border_tl
blocchi_social Facebook Twitter RSS
center_top
 

Hydroventure - Spin Cycle



Hydroventure - Spin Cycle
hydroventure-spin-cycle-3ds-recensione-meyf-cover_1360246045044056600
Sistema
Nintendo 3DS
Genere
Avventura / Rompicapo
Giocatori
1
Produttore
Nintendo
Sviluppatore
Curve Studios
Distributore
Nintendo Italia
Versione
Eur
Requisiti
ADSL
Prezzo
9,99 Euro
Uscite    
N.D.
N.D.
Disponibile
scheda_networkoff scheda_pegi7
   
scheda_bottom

hydroventure-spin-cycle-3ds-recensione-meyf-logo_1360245837085167600

UN'AVVENTURA CHE SCORRE PIACEVOLMENTE!


Uscito su WiiWare la vigilia di Natale del 2010, il primo Hydroventure riuscì ad incantare una platea davvero vasta. Muovere il Telecomando Wii a destra e a sinistra e vedere che lo schermo del televisore, come per magia, seguiva gli spostamenti della nostra mano, dando vita ad una massa indistinta di acqua che diventava così l'improbabile protagonista di un'avventura tutta matta, entusiasmava grandi e piccini, rivelando ancora una volta le infinite potenzialità ludiche di un sistema di controllo basato sul movimento.

L'uscita di un seguito era dunque solo questione di tempo.




NE PASSERA' DI ACQUA SOTTO I PONTI...

I britannici di Curve Studios sono ora alle prese con una console tutta nuova: il piccolo 3DS. Il trasferimento di Hydroventure dal salotto ad un sistema portatile, tuttavia, non ha influito particolarmente sulle meccaniche di gioco, che ruotano ancora una volta sul concetto originale: trasportare un rigagnolo d'acqua da una parte all'altra del livello. Come? Inclinando l'asse gravitazionale del mondo virtuale in cui Fluvio scorre, così da trasformare una rapida salita in una discesa scoscesa e viceversa. Il 3DS andrà insomma tenuto saldamente tra le mani e ruotato più o meno fortemente a seconda del bisogno. Il resto lo farà il motore fisico del gioco che dovrebbe far muovere il liquido in modo credibile e realistico.

 

ACQUA ALLA RIBALTA!

In poche parole è come se aveste davanti a voi un labirinto giocattolo nel quale avete messo qualche goccia d'acqua: capovolgendolo di qui e di là, di su e di giù, vedrete le goccioline correre verso il fondo come se fossero vive.

Hydroventure Spin Cycle si basa interamente su questo concetto. I primi livelli scorrono (ed è proprio il caso di usare questo termine!) via veloci, mentre quelli immediatamente successivi vi richiederanno un pizzico d'attenzione in più, frapponendo tra voi e l'uscita un buon numero di enigmi ambientali.

I quadri sono disseminati di trampolini, ruote dentate da far girare, mulini, pompe, condutture... tutti strumenti che hanno a che fare con l'acqua e che dovranno essere gestiti con la dovuta precisione (ed impareggiabile soddisfazione) da un sistema di controllo incredibilmente fisico e riuscito.

Apprezzate anche le variazioni tematiche: in determinati punti del gioco Fluvio evaporerà, diventando nube, o congelerà, trasformandosi in un gelidissimo ghiacciolo. In questi i casi il gameplay virerà sensibilmente così da differenziarsi dalle sessioni fluide, che comunque la fanno da padrone.

Una volta cumulonembo il vostro Fluvio potrà addirittura bersagliare i nemici con micidiali fulmini, mentre sono ancora più riuscite le fasi in cui il liquido congela, perché dovrete trasportarlo senza sballottarlo troppo, o si romperà. Calibrare i movimenti al millimetro, prestando attenzione alla tendenza di Fluvio di scivolare qui e là, soprattutto lungo i declivi, renderà i livelli intriganti e mai frustranti.

 

LISCIO COME L'OLIO, O QUASI...

In tutto questo stona solo il fatto che siano i dorsali R ed L i tasti deputati a far “saltare” la nostra massa liquida: noi avremmo preferito dare un bello scossone al 3DS (come avviene, su Wii U, in Puddle) per ottenere il risultato. Schiacciare un tasto in un sistema di controllo che tende a dimenticarli, infatti, affievolisce la magia...

Ma anche la calibrazione del giroscopio desta qualche perplessità: i nostri movimenti più lenti vengono carpiti come si deve, ma quelli più veloci e decisi non ottengono il medesimo riscontro e non imprimono mai a Fluvio l'agognata velocità. Sembra quasi che la nostra massa d'acqua scorra con il freno a mano tirato.

