border_tl
blocchi_social Facebook Twitter RSS
center_top
 

New Super Luigi U



New Super Luigi U
ps_wiiu_newsuperluigiu_engb_1372667300070781100
Sistema
Nintendo Wii U
Genere
Piattaforma
Giocatori
1/4
Produttore
Nintendo
Sviluppatore
Nintendo
Distributore
Nintendo Italia
Versione
PAL
Requisiti
ADSL
Uscite    
N.D.
N.D.
Disponibile
scheda_networkon scheda_pegi3
   
 
scheda_bottom

new-super-luigi-u-wii-u-recensione-logo_1372667071052379100

LUIGI ALLA RICERCA DEI LIVELLI PERDUTI


Nintendo ha faticato ad adattarsi al fenomeno dei DLC, tardandone l'apparizione nei propri giochi. Fortemente contraria all'idea di vendere titoli incompleti e porzioni di gioco a pagamento, ha dovuto però riconoscere che buona parte degli introiti utili a coprire investimenti videoludici sempre più esosi passa proprio da questa branca criticata da molti ma al contempo fiorente.

Mentre ci sono software house che fatturano milioni vendendo un pugno di arene o un nuovo guardaroba per il protagonista, la Casa di Kyoto ha voluto entrare nel settore in modo più onesto e professionale...



UNA FORMULA SEMPREVERDE

Rispetto ai DLC di New Super Mario Bros. 2, che proponevano un trittico di quadri alla volta, New Super Luigi U è qualcosa di più. Anzi, molto di più, dal momento che si configura come una vera e propria espansione, così curata ed intrigante da poter quasi camminare sulle proprie gambe. E infatti il 26 Luglio New Super Luigi U uscirà anche pacchettizzato, proposto ad un prezzo irripetibile (29,90 Euro).

Quella che a prima vista potrebbe sembrare come una versione del “vecchio” New Super Mario Bros. U tinta di verde, si rivela, fin dalle prime partite, come un gioco a sé stante che rivendica con forza la propria indipendenza dal fratellone.

New Super Luigi U è infatti una curiosa rilettura del gioco originale, proposto per i giocatori che lo hanno completato al 100% e sono ancora a caccia di nuove sfide.

Il riciclo dei materiali scenici è sotto gli occhi di tutti: non a caso, del resto, viene proposto come DLC (o come pacchettizzato budget), ma in cambio il gameplay vira verso terreni inesplorati, grazie ad alcune trovate che rendono l'avventura più tosta e ispida che mai.

Non è la prima volta che Nintendo propone qualcosa di simile. Molto prima che il mondo videoludico scoprisse i DLC la Casa di Kyoto aveva già proposto Super Mario Bros. 2, o Super Mario Bros. The Lost Levels, un titolo graficamente identico al vecchio Super Mario Bros. con però l'aggiunta di un livello di difficoltà a dir poco diabolico.

New Super Luigi U è un po' il The Lost Levels della situazione: non raggiunge quelle insormontabili vette di perfidia, certo, ma in compenso aggiunge parecchie spezie alla formula originale, rendendola più piccante che mai.

Luigi arriva nel Regno dei Funghi portando con sé le abilità che lo rendono famoso dal vecchio Super Mario Bros. 2: un fisico incredibilmente più atletico, che gli consente di spiccare salti da capogiro, ed una strana tendenza a scivolare su ogni superficie come se stesse camminando sul ghiaccio. Pare una trovata di poco conto e invece è la chiave di volta che caratterizza l'intero progetto. Rigiocare ad un gioco molto simile a New Super Mario Bros. U con una fisica falsata dalle stramberie di Luigi è infatti una esperienza molto ostica, che non mancherà di incidere sul vostro approccio lungo tutta l'avventura. Si fatica e pure parecchio ad abituarsi allo strambo modo di procedere di Baffetto Verde, abituati com'eravamo al vecchio Mario. Ecco allora che ci si aspetta che il personaggio salti in un modo e invece decolla, finendo contro un nemico; non si calcolano bene gli spazi e finisce di sotto perché arriviamo lunghi...

 

QUATTRO SALTI IN PADELLA

Particolari non da poco, quelli appena descritti, che sono serviti agli sviluppatori per sbizzarrirsi con il level design.

