Home Magazine Speciali Archivio' Redazione'
topcontenuti

RECENSIONE DI: RAYMAN RAVING RABBIDS 2

Sistema: Wii
Target: 3+
Genere: Party Game
Giocatori: 1/4

Wireless Single Card: /

Wi-Fi:
Produttore: Ubisoft
Sviluppatore: Ubisoft
Distributore: Ubisoft
Versione: PAL
Requisiti: /
Uscita: Disponibile

 

Testo a schermo in buon italiano.


Il camerino permette di cambiare il look al proprio roditore preferito. Il vestito è di Ken di Street Fighter mentre la parrucca e il fiore di ibisco conferiscono quell'aspetto esotico che fa sempre la sua figura...

 


Al cinema bisogna far silenzio! Ogni volta che la maschera accende le luci riponete in fretta il cellulare! Poi premete il pulsante A per mandare un messaggio agli altri Rabbids in modo da farglielo squillare!!

 


Strofinate a più non posso le mutante per farle ritornare pulite. Occhio a non esagerare, però, o le lacererete! Agitare come dei folli Wii e Nunchuck non è mai stato tanto delirante!

 


Le prove musicali sono lunghe, faticose e difficili.

Insomma, le adoriamo!

 


Le sezioni FPS sfruttano scenari prerenderizzati in movimento. Fantastiche!!

 


I minigiochi musicali danno il meglio se giocati in 4. Come tutto Rayman Raving Rabbids 2, del resto!

TRAMA: /

+ /

- /

GRAFICA: 7,3

+ Simpaticissimi Rabbids!

- Realizzazione obsoleta.

SONORO: 8,6

+ Buone le musiche e divertenti le grida dei conigli.

- /

GIOCABILITà: 8,5

+ Minigiochi molto simpatici...

- ...Perdono verve se affrontati in solitaria.

LONGEVITà: 7,5

+ In quattro dura quanto basta per spomparvi!

- Se ci giocate da soli togliete pure un punto...

GLOBALE: 8,0

In conclusione, 

Rayman Raving Rabbids 2 è sicuramente il miglior party game per Wii, in grado di superare persino mostri sacri del calibro di Wario Ware e Mario Party. Badate, però: va giocato unicamente in multiplayer...

CONIGLI PAZZI A SPASSO PER IL MONDO!

 

Il primo Rayman Raving Rabbids è stato uno dei titoli più apprezzati del primo periodo di vita del Wii. Tra una partita a Wii Sports ed una lunga cavalcata per le lande di Hyrule di Twilight Princess, infatti, i membri della redazione erano soliti concedersi qualche minigioco a base di conigli sclerati e di un simpatico uso del Wiimote. Ad un anno di distanza, Ubisoft torna con il suo cavallo di battaglia… solo che questa volta il cavallo è un roditore…

 

QUESTI PAZZI, PAZZI CONIGLI!

La storia che si cela dietro a Rayman Raving Rabbids dovrebbe essere ormai nota a tutti. Nato originariamente come un platform 3D, sarebbe dovuto essere la naturale continuazione delle avventure della mascotte Ubisoft. Dovrebbe però esser stato proprio il Wiimote a far cambiare idea agli sviluppatori, dirottando il gioco verso altri lidi… e verso altri gameplay. Se il primo Rayman Raving Rabbids era così a metà strada tra un’avventura ed un party game, è con il secondo che si ha la sterzata definitiva verso il genere “miscellanea”.

Rayman rimane nel titolo, ma come si può capire già dalla copertina (in cui nemmeno compare), i veri protagonisti sono questi Rabbids alieni.

Piccole palle di pelo alte appena 50 cm sclerate e battagliere che sembrano proprio non riuscire a tollerare la specie umana. Il mondo, infatti, è di nuovo in pericolo! Questi roditori extraterrestri hanno invaso i cinque continenti e solo Rayman sembra avere qualche possibilità per riuscire a salvarlo.

Come? Semplice: superando i 45 minigiochi presenti.

 

UN QUARTIER GENERALE COI BAFFI!

Che Rayman Raving Rabbids 2 sia un gioco un po’ matto lo si capisce fin dalle prime battute.

A far da menu principale, infatti, ci pensa un grande centro commerciale che è stato eletto dai conigli come “quartier generale”. Ogni negozio rappresenta un’opzione, ogni piano una categoria di voci. Esplorandolo, si può accedere ad esempio alla modalità di personalizzazione del proprio personaggio, alla Nintendo Wi-Fi Connection, ai simpatici sparattutto in prima persona e alle sfide in single e multiplayer.

