border_tl
blocchi_social Facebook Twitter RSS
center_top
 

Batman: Arkham Origins – Blackgate



Batman: Arkham Origins – Blackgate
batman-arkham-origins-blackgate-3ds-recensione-meyf-cover-eur_1387213186070727400
Sistema
Nintendo 3DS
Genere
Piattaforma / Stealth
Giocatori
1
Produttore
Warner Bros. I.
Sviluppatore
Armature
Distributore
Warner Bros. I.
Versione
Eur
Requisiti
/
Uscite    
N.D.
N.D.
Disponibile
scheda_networkoff scheda_pegi16
   
 
scheda_bottom

batman-arkham-origins-blackgate-3ds-recensione-meyf-logo_1387212996080693900

DUE DIMENSIONI E MEZZO PER BATMAN SU 3DS!


Trasportare su di una console portatile, nemmeno delle più potenti, una serie come quella di Batman – Arkham, non sembra esattamente una missione di poco conto.

Tenendo ben a mente quali sono i punti di forza dei titoli sviluppati da Rocksteady Studios con protagonista l'Uomo Pipistrello (livelli d'ampio respiro, sistema di combattimento profondo, fasi stealth, libertà d'azione), ci si rende conto di come questi possano non collimare con ciò che un sistema di gioco portatile riesce a fare meglio.

Ecco perché ci siamo avvicinati a Batman – Arkham Origins Blackgate con particolare curiosità e scetticismo, per scoprire...



CARCERE DI MINIMA SICUREZZA

E' notte fonde, a Gotham City. Una buia, gelida e piovosa notte autunnale.

Poche macchine attraversano rapidamente la strada e la città sembra sprofondata nel silenzio.

Ma all'improvviso una violenta deflagrazione risveglia tutti. Il carcere di Arkham è avvolto dalle fiamme. I più pericolosi malviventi hanno preso il controllo della struttura penitenziaria e tengono in ostaggio guardie, medici e dirigenti.

I tre bracci sono ora il terreno di caccia di Pinguino, Maschera Nera e del Jocker, che anziché fuggire, aspettano impazientemente che Batman si faccia vivo. E' una trappola, ma il nostro Bruce Wayne non può certo voltarsi dall'altra parte.

Ha così inizio Batman – Arkham Origins Blackgate, il pretenzioso titolo Armature che si prefigge l'obiettivo, fin nella trama, di riuscire a stare nella scia della fortunata ed apprezzata saga omonima per console da salotto.

La trama del gioco è infatti noir e matura, in linea con le produzioni DC. Le battute al vetriolo si sprecano, i frangenti violenti pure, e a rendere piccante il tutto ci pensa poi l'ambiguo rapporto tra Batman ed una Catwoman più seducente ed avventata che mai.

Insomma, la storia c'è, il pathos pure, i nemici anche ed i canoni sembrano esattamente quelli del fumetto... Ma allora dove diverge Batman – Arkham Origins Blackgate dai suoi omologhi per console da salotto? Ovviamente nell'impostazione di gioco, che abbandona i livelli in 3D per affidarsi ad un riuscito 2,5 D. Un “dueddì e mezzo”, insomma, che arricchisce una impostazione piuttosto classica da platform a scorrimento orizzontale infiorettandola quel che basta per rendere l'avventura più profonda che mai.

Non solo: con il cambio di dimensione, gli sviluppatori di Armature hanno deciso di recuperare la profondità perduta con una struttura da “Metroidvania”. I livelli, insomma, sono labirintici e si sbloccheranno a poco a poco, costringendovi a tornare più volte sui vostri passi per aprire nuove sezioni, proprio come grandi classici del genere del calibro di Metroid o Castlevania.

 

UN METROID MANCATO

Non è mai facile sviluppare un “Metroidvania”. Affidarsi al back-tracking per dare corpo ad un gioco è difatti molto spesso un'arma a doppio taglio che da un lato può rendere appagante una struttura all'apparenza complessa e di difficile interpretazione, ma dall'altro si corre il rischio di annoiare il giocatore, che potrebbe vagare all'infinito per gli stessi corridoi senza provare emozioni di sorta.

I principali difetti di Batman – Arkham Origins Blackgate sono proprio legati alla sua natura di “Metroidvania”.

Anzitutto il 2,5 D non va troppo d'accordo con tale soluzione, vuoi perché spesso non è agevole rinvenire i passaggi che le varie stanze ospitano (a volte crederete che si trattino di elementi del fondale e non di uscite interattive), vuoi soprattutto perché gli sviluppatori hanno avuto la grandiosa idea di corredare il tutto con una mappa bidimensionale, che certo non illustra a dovere il modo in cui si dipanano i livelli.

Ma l'errore più grande è stato commesso nel non prevedere il respawn dei nemici. D'accordo, a nessuno fa piacere sgominare i soliti brutti ceffi ogni volta che si ritorna in stanze già visitate, ma chi ha giocato a Metroid e Castlevania si ricorderà senz'altro che spesso fossero proprio le vecchie stanze ad elargire il maggior numero di sorprese, presentando nemici inediti o nuove trappole per non farvi mai rilassare troppo.

In Batman – Arkham Origins Blackgate, purtroppo, le cose non vanno così. I nemici non ricompaiono e ritornare sui propri passi significa camminare, per interi minuti, in ambienti ormai vuoti che non sanno più offrirvi nulla. Non ci vuole troppo per accorgersi che il back-tracking è, più che una precisa scelta stilistica, un escamotage per riciclare ambientazioni ed allungare il brodo. Cadere vittime della noia è fin troppo facile...

