border_tl
blocchi_social Facebook Twitter RSS
center_top
 

Crimson Shroud



Crimson Shroud
crimsonshroud-cover_1360064812035334900
Sistema
Nintendo 3DS
Genere
GdR
Giocatori
1
Produttore
Nintendo
Sviluppatore
Level-5
Distributore
Nintendo Italia
Versione
Eur
Requisiti
ADSL
Prezzo
7,99 Euro
Uscite    
N.D.
N.D.
Disponibile
scheda_networkoff scheda_pegi7
   
scheda_bottom

crimson-shroud-3ds-recensione-meyf-logo_1360064665028986400


Continuano ad arrivare con ritmo sincopato su Nintendo eShop i (mini)giochi che in Giappone componevano il bizzarro Guild01. Dopo il frenetico FPS futuristico di Suda51 che risponde al nome di Liberation Maiden, cambiamo decisamente genere... 




UN MAESTRO STRAVAGANTE

Se non avete vissuto sulla Galassia Uovo negli ultimi quindici anni della vostra vita, dovreste senz'altro conoscere Yasumi Matsuno. E' il folle artista al quale Level-5 si è rivolta per lo sviluppo del GdR incluso in Guild01.

Matsuno si è occupato di diversi titoli chiacchieratissimi. Alcuni hanno fatto la storia del videogioco, come Vagrant Story, altri la faranno (Tactis Ogre per PSP), altri ancora non hanno invece soddisfatto tutti (Final Fantasy XII), sta di fatto che siamo di fronte ad un vero genio.

E voi conoscete certo il detto “genio e sregolatezza”. Matsuno infatti viene descritto come molto volubile... un autentico pazzo!

Se poi è stato ingaggiato per far parte di un progetto in cui “stravaganza” sembrava la parola chiave... beh, non riusciamo davvero ad immaginare cosa possa aver combinato!

 

LE BELLE STATUINE

A conti fatti Crimson Shroud sorprendere sorprende. Ma non sempre nell'accezione positiva del termine. Soprattutto sulle prime, il GdR di Guild01 lascia il giocatore piuttosto interdetto.

Scordatevi tutti i titoli del genere visti, provati ed apprezzati fin'ora. Fate tabula rasa di tutto, mandate la vostra mente in bianco.

Crimson Shroud è ben poco imparentato con altri esponenti di questa famiglia e ciò lo si deve essenzialmente al fatto... che simuli i GdR da tavolo!

Avete capito bene: quelli con le pesanti pedine in metallo, i dadi varipinti dalle fattezze più disparate, le carte con gli incantesimi ed un buon gruppetto di amici disposti a passarci sopra l'intera nottata.

Niente mondi fatati e universi paralleli... o meglio, ci sono anche quelli, visto che la trama è inaspettatamente profonda (con un bellissimo colpo di scena finale), ma rimangono piuttosto posticci, perché del resto sappiamo bene che i tre eroi sono in realtà pedine inanimate e che i pericolosi dungeons che attraversano altro non sono che cartoncino ripiegato ad arte.

Si fatica insomma ad immedesimarsi con i tre avventurieri, ed è un vero peccato, perché si vive l'intera avventura con un certo distacco.

Questo potrebbe anche riverberarsi sulle tonnellate di schermate testuali (rigorosamente in inglese e per di più anche arcaico) che vi narreranno gli eventi: non ci stupiremmo se molti tra voi decidessero di saltarle a pié pari. E, lo ripetiamo, sarebbe un errore, vista la profondità della sinossi. Ma come biasimarvi?

 

DAGLI AL DADO!

Come abbiamo detto, Crimson Shroud si ripromette di emulare / imitare i vecchi GdR da tavolo. Quelli, insomma, le cui regole giravano vorticosamente attorno alle facce colorate dei dadi. E infatti anche qui i dadi non mancano. E questo è probabilmente il secondo aspetto che tende a lasciare basiti: l'impressione che tutto sia governato dal caso.