Sarà ovviamente l’avventura in solitaria a costituire la spina dorsale del gioco, anche se questa volta Rayman Raving Rabbids 2 è un party game in tutte le sue parti. Tuttavia, per recuperare tutti i costumi per i conigli (che rappresentano il vero obbiettivo ludico del gioco), sarà prima necessario sbloccare le varie prove giocando in singolo. Un vero peccato, dal momento che il divertimento viene fuori unicamente nelle sfide tra giocatori umani.

 

QUANDO LA FESTA DI MARIO STANCA…

E qui urge chiarire le cose. Rayman Raving Rabbids 2 è un titolo sulla falsariga di Mario Party, votato cioè espressamente al multiplayer. Tanto noioso da soli, quanto folle e delirante se affrontato in compagnia di uno o più amici. Prima di passare all’acquisto, pertanto, siate certi di avere qualche amico/conoscente o famigliare con cui giocarlo.

L’ultima folle comparsata dei mitici conigli strizza l’occhio, dicevamo, a Mario Party. In realtà, il titolo Ubisoft bagna il nasone a sua maestà Super Mario, proponendo una raccolta di minigiochi molto più freschi e godibili. Se il comparto Nintendo / Hudson Soft. iniziava a stancare, è con i mitici conigli francesi che il genere del party game riesce a dire ancora qualcosa!

I 45 minigiochi (51, se si considera anche l’ultimo gioco segreto e le 5 sessioni in FPS) sono suddivisi lungo i 5 continenti: Europa, Americhe (Nord e Sud), Asia e Oceania. Ogni continente ospita 9 prove che varieranno a seconda del livello di difficoltà selezionato. Per sbloccare i divertenti camuffamenti dei Rabbids, occorrerà infrangere i record registrati dagli sviluppatori. Se poi il vostro punteggio merita, potrà sempre essere spedito via internet nella classifica globale.

Tornando ai minigames, abbiamo detto che le prove variano col variare del Paese, e questo perché i numerosi minigiochi prendono in giro le nazioni che i buffi conigli hanno messo a soqquadro. L’Italia, ad esempio, farà da sfondo al minigioco del panino, uno dei nostri preferiti. Nei panni di un instabile cameriere dovrete consegnare ad un collerico cliente dall’aspetto losco alcuni panini imbottiti, che saliranno in altezza con l’aumentare della difficoltà. Il Telecomando Wii fungerà da vassoio: andrà tenuto dal basso e dovrà essere mosso con delicatezza per evitare che il cibo imbratti il pavimento della trattoria. Un polso ben fermo, qui, è d’obbligo. In Francia, invece, si svolgeranno le competizioni più numerose. Ciò non ci deve stupire, del resto Rayman, come gli sviluppatori di Ubisoft, abita oltre le Alpi…

Come non citare, allora, il Tour de France, magari in cooperativa con un amico (il primo guida tenendo il pad in orizzontale alla stregua di un volante, il secondo lo mulinella nell’aria imitando i movimenti della pedalata), o il rutto dall’arco di trionfo? Qui Rayman Raving Rabbids 2 sfodera il peggio (in senso buono) di sé e chiede al giocatore di agitare velocemente una lattina di una bibita gassata, muovendo in su e in giù il Telecomando, quindi alzare il gomito e portarsi il pad alle labbra, in modo da far ingerire la bevanda al grasso e sclerato coniglio di turno. Se sarete stati abbastanza bravi, il roditore esploderà in un gigantesco rutto che farà saltare tutti i vetri del circondario, divellerà lampioni, sradicherà gli alberi e farà scattare gli antifurti del popolo parigino! In oriente la comicità si fa giustamente più soft. Come non citare, ad esempio, il minigioco dell’iracondo capoufficio giapponese, che sbucherà sempre da postazioni differenti per controllare se i suoi impiegati stanno lavorando? Mentre è via, però, i conigli ballano, e infatti dovrete agitare il Telecomando almeno fino a quando non comparirà di nuovo il superiore. Quindi smettere per tempo, o vi beccherete una sonora ramanzina! Sempre sulla falsariga di “un, due, tre stella!” il minigioco, questa volta ambientato in Cina, nel quale un manipolo di pestiferi studenti lancia verso la lavagna di tutto e di più. Ogni tanto, però, il professore si volta, e se vi becca sono dolori. Ma il divertimento non finisce certo qui, dato che potrete far la spia, puntando il dito verso qualche altro vostro compagno, in modo da fargli sorbire la ramanzina… Spettacolare in quattro!