In compenso, le stanze alla vostra prima visita danno maggiori soddisfazioni per via della loro struttura a “strati”. Pensate come delle torte, consentono di lasciarvi una certa libertà d'approccio nonostante la perdita della terza dimensione.

E' ad esempio possibile procedere in un condotto fognario o dell'aria per spuntare da sotto i piedi dei nemici, oppure appendersi alle numerose sporgenze aeree per attaccare i delinquenti dall'alto. In ogni caso, le 2,5 dimensioni non ostano a procedere “stealth”, silenziosi e letali come su console da salotto.

Anche il sistema di combattimento è tratto a piene mani dai Batman Arkham per home entertainment. Tutto si basa quindi su combo e contrattacchi, e ancora una volta premia chi prende di sorpresa i nemici, così da portarsi subito in vantaggio. In compenso perdono ovviamente qualcosa nell'essere state trasposte nelle due due dimensioni...

Peculiari le boss battle, che il più delle volte riescono a predisporre interessanti variazioni sul tema. In questo caso, sarà necessario osservare il tarpano e l'ambientazione di gioco che lo circonda perché, come nei titoli di una volta, il boss ha un unico punto debole ed è inutile mirare altrove. Peccato però che, molto spesso, capito il sistema, il livello di sfida si abbassi terribilmente e quello che in principio pareva un nemico invincibile può essere passato per le armi in pochi istanti.

 

LA SENSUALITA' DELLA NOTTE

L'aspetto più convincente di Batman – Arkham Origins Blackgate è sicuramente la realizzazione tecnica. Armature è riuscita a sviluppare un titolo affine alla serie per sistemi da salotto, in grado dunque di affascinare anche grazie al suo aspetto visivo.

Purtroppo ogni tanto il frame rate va a rilento, ma in compenso la buona realizzazione dei modelli poligonali, la qualità delle loro animazioni nei combattimenti e la stesura dei livelli intricati e contorti come in pochi altri giochi, rendono il titolo appagante anche da vedere.

La terza dimensione falsata è resa ottimamente da stage che si dipanano comunque in profondità grazie a contorsionismi strutturali che lasciano di stucco. Il 3D stereoscopico fa il resto, rendendo le ambientazioni più immersive che mai.

Bisogna comunque verbalizzare che, alla lunga, il carcere di Gotham stanca e girare per gli stessi bracci ormai deserti per colpa di un back-tracking non eccellente rovina parzialmente l'esperienza.

Delude anche il doppiaggio solo in inglese, capace comunque di ravvivare sequenze di intermezzo statiche realizzate con gusto così da strizzare l'occhio al fumetto DC.

Insomma, Batman – Arkham Origins Blackgate non è un capolavoro, ma fa discretamente il suo lavoro, proponendo una storia solida, un comparto tecnico di pregio ed un sistema di combattimento soddisfacente. Ciò che mina il titolo, invece, è il back-tracking eccessivo e mal congegnato: tra stanze che non si trovano per colpa di una mappa che non aiuta e corridoi vuoti da percorrere decine di volte, si avvertono fin troppi ostacoli in un'avventura che, altrimenti, scorrerebbe come l'olio.

 

 

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA


A cura di : Leonardo Gatto


pro_contro_piu La serie arriva su 3DS in modo soddisfacente
pro_contro_piu Realizzazione grafica di sicuro impatto
pro_contro_piu Combat-system ben realizzato
Back-tracking mal congegnato pro_contro_meno
Livello di sfida decisamente basso pro_contro_meno
L'avventura non è molto lunga... pro_contro_meno
...Ed è poco varia pro_contro_meno
La mappa non aiuta affatto pro_contro_meno
Boss-battle simpatiche ma troppo semplici e brevi pro_contro_meno
Qualche evidente rallentamento del frame rate pro_contro_meno

Valutazione Batman: Arkham Origins – Blackgate
pagella_termometro7_5
pagella_luigi
7.2
pagella_termometro10
pagella_mario
7.7
pagella_termometro10
pagella_mario
8.1
pagella_termometro7_5
pagella_luigi
7.2
pagella_termometro7_5
pagella_luigi
7.1
pagella_luigi2
7.5
pagella_stellina
pagella_stellina
pagella_stellina
pagella_stellina
pagella_stellina
pagella_stellina
pagella_stellina
In definitiva, Batman – Arkham Origins Blackgate da un lato sorprende, riuscendo a trasportare l'incredibile bagaglio qualitativo della saga da console da salotto a console portatile, ma dall'altro manca leggermente il suo obiettivo, proponendo un capitolo discreto e nulla più. La mancanza di varietà, l'eccessivo riciclo delle ambientazioni dato da un back-tracking finalizzato solo ad allungare il brodo ed un livello di sfida troppo basso lo rendono piuttosto scialbo e banale. I fans dell'Uomo Pipistrello, comunque, sapranno apprezzarlo.
pagella_bottom
Potrebbero interessarti anche:
batman-arkham-origins-blackgate-deluxe-edition-wii-u-recensione-meyf-banner_1397555084044114900
Batman: Arkham Origins Blackgate - Deluxe Edition
batman-arkham-origins-blackgate-3ds-recensione-meyf-banner_1387212978091188000
Batman: Arkham Origins – Blackgate
batman-arkham-origins-wii-u-anteprima-meyf-banner_1381480974020908700
Batman: Arkham Origins
batman-arkham-origins-wii-u-recensione-meyf-banner_1387288539048074500
Batman: Arkham Origins
blackgate-trailer?itok=go40ifpr
Batman: Arkham Origins Blackgate, video
logo
Batman Blackgate arriva su Wii U!
logo
Batman: Arkham Origins e Blackgate
logo
Batman: Arkham Origins, video di 17'.
border_tr