border_tl
blocchi_social Facebook Twitter RSS
center_top
 

Jewel Match 3



Jewel Match 3
jewel-match-3-3ds-recensione-meyf-cover-eur_1389565319048647300
Sistema
Nintendo 3DS
Genere
Rompicapo
Giocatori
1
Produttore
Joindots
Sviluppatore
Joindots
Distributore
Joindots
Versione
Eur
Requisiti
ADSL
Prezzo
6,99 Euro
Uscite    
N.D.
N.D.
Disponibile
scheda_networkoff scheda_pegi3
   
scheda_bottom

jewel-match-3-3ds-recensione-meyf-logo_1389565128054471300

QUESTO GIOIELLO PER IL MIO REGNO!


Come tutti i giochi entrati nel mito, anche Tetris ha dato vita ad una marea di cloni. Alcuni, peraltro, non si sono limitati a ricopiare il concept del titolo ideato da Aleksej Pažitnov, ma lo hanno trasformato e arricchito con trovate sempre nuove, come Columns o Bejeweled. E Jewel Match 3 è forse più parente di PopCap Games che non di Tetris.


SORGE LA LUNA

Il gioco di Joindots coniuga le regole del rompicapo che stiamo per illustrarvi con accenni di trama, in modo non dissimile dal noto Puzzle Quest.

Il regno di Nevernear è in rovina. Un tempo glorioso, sta affrontando ora un lungo declino. I suoi templi, le sue strade, i suoi palazzi sembrano solo antiche vestigia del potere che un pochi anni prima si irradiava dal cuore del paese fino ai suoi angoli più remoti.

La giovane Luna mancava da Nevernear da tempo e non sapeva che durante i suoi viaggi la sua terra fosse stata prosciugata da una inquietante maledizione. Risoluta e combattiva, decide così di non darsi per vinta e di iniziare una estenuante lotta contro il maligno.

Su queste premesse ha inizio Jewel Match 3, bizzarro e colorato rompicapo la cui trama si arricchirà a poco a poco progredendo di livello. Inutile comunque dire che la sinossi fa solo da sfondo a questo ennesimo appartenente della progenie di Bejeweled.

Ben più importante è il gameplay. Spiegare un rompicapo non è mai facile. Tenteremo dunque di utilizzare delle immagini per riuscire ad illustrarvi al meglio le meccaniche che governano il titolo di Joindots.

 

UNA CASCATA DI DIAMANTI

Immaginate di versare delle pietre preziose in una arbanella: queste occuperanno più o meno tutti gli spazi vuoti, incastrandosi tra di loro. In un certo senso, si può dire che le pietre si siano assestate. Ebbene, immaginate ora di poter prendere dall'arbanella un diamante a caso. Magari proprio quello più a fondo. Che succederebbe? Che si creerebbe un vero e proprio “effetto domino”. Le pietre più vicine al diamante che avete tolto cadrebbero nel buco che avete causato e tutte le altre che erano sorrette da queste inizierebbero a muoversi, cambiando l'equilibrio che era presente all'interno del vaso di vetro.

Jewel Match 3 ha regole molto simili: in anfore dalla forma più strana e disparata vedremo cadere dei gioielli che si impileranno tra loro. Come avviene in Tetris o nel già citato Bejeweled, è sufficiente fare filotto con pietre dello stesso colore per vederle sparire. Il movimento darà vita ad una vera e propria valanga che cambierà l'aspetto dell'intero quadro e, se siete fortunati, vi permetterà di effettuare altre combinazioni cromatiche.

Scopo del giocatore è quello di continuare a “divorare” pietre preziose fino a quando le chiavi colorate che stazionano nella parte alta del quadro non saranno scese nella zona inferire.

Negli stage più avanzati bisognerà anche tenere d'occhio delle mini stanze che prevederanno obiettivi individuali, diversi da quelli principali. Caratteristica, questa, che rende il rompicapo di Joindots particolarmente interessante.

Tuttavia, queste sotto-missioni potrebbero non piacere a tutti visto che, di fatto, costringono il giocatore a distogliere l'attenzione dalla missione principale.

Ma il vero difetto di Jewel Match 3 riguarda più il suo aspetto “caotico”. Anche procedendo a caso, infatti, è possibile terminare i livelli. Le file di gemme sono così tante e le colorazioni così poche, che fin troppo facilmente tendono a formarsi dei filotti che attendono solo uno spostamento non ragionato per sparire, facendoci raggranellare punti su punti.

Gli esperti dei rompicapo di certo non gradiranno questo aspetto tanto aleatorio. Di contro, tutti coloro che non sono troppo rodati con giochi del genere, non avranno problemi ad affrontare le sfide persino alla difficoltà maggiore.

 

 

 

 

  © RIPRODUZIONE RISERVATA


A cura di : Luisa Grotti


Valutazione Jewel Match 3

In definitiva, Jewel Match 3 convince, ma non del tutto. Le regole che lo governano sulla carta sono intriganti, ma nei fatti lasciano fin troppo spazio all'elemento della casualità. Anche procedendo alla cieca è possibile risolvere le situazioni più intricate perché le file su cui sono disposte le gemme sono molte mentre i colori delle stesse sono piuttosto pochi. Fare filotto è insomma un'impresa fin troppo facile e questo aspetto schiaccia prepotentemente l'aspetto strategico, permettendo all'utente di procedere spostando gemme senza alcuna premeditazione.

 
Potrebbero interessarti anche:
jewel-match-3-3ds-recensione-meyf-banner_1389565109021169000
Jewel Match 3
jewel-quest-mysteries-the-seventh-gate-3ds-recensione-meyf-banner_1398681803037819100
Jewel Quest Mysteries - The Seventh Gate
bowling-bonanza-3d-meyf-recensione-3ds-banner_1389094837010240200
Bowling Bonanza 3D
bella-sara-3ds-review-meyf-banner_1352883266027174700
Bella Sara
dl_games
Questa settimana su Nintendo eShop
eshop-banner
Questa settimana su Nintendo eShop
eshop-banner
Questa settimana su Nintendo eShop
dl_games
Questa settimana su Nintendo eShop
border_tr