Home Magazine Speciali Archivio' Redazione'
topcontenuti

 

SPECIALE: WII 2.1 SPEAKER SYSTEM DI 4GAMERS

 

Speciale: Wii 2.1 Sound System di 4Gamers
Target: Analizzare il primo sistema audio 2.1 ufficializzato da Nintendo.

Sito ufficiale: Shardan



 

 Il 2.1 Wii Speaker System in tutta la sua bellezza.

 

 


Il telecomando e i satelliti sprizzano nintendosità da ogni singolo poro!

 


La cavetteria sulla sinistra è per gli impianti PAL, sulla destra invece c'è il cavo elettrico per i sistemi inglesi.

 


Poter comandare il Wii 2.1 Sound System da lontano è una vera comodità.

 


Come potete vedere, il telecomando del sistema audio distribuito da Shardan è in tutto e per tutto uguale al Telecomando Wii!

 

 

 

 

Il 2.1. Wii Sound System accanto al Wii fa davvero una bellissima figura.

 

 


Un particolare delle casse e dell'affascinante led azzurro.

 

Non smetteremo mai di ringraziare Shardan per aver permesso anche alla platea italiana di godere di questo utilissimo accessorio.

Incredibilmente utile, grazie alla qualità nitida e pulita del sonoro saprà regalarvi una nuova ed intrigante esperienza videoludica.

...E poi riproduce l'accattivante design del Wii!

Da avere a tutti i costi!

WII? TI SENTO FORTE E CHIARO!

 

Sono ormai due anni che il Mario & Yoshi’s friends Magazine testa, con cadenza pressoché mensile, gli accessori che le più grandi case europee progettano per il Wii, ma fin’ora mai nessuna se ne era uscita fuori con qualcosa di veramente utile. In una parola insostituibile.

D’accordo: le borsette, le protezioni in silicone e le guarnizioni in plastica per trasformare il pad in una mazza da baseball o in una racchetta da tennis sono tutte trovate simpatiche e consigliate. Ma si può vivere benissimo anche senza.

Se escludiamo quindi i prodotti che mirano a potenziare il rendimento della console (come i set di ventole aggiuntive o i cavi per i televisori HD), la maggior parte degli accessori fin’ora provata non ha certo lasciato il segno.

A rivoluzionare il mercato, però, ci pensa per fortuna Shardan, distributrice di un grande accessorio marchiato 4gamers.

Parliamo naturalmente del 2.1 Wii Speaker System.

Se ci leggete con attenzione, saprete bene che abbiamo seguito la sua evoluzione fin da quando se ne iniziò a parlare lo scorso Natale. Abbiamo difatti trepidato a lungo, ma alla fine un’azienda italiana ha colto al balzo la sfida di distribuirlo anche al di fuori dei confini inglesi. E noi, ovviamente, gliene siamo grati.

Infatti grazie a Shardan oggi possiamo toccare con mano uno dei migliori prodotti dedicati alla nostra console preferita, nonché l’unico sistema di altoparlanti ufficializzato da Nintendo.

 

SONORO IN GRANDE STILE

Iniziamo questa recensione percorrendo assieme a voi il magico momento dell’apertura del voluminoso involucro del 2.1 Wii Speaker System.

Alloggiate dentro la confezione troverete:

un subwoofer;

due altoparlanti satelliti;

un telecomando per la regolazione a distanza;

una base d’appoggio per subwoofer e console;

un cavo audio;

un cavo con presa elettrica europea;

un cavo con presa elettrica GB (che lascerete stare);

un manuale d’istruzioni di 35 pagine in diverse lingue tra cui l’italiano;

Installare il 2.1 Wii Speaker System è semplicissimo e può essere fatto da chiunque. Basta infatti staccare per un momento la corrente dalla console, quindi collegare al subwoofer (che dovrà essere posizionato in un luogo centrale rispetto al televisore, possibilmente accanto al Wii come indicato nelle immagini) i due altoparlanti e infine l’intero sistema audio alla console.

Oppure, se vorrete sfruttare il 2.1 Wii Speaker System anche in altre occasioni, potrete collegarlo direttamente alla televisione, per mezzo delle uscite audio o di una presa scart. In questo modo sfrutterete la potenza “Dolby Digital” anche per i film, ma una miglior qualità e pulizia del suono nei giochi la otterrete collegando l’accessorio 4gamers direttamente al Wii.