Per menare un fendente di spada e assicurarsi che vada a segno occorre lanciare il dado, per proteggersi dall'attacco nemico occorre lanciare il dado... Se a questo si aggiunge che gli eroi non guadagnano esperienza, ma incrementano le proprie statistiche base solo con l'equipaggiamento, ci si rende conto dell'aleatorietà della partita!

Naturalmente si può credere che, a seconda del gesto fatto su touch screen per lanciare il dado, si riesca ad influenzarne il risultato... ma... poche chiacchiere: alla base di tutto c'è senz'altro un algoritmo che rende la combinazione delle uscite più casuale che mai.

Capita così che anche un mostriciattolo apparentemente inoffensivo riesca a mettervi spalle al muro dopo tre tiri sfortunati di seguito. Evenienze, queste, tutt'altro che rade e davvero frustranti.

Per fortuna l'aleatorietà del dado è compressa leggermente dalla possibilità di effettuare super attacchi, da porre in essere allineando più tecniche del medesimo “colore” (utili ad ottenere devastanti dadi a più facce da conservare ed usare nel momento del bisogno).

Ma anche qui occorre rilevare che la gestione dei turni sia qualcosa di inconoscibile, dal momento che non appaiono icone in sovraimpressione a rivelarci a chi tocchi dopo.

Anche i menu del gioco destano qualche perplessità e non si rivelano molto funzionali, non solo nella repertorizzazione degli items, ma anche nel paragonare le loro specifiche così da capire quale sia più utile al caso specifico.

Ma del resto Crimson Shroud non è stato certo pensato per il giocatore che ha poco tempo. Richiede infatti impegno, studio e passione, ma soprattutto un po' di buona volontà per evitare di incagliarsi negli spigoli di un gameplay tutt'altro che smussato e di uno stile grafico sicuramente riuscito, ma reso volutamente datato.

I modelli poligonali degli eroi, così come dei mostri, sono sufficientemente caratterizzati, è vero... però è un peccato che risultino del tutto inanimati! Ok, sono statuine... ma siamo anche in un videogioco! Invece persino nei combattimenti rimangono impietriti e faranno appena il gesto di indirizzarsi verso il nemico -come se una misteriosa forza sollevasse la pedina e la muovesse verso quella del rivale-, senza battere mai ciglio.
Davvero “poco” per i giocatori più giovani. Probabilmente nostalgico, invece, per tutti coloro che sono diventati grandi a pane e giochi di ruolo cartacei.

 

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

 


A cura di : Leonardo Gatto


Valutazione Crimson Shroud

In definitiva, Crimson Shroud è un esperimento davvero particolare! Duro, puro e con spine grosse così, ferirà senz'altro le manine dei giocatori più giovani, quelli cresciuti a GdR all'acqua di rose. Del resto il titolo è stato sviluppato da Yasumi Matsuno per piacere agli amanti dei giochi da tavolo, quelli seriosi, farraginosi e complessi, che richiedono tanta passione e tanto tempo libero per essere finiti. Difficilmente riuscirà a far breccia in altri cuori... Ma mai dire mai!

 
Potrebbero interessarti anche:
crimson-shroud-recensione-3ds-banner_1360064647091997700
Crimson Shroud
aero-porter-3ds-review-banner-meyf_1365677138098728200
Aero Porter
the-starship-damrey-meyf-recensione-3ds-banner_1369583230069185800
The Starship Damrey
senran-kagura-2-deep-crimson-cover-jap-b_1400849977042391600
Senran Kagura 2, cover e Nyuu Nyuu Pack
senran-kagura-2-b_1398365364082400000
Senran Kagura 2 Deep Crimson, opening video
senran-kagura-b_1402576915047345900
Semran Kagura 2 Deep Crimson, video
senran-kagura-2-b_1398365364082400000
Senran Kagura 2 Deep Crimson, video
border_tr