I tecnicismi dei nuovi stage ricordano molto i DLC di New Super Mario Bros. 2, dal momento che sono tutti quadri sopra le righe, zeppi di particolari in movimento e anche parecchio cattivi. Si muore di continuo, in New Super Luigi U, e non solo per “colpa” di Luigi, a volte più testardo di un cavallo difficile da domare.

Si muore perché Nintendo si è divertita un sacco a farci cimentare con prove molto ardue e spesso fantasiose. I livelli della Star Road del vecchio New Super Mario Bros. U non sono nulla, se comparati con gli 82 quadri che compongono ora la nuova mappa. Nemici a perdita d'occhio, burroni ovunque, piattaforme basculanti, liane oscillanti, ingranaggi semovibili, pozze di lava letali, stormi di Pallottoli che incendiano il cielo... Come vi dicevamo prima New Super Luigi U è una esperienza pensata per i superstiti del gioco originale.

Ma nell'avventura che celebra il trentennale dell'eroe in verde si muore soprattutto per mancanza di tempo. Gli stage andranno affrontati in meno di 100 secondi, torri, case infestate e fortezze incluse. Sono di norma molto più corti, è vero, ma rintracciare tutte le Medaglie Stella (tre in ogni livello) richiede un minimo di ragionamento, anche perché il più delle volte sono poste con indicibile perfidia. Inoltre difettano del checkpoint, il ché si traduce nel dover riagguantare tutte e tre le Medaglie nel caso passiate a miglior vita prima di raggiungere il traguardo.

Poi ci sono le uscite segrete, immancabili e mai così fantasiose da trovare. Solo quelle vi porteranno via parecchio tempo.

Tornano naturalmente gli Yoshi: il sauro amico di Mario e la sua nidiata (Baby Yoshi Palloncino, Baby Yoshi Bollicino e Baby Yoshi Luccichino) sono ben felici di dare una zampa, rivelandosi essenziali in determinate situazioni.

Torna anche la possibilità di condividere l'avventura con altri tre amici, ipotesi quantomai sciagurata dato che il caos di subaffittare schermo e livello a tre scalmanati aumenterà le probabilità, già di per sé altissime, di morte.

Tuttavia, merita di essere citata la presenza di un personaggio inedito: quel Ruboniglio che ogni tanto ripulisce le case dei Toad sulla mappa ora potrà anche essere controllato dal giocatore meno esperto.

Nintendo non poteva infatti non pensare ai suoi utenti meno abili, così ha deciso di ritagliare anche a loro un piccolo spazio in un titolo che a prima vista sembra dedicato esclusivamente ai gamers duri e puri. Ruboniglio, da buon sgherro di Bowser, può infatti passare indisturbato tra le fila del nemico senza subire danni. Un aiuto non da poco! In compenso non può utilizzare gli oggetti che cicciano fuori dai blocchi (niente Fiore di Fuoco, Funghi e Super Ghiande), anche se toccandoli li fregherà ai compagni, dando così agli altri un buon motivo per iniziare una rissa senza quartiere!

 

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA


A cura di : Carlo Terzano


Valutazione New Super Luigi U

In definitiva, New Super Luigi U è un ottimo DLC, che ha indubbiamente il valore di una espansione. Vasto come pochi, si caratterizza per un gameplay parecchio distante dal titolo originale, in grado di rappresentare una sfida per coloro che hanno ormai setacciato da cima a fondo il Regno dei Funghi e non vedono l'ora di ripartire con una avventura tutta nuova. Gli 82 livelli proposti da Baffetto Verde sono parecchio più corti, ma incredibilmente densi. Ciascuno di questi è poi una vera e propria scuola di game design e offre tonnellate di trovate uniche ed inedite. Da avere!

 
Potrebbero interessarti anche:
new-super-luigi-u-meyf-recensione-banner_1372667033067474300
New Super Luigi U
new-super-luigi-u-wii-u-anteprima-meyf-banner_1368008609010829400
New Super Luigi U
mel-3ds-banner_1370505837018050500
Mario & Luigi Dream Team Bros.
dr-luigi-wii-u-recensione-meyf-banner_1389967757074753100
Dr. Luigi
new-super-luigi-bros-u-0_1368804383051765800
New Super Luigi U, foto e cover PAL
Luigi Tanooki in Super Mario 3D Land
smash-finale-luigi
Super Smash Bros, lo smash finale di Luigi?
Mario e Luigi in tutte le salse!
border_tr