Negli USA, invece, saranno i minigiochi a base di western e cowboy a fare la parte del padrone, ma merita di essere menzionato un cicciuto coniglio in calzamaglia rossa e blu che sembra venga chiamato “Spider-Rabbit”… 

 

“Rayman Raving Rabbids 2 è un gigantesco calderone in cui divertimento e demenza si mescolano per creare il più bel multiplayer-game per Wii.”

 

E potremmo proseguire, ma vi rovineremmo solo la sorpresa, dunque credeteci sulla fiducia: salvo pochissime eccezioni (unicamente 2 minigiochi, guardacaso quelli che non sfruttano il Wiimote), tutte le 51 prove di Rayman Raving Rabbids 2 vi faranno sganasciare dalle risate!

 

UN CONIGLIO IN CAMERINO!

Che centro commerciale sarebbe senza un negozio di vestiti? Non sarebbe il quartier generale dei Rabbids visto che i folli conigli Ubisoft nutrono una genuina passione per la moda!

Infrangendo i record degli sviluppatori in ogni minigioco otterrete nuovi, pazzi costumi con i quali agghindare il vostro roditore preferito. Parrucche, cappelli, caschi, t-shirt, colbacchi, giacche eleganti, pigiami, divise… ce n’è per tutti i gusti e, soprattutto, per tutte le citazioni.

Sembra proprio che la software house francese si sia divertita un mondo a prendere in giro alcuni degli eroi più importanti di videogiochi, cinema, manga e cartoon. E così si passa dal coniglio Indiana Jones a quello travestito da Naruto, dal roditore camuffato da Super Mario a quello conciato come una Tartaruga Ninja, passando per l’immortale Ken di Street Fighter all’algido Sam Fisher di Splinter Cell. Più di quaranta costumi potranno essere combinati tra loro per creare i travestimenti più assurdi. Travestimenti che pescano a piene mani anche dalle tradizioni locali dei vari Paesi che visiterete: che ne dite dal coniglio conciato come una starlette che balla nel Moulin Rouge, o del roditore camuffato da cow boy?! Anche Rayman potrà esibire diverse vesti, ma sicuramente quella che c’è piaciuta di più è la capigliatura bombata presa di peso dalla pellicola Dracula di Bram Stocker del grande Francis Ford Coppola.

 

OCCHI ROSSI!

Insomma, Rayman Raving Rabbids 2 è un gigantesco calderone in cui divertimento e demenza si mescolano per creare il più bel multiplayer-game per Wii.

Il gioco non è infinito, del resto 51 minigiochi si finiscono piuttosto in fretta, però basta avere tre amici per casa e vedrete che potrete fare le ore piccole senza neppure accorgervene.

Anche la realizzazione tecnica non fa gridare al miracolo, anzi, talvolta sembra che abbia persino fatto un passo indietro rispetto al prequel, ma siamo di fronte ad uno di quei rari casi in cui la caratterizzazione dei personaggi è così forte che tutto passa in secondo piano. Come non innamorarsi, infatti, di questi folli conigli dagli occhi rossi?!

Molto buono il sonoro, forte non solo dei soliti campionamenti urlati dei roditori albini, ma anche di alcune tra le più note canzoni degli Anni ’60 – ’70 e ’80, che faranno da ottimo sfondo alle riuscitissime prove musicali.

 

SCALO DI MALPENSA!

Insomma, questo colorato, funambolico, matto tour attorno al mondo vi porterà a visitare i più simpatici e riusciti minigiochi costruiti attorno alla figura del Telecomando Wii.

A metà strada tra Mario Party e Wario Ware, Rayman Raving Rabbids 2 promette di regalarvi uno stupendo Natale in compagnia dei vostri amici.

Non è particolarmente longevo, ma finché dura diverte un mondo!

Autore: Leonardo Gatto

Fai shopping con il Mario & Yoshi's friends -MAGAZINE-

Offerta valida solo per i nostri lettori: acquistando un titolo Wii da Multiplayer Shopping, riceverete in regalo un capolavoro sempreverde per GameCube!

Ampio assortimento: consulta il catalogo delle novità per Nintendo Wii!

Torna al Magazine - Torna alla Home

footer