Home Magazine Speciali Archivio' Redazione'
topcontenuti

 

ANTEPRIMA DI: GHOST SQUAD

 

Sistema: Nintendo Wii
Target: 16+
Genere: Sparattutto
Giocatori: 1/2
Produttore: Sega
Sviluppatore: Sega
Distributore: Halifax
Versione: Demo
Requisiti: /

Uscita:
EU: 7 Dicembre
JAP: Novembre
USA: 6 Novembre

 

 


I menu sono rimasti invariati rispetto al coin op ma ospitano ora icone ben più grandi che facilitano la navigazione tramite il Telecomando.

 


Ogni missione è preceduta da un briefing indispensabile...

 


...E da sequenze introduttive dalla discreta regia.

 


Sparare con il Wii Zapper è davvero divertente! Grazie a Nintendo rinascerà un genere legato a doppio filo ai cabinati delle sale giochi!

ASPETTATIVA

3 STELLE SU 5!

 

Ghost Squad per Nintendo Wii non è solo una sorpresa, ma addirittura una rivelazione!

Ci preoccupa unicamente la realizzazione tecnica, a tratti ancorata eccessivamente all'ormai preistorica Dreamcast. Per il resto, però, si profila come un titolo dalla giocabilità esagerata!

Il Wiimote diventa potente quanto un fucile, grazie a Ghost Squad.

 

Un genere che andava molto di voga al tempo delle sale giochi era quello degli sparatutto su binari o light gun game, i cui esempi migliori sono The House of Death, Virtua Cop e il recente Resident Evil: Umbrella Chronicles, categoria che purtroppo ha subito un calo di produzione negli ultimi anni a favore degli FPS più classici.

Qualche anno fa, Sega cercò di riportare alla luce un suo vecchio titolo chiamato Ghost Squad, che venne rilasciato su Xbox e che ora si appresta ad arrivare sul piccolo Wii.

Nel gioco in questione, faremo parte di una squadra d’assalto il cui compito è quello di mettere in salvo dei malcapitati ostaggi e contemporaneamente togliere di mezzo dei pericolosi terroristi nel minor tempo possibile.

Per l’occasione il nostro Wiimote prende le sembianze virtuali di un precisissimo fucile da cecchino, ed ecco che così ci ritroveremo alle prese con munizioni, mirini e timer che non vogliono proprio saperne di scorrere più lentamente.

Rispetto alla versione precedente, questa volta ci sarà data la possibilità di scegliere da che parte andare una volta giunti di fronte a dei bivi, ad esempio porte o sentieri, in modo da prendere la via più breve o meno rischiosa.

 

"Per l’occasione il nostro Wiimote prende le sembianze virtuali di un precisissimo fucile da cecchino"

 

Durante il nostro cammino potrà capitare di trovare dei bonus costituiti da armi extra, vestiti aggiuntivi e potenziamenti per il nostro personaggio, e nel caso dovessimo mancarne qualcuno potremo rigiocare il livello, aiutati dalla mappa che ci verrà mostrata alla fine della missione.

In più ci sarà una modalità multiplayer per quattro giocatori, ma ancora non sono state specificate le caratteristiche di essa, anche se sulla confezione è possibile notare il logo della Wi-fi Connection.

 

Velocità e precisione per un gioco altrettanto frenetico e pignolo.

Le migliori qualità per un ottimo cecchino sono la precisione e la rapidità nello svolgere il proprio compito e Sega ha cercato di riportare lo stesso spirito in Ghost Squad, in modo da mettere alla prova anche i giocatori più esperti nell’utilizzo dei fucili di precisione.

Per gestire la nostra arma ci serviremo di pochi ma essenziali tasti: la croce direzionale avrà il compito di variare la modalità di fuoco tra colpo unico, triplice o a raffica, mentre il tasto A oltre ad essere il nostro grilletto assumerà alcune funzioni speciali durante i filmati di intermezzo, mentre per ricaricare basterà scuotere il Wiimote.

Come già detto, in Ghost Squad la velocità è l’elemento più importante: per compiere le varie missioni dovremo cercare di colpire i nostri avversari il più velocemente possibile, in modo da liberare la visuale e guadagnare punti.

Inoltre, riducendo il numero di avversari diminuiranno anche le possibilità di venire colpiti con conseguente perdita di vita, che comunque potrà essere recuperata durante il percorso.

 

"Anche se le idee per sfornare un titolo rinnovato e migliorato ci sono e vengono sfruttate, quello che più preoccupa è la realizzazione tecnica."

 

Prima di iniziare il gioco vero e proprio ci ritroveremo alle prese con una piccola introduzione costituita da degli eventi che possono essere un piccolo filmato nel quale dovremo premere col giusto tempismo i vari tasti, oppure effettuare obbligatoriamente un Headshot o ancora colpire un bersaglio molto distante.

In questo modo l’esperienza di gioco viene variata di tanto in tanto in modo da non annoiare troppo il giocatore che altrimenti sarebbe costretto ad effettuare sempre la stessa routine.

Questi eventi saranno importanti anche al fine di facilitare la nostra partita, perché molto spesso avranno la funzione di bivi, ciò significa che il superamento di essi ci permetterà di avere meno problemi durante il gioco vero e proprio.

 

"In Ghost Squad la velocità è l’elemento più importante: per compiere le varie missioni dovremo cercare di colpire i nostri avversari il più velocemente possibile, in modo da liberare la visuale e guadagnare punti"

 

Le varie scelte effettuabili allungano la longevità di Ghost Squad, rendendolo rigiocabile e permettendo al giocatore di scegliere se effettuare interventi fulminei oppure più lenti e ragionati.

Detto questo, però bisogna precisare che i momenti più frenetici sono stati decisi da Sega, quindi in alcune occasioni la rapidità nell’avanzare non può essere controllata dal giocatore  che spesso si ritroverà di fronte a situazioni in cui la calma non potrà aiutarlo molto.

 

Anche gli agenti speciali invecchiano.

Anche se le idee per sfornare un titolo rinnovato e migliorato ci sono e vengono sfruttate, quello che più preoccupa è la realizzazione tecnica.

Infatti dalle prime immagini si nota che il livello di dettaglio non è poi così elevato ed è lecito aspettarsi di più, specialmente considerando che sono trascorsi quattro anni dall’uscita della prima versione e che il Wii può fare di meglio.

Le ottime ambientazioni, quali grattacieli, interni di aerei, rive di fiumi e case nel bel mezzo della foresta, tendono a donare al titolo una migliore immedesimazione, peccato però che le texture sfocate e i pochi poligoni facciano rimpiangere una migliore ottimizzazione del gioco.

Autore: Luigigiuseppe Prosperi

Fai shopping con il Mario & Yoshi's friends -MAGAZINE-

Offerta valida solo per i nostri lettori: acquistando un titolo Wii da Multiplayer Shopping, riceverete in regalo un capolavoro sempreverde per GameCube!

Ampio assortimento: consulta il catalogo delle novità per Nintendo Wii!

Torna al Magazine - Torna alla Home

footer