover del gioco vale più di qualsiasi altra parola...

Comunque, al di là di quest’ultima considerazione, We Love Golf pare davvero avere tutti i numeri per candidarsi come miglior gioco di golf per Wii. Se tutto va come deve andare, gli appassionati di questo sport e possessori di Wii potranno acquistare il gioco ad occhi chiusi.

Autore: Alessio Dossena

Fai shopping con il Mario & Yoshi's friends -MAGAZINE-

Offerta valida solo per i nostri lettori: acquistando un titolo Wii da Multiplayer Shopping, riceverete in regalo un capolavoro sempreverde per GameCube!

Ampio assortimento: consulta il catalogo delle novità per Nintendo Wii!

Torna al Magazine - Torna alla Home

footer