 

UN SALTO IN AVANTI?

Se non avete mai provato a giocare sfruttando altoparlanti supplementari vi siete persi davvero molto. All’apparenza due casse sembrano non poter far tanto, invece è sorprendente quanto cambi la qualità dell’audio semplicemente grazie ad un sound system 2.1. I puristi, si sa, sostengono ormai da anni che il vero videogiocatore dovrebbe avvalersi di un 5.1. Ed in effetti in quel modo l’immersione regalata dalle casse nel gioco è pressoché totale: un fruscio virtuale che avviene alle spalle del protagonista, ad esempio, verrà trasmesso unicamente agli altoparlanti posti dietro di voi. Però occorre ammettere anche che i sistemi 5.1 non solo sono davvero costosi, ma riservano anche una buona serie di inconvenienti. In primis, ad esempio, vi costringono a seminare i cavi dei satelliti un po’ ovunque, rischiando magari di farvi inciampare quando camminate (e la soluzione wireless consuma un buon numero di batterie…). In secundis non tutti hanno lo spazio necessario per sistemare ben 4 casse ed inoltre ad oggi sono ancora pochi i giochi che sfruttano una simile tecnologia (specie su Wii). Puntare dunque sul 2.1, ci sembra la scelta migliore, specie poi se l’accessorio si rivela di grande qualità.

Noi lo abbiamo testato con l’ausilio di tre titoli che hanno fatto del sonoro la loro punta di diamante: The Legend of Zelda Twilight Princess, Super Mario Galaxy e Resident Evil 4 Wii Edition ed in tutti i casi l’esperienza di gioco è cambiata enormemente.

I due altoparlanti ed il subwoofer, infatti, implementano notevolmente l’immersione del giocatore all’interno del mondo tridimensionale. Non solo, infatti, in giochi come Zelda e Resident Evil, che sfruttano l’audio direzionale (un nemico che attacca da destra produrrà rumore solo da quell’altoparlante) aiutano ad aumentare il realismo, ma permettono soprattutto di gustare al meglio i numerosi effetti che altrimenti le normali casse del televisore non vi farebbero neppure percepire. In particolar modo i bassi vengono risaltati con enfasi dal subwoofer, in grado così di aumentare ulteriormente l’epopea dei brani medievaleggianti di The Legend of Zelda (i tamburi e le trombe faranno tremare persino il televisore!) o la sensazione di panico quando in Resident Evil 4 gli zombie che tenteranno di sfondare una porta per raggiungervi faranno più baccano del solito.

Ma il 2.1 Speaker System per Wii non rende giustizia unicamente alle musiche, perché anche quelli che un tempo venivano chiamati “effetti FX”, ovvero i vari “rumori” virtuali, godono ora di maggior risalto. Le galoppate della puledra Epona per le praterie di Hyrule, ad esempio, o la fantastica battaglia tra Mario e Bowser in Super Mario Galaxy, acquisiranno una parvenza “tridimensionale”. E “tridimensionale” è proprio la parola esatta per iniziare a parlare di un’inedita opzione denominata appunto 3D. Una volta attivata, amplierà notevolmente gli effetti audio, sfruttando con maggior potenza la propagazione spaziale del suono. Da provare specialmente nei giochi di guerra (es. Call of Duty), in cui sembrerà davvero di vivere l’ebbrezza di sgattaiolare tra scoppi sordi di mortai, proiettili che sibilano, granate che esplodono…

Inoltre abbiamo voluto fare una prova ulteriore, collegando il 2.1 Speaker System per Wii al televisore. Quindi ci siamo gustati una scena di battaglia che, più di ogni altra, potesse davvero testare le capacità del sistema distribuito da Shardan: l’assedio del Fosso di Helm da parte delle truppe di Saruman ne Il Signore degli Anelli – Le Due Torri. Anche in questo caso l’esame può dirsi ampiamente superato: sembrava di rivivere le medesime emozioni provate al cinema.

 

ANCHE L’OCCHIO VUOLE LA SUA PARTE!

Che il 2.1 Speaker System per Wii sia qualitativamente superbo, ormai, dovreste averlo capito. Se a tutto però aggiungiamo un design a dir poco accattivante, pensato appositamente per non sfigurare accanto alla nostra console, allora l’acquisto di un simile prodotto diventa automaticamente obbligatorio!