Quello messo in piedi da Curve Studios è certo un sistema di controllo che elimina le sbavature, specie quelle non volute (essendo il 3DS una console portatile, potreste giocarci sul bus o in metropolitana, ad esempio, e qualsiasi urto accidentale potrebbe dunque trasformarsi in game-over) ma che, d'altra parte, tende ad abbassare troppo il livello di difficoltà, dando al giocatore molteplici chances per correggere i propri errori.

Solo gli stages a rotazione completa (ovvero quelli che vi chiederanno di capovolgere il 3DS) attutiscono parzialmente questa fastidiosa sensazione che vi farà credere di non avere il pieno controllo sui movimenti di Fluvio.

Parzialmente, appunto. Del resto anche il level design è sicuramente più morbido e benevolo del previsto.

Forse siamo rimasti scottati dalle mille insidie mortali di Puddle (che ripropone un concept essenzialmente identico) e ci aspettavamo un'avventura maggiormente votata all'adrenalina, sta di fatto che i quadri di Hydroventure Spin Cycle oltre ad essere abbastanza corti sono anche un po' troppo rilassati.

Di contro, la difficoltà si impenna nei quadri segreti, che si sbloccano rinvenendo tutti i 14 pezzi di puzzle contenuti in ciascun mondo (il cui rinvenimento, tra l'altro, non è nemmeno così scontato). In questo caso la sfida si fa davvero ostica ed intrigante.

Anche l'ottenimento della valutazione più alta (data da svariati fattori, tra cui la quantità d'acqua portata in salvo, bonus rinvenuti e tempo impiegato) in ogni stage aggiunge ulteriore sfida, ravvivando così una difficoltà media che rischia altrimenti di sedersi con facilità, rendendo l'avventura un po' troppo statica.

 

UNA FAVOLA ANIMATA

Dal punto di vista grafico, Hydroventure Spin Cycle compie in modo convincente il suo dovere. Ambientato all'interno di un libro di favole, propone quadretti pastellosi e puliti, caratterizzati da immagini semplici e pulite, classiche proprio dei libri per bambini.

Nonostante le immagini dei libri siano notoriamente bidimensionali, si avverte comunque l'assenza del 3D stereoscopico, tagliato a forza dal gioco per via del sistema di controllo basato sul movimento. Dato che non è possibile controllare Fluvio con lo stick o con la croce direzionale, non è nemmeno possibile attivare o disattivare il 3D, che difatti nel gioco non viene nemmeno contemplato.

Discreto il sonoro: le musichette rilassanti e rilassate non sono affatto male, così come sono convincenti tutti gli effetti liquidi e gorgoglii assortiti, ma nessun tema vi rimarrà in testa a console spenta.

Dal punto di vista della giocabilità, Hydroventure Spin Cycle è sicuramente un gioco innovativo e divertente, peccato solo che qua e là l'innovativo sistema di controllo si perda per strada qualche dettaglio e che il ritmo di gioco sia sempre troppo rilassato per avere del mordente. Comunque non fatevi ingannare da questo aspetto, perché completarlo al 100% sarà tutt'altro che facile!

 

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

 


A cura di : Luisa Grotti


Valutazione Hydroventure - Spin Cycle

In definitiva, Hydroventure Spin Cycle è una divertente ed innovativa avventura che sfrutta a pieno regime gli accelerometri interni al Nintendo 3DS. Purtroppo il sistema di controllo non è infallibile e l'avventura è forse un po' troppo rilassata per i giocatori che amano l'azione, ma è comunque ricca di cose da fare e presenta un buon numero di spunti intriganti capaci di rendere ancora più fisica l'interazione con Fluvio. Una piccola perla.

 
Potrebbero interessarti anche:
hydroventure-spin-circle-recensione-meyf-banner_1360245808008463700
Hydroventure - Spin Cycle
puddle-wii-u-recensione-meyf-banner_1358873757025287900
Puddle
nightsky-3ds-review-banner-meyf_1362578837026575500
NightSky
spin-the-bottle-bumpie-s-party-wii-u-recensione-meyf-banner_1391600718004773100
Spin the Bottle - Bumpie's Party
nintendo-direct_1349378895041668800
Nintendo Direct, le novità
A Natale Hydroaventure!
ac-b_1437125793001430300
AC Happy Home Designer, video
main_logo
Presentato Yo Kai Buster
border_tr