Grazie alla licenza Nintendo, 4gamers ha infatti potuto riprodurre le fattezze della bianca console, creando così un subwoofer e due altoparlanti senza rivali.

Il primo riproduce la linea del Wii in ogni minima caratteristica: c’è persino, anche se è solo disegnato, lo sportellino in cui inserire la SD card! Al posto dei tasti Power e Reset (che nella console sono alloggiati nella parte superiore) qui troviamo Vol + e Vol – mentre il tasto originale Eject è stato sostituito con il pulsante per l’accessione. E’ stato inoltre riprodotto lo slot per i DVD, che altri non è che un grande led azzurro che brilla quando il sistema è acceso (proprio come brilla il Wii quando ricevete una mail da qualche vostro amico!). E se proprio dovessimo trovare un difetto in un prodotto pressoché perfetto, dovremmo dire che avremmo gradito la possibilità di disattivare –o quantomeno attenuare- la luminosità del subwoofer, che fa un po’ troppa luce disturbando leggermente chi ama giocare al buio. Nulla di irreparabile, dato che basta posizionarci davanti qualcosa per filtrarla, ma noi che siamo incredibilmente pignoli l’abbiamo subito notato.

E se il suwoofer riproduce, nelle fattezze, la livrea del Wii, i due altoparlanti altri non sono che due Nunchuck! Esatto, avete capito bene: con tanto di stick 3-D (finto) posto sulla parte superiore.

Ma a stupire è il telecomando dell’apparecchio, in tutto e per tutto identico al Telecomando Wii, persino nei minimi dettagli (i quattro led in fondo ed il microfono, pensate un po’, sono stati dipinti, pazzesco!).

Anche i vari pulsanti, ovviamente, sono riproposti, solo che con funzioni diverse (eccezion fatta per il pulsante di spegnimento, rimasto in alto a sinistra): la croce direzionale, ad esempio, aumenta e diminuisce i bassi e i toni acuti; al posto del tasto A troviamo Mute, che disattiva il suono, mentre i tasti “+”, “home” e “-“ sono diventati “3D” (per il suono spaziale), “Reset” (per tornare alle impostazioni di default) e “Loud” (aumenta sia i bassi sia gli acuti).

Infine “1” e “2” sono deputati all’aumento e alla diminuzione del volume.

 

UNA PIACEVOLE SORPRESA!

Veniamo dunque al paragrafo più atteso: quello in cui tiriamo le conclusioni.

Inutile dilungarsi oltre, perché che il 2.1 Speaker System per Wii sia qualitativamente assai valido dovreste averlo intuito dal tono entusiastico della review.

Non a caso è un prodotto ufficiale e sappiamo bene con quale difficoltà Nintendo ceda a terzi l’utilizzo della propria licenza.

Non solo, infatti, dal punto di vista meramente estetico si dimostra eccezionale, in grado di troneggiare con fare superbo in ogni stanza e su ogni mobile (ovviamente posizionato accanto al Wii!), ma offre anche un sonoro pulito e convincente. Particolarmente apprezzata, poi, la possibilità di aumentare la profondità del suono grazie alla già citata “modalità 3D”, così come abbiamo apprezzato il comodo ed utile telecomandino, che saprà farsi voler bene soprattutto per essere identico alla controparte videoludica (attenzione: scambiarli è facilissimo!).

Insomma, se siete alla ricerca di un accessorio originale, oppure se volete qualcosa che migliori ulteriormente la vostra esperienza videoludica, allora il prodotto distribuito da Shardan è ciò che stavate aspettando.

Credeteci, le differenze nel giocare con o senza altoparlanti satelliti sono tante e tali che noi abbiamo riniziato appositamente The Legend of Zelda Twilight Princess per ascoltare tutti quegli effetti che c’eravamo persi per colpa dell’audio “standard” della nostra televisione redazionale!

 

Voto: 5 Stelle su 5!

Autore: Carlo Terzano

Fai shopping con il Mario & Yoshi's friends -MAGAZINE-

Vuoi utilizzare questo spazio pubblicitario?

Scrivi una mail a carloscafe@libero.it con oggetto: banner pubblicità!

Torna al Magazine- Torna alla Home

footer