border_tl
blocchi_social Facebook Twitter RSS
center_top
 

Donkey Kong Country Returns 3D



Donkey Kong Country Returns 3D
donkey-kong-country-returns-3d-3ds-cover-eur_1366210549043252800
Sistema
Nintendo 3DS
Genere
Piattaforma
Giocatori
1/2
Produttore
Nintendo
Sviluppatore
Retro Studios
Distributore
Nintendo Italia
Versione
Filmato
Requisiti
/
Uscite    
Estate 2013
Estate 2013
Estate 2013
scheda_networkoff scheda_pegi3
   
 
scheda_bottom

donkey-kong-country-returns-3d-3ds-anteprima-meyf-logo_1362408789096119600

LA SECONDA VOLTA DI RETRO STUDIOS!


Il terzo giorno del mese di Dicembre dell'anno del Signore 2010 arrivava, galoppante ed aitante dal profondo della foresta, accompagnato da sonorità tribali già note ai fans di vecchia data, il pulcioso Donkey Kong, la cui ultima avventura era curata da un team d'eccezione: Retro Studios.

La software house texana, che fino ad allora s'era occupata delle avventure 3D di Samus Aran, irrompeva nel panorama buonista e sempre più orientato ai giocatori casual dei platform bidimensionali con un titolo molto difficile e sicuramente ricco di sfida.


IL RISCHIO DELL'IMPRESA

Raccogliere l'eredità di un gruppo talentuoso come quello dei fratelli Stamper non era certo facile. I Rare rimarranno per sempre nei cuori dei nintendofili più anziani grazie ad una lunga rassegna di capolavori (Donkey Kong Country, Diddy Kong Racing, 007 GoldenEye, Perfect Dark, Banjo-Kazooie e molti altri ancora) capaci di adombrare persino i titoli tripla A della Casa di Kyoto.

Capirete bene, dunque, quanto risultasse impossibile rispolverare la pelliccia del gorillone, ormai infestata dalle tarme, farla indossare a giocatori che molto probabilmente non conoscevano la serie originale e ricreare una magia che risaliva alla prima metà degli anni '90...

Non sappiamo come, ma i ragazzi texani di Retro Studios hanno compiuto il miracolo, riuscendo a coniugare un level design imbattibile con un livello di difficoltà incredibilmente alto.

Il tutto, per di più, nel bel mezzo di un periodo in cui lo stesso Mario, con continue apparizioni non troppo memorabili (la serie “New” ha iniziato a sollevarsi solo con gli ultimi episodi per 3DS e Wii U), stava inflazionando il genere, rendendolo fruibile alla sola platea dei giovanissimi.

 

NEL PAESE DELLE SCIMMIE

Insomma, Donkey Kong Country Returns odorava di classico, senza per questo puzzare di vecchio! Giocando al capolavoro di Retro Studios si aveva la sensazione di essere tornati nel bel pieno dell'epoca d'oro dei platform, quella giocata su SNES.

Barili dinamitardi che ci sparavano tra antiche rovine fatiscenti, carrelli da miniera che ci facevano palpitare il cuore correndo lungo binari che nemmeno Indiana Jones avrebbe voluto affrontare nel suo Tempio Maledetto, piattaforme basculanti su distese di piante carnivore pronte a divorarci al minimo errore, macchinari diabolici che continuavano ad animare fabbriche in disuso al solo scopo di farci passare a miglior vita...

Donkey Kong Country Returns era letteralmente impregnato dell'acre odore animalesco dei vecchi capitoli di Rare per SNES, un odore che ci ha riempito le narici durante le decine e decine di ore passate per completarlo al 100%.

Se infatti il gameplay presentava poche novità di peso, era la difficoltà media del titolo ad impressionare l'utente, posizionando l'asticella a quote inaspettatamente elevate. Finire il gioco non era già di per sé una passeggiata, completarlo in ogni suo aspetto, invece, rappresentava una sfida che pochi riuscivano a raccogliere.

Questo non rendeva però l'alchimia di Donkey Kong Country Returns meno riuscita: anzi, i ragazzi texani avevano fatto di tutto per inserire tanti piccoli aiuti (dallo Squawks trova-pezzi di puzzle alla presenza di Diddy, il quale, grazie al suo jetpack, permetteva di correggere salti nati male e destinati a finire anche peggio) quasi impercettibili, che avevano però il loro peso nell'economia di gioco.

A tutto questo si aggiungeva poi una riuscita modalità multigiocatore che in determinate occasioni risultava persino più fruibile di quella di New Super Mario Bros. Wii visto che consentiva di sfruttare le abilità uniche di entrambi i primati per aiutarsi. Anche in questo caso, però, come nel gioco di Nintendo, il caos portato su schermo da due personaggi rischiava di complicare ulteriormente la situazione, specie se non si era sufficientemente coordinati.

 

TUTTO QUESTO ORA IN 3D(S)

A pensarci bene, Donkey Kong Country Returns era già un titolo che amava giocare con la prospettiva. Nonostante fosse un platform squisitamente bidimensionale, ogni particolare presente su schermo si componeva in realtà di solidi poligoni. Scelta stilistica che lo rendeva molto diverso dal suo principale avversario, New Super Mario Bros. Wii, il quale faceva affidamento su di una grafica vettoriale di sicuro effetto ma molto piatta.

La terza dimensione donava agli scenari di Donkey Kong Country Returns una incredibile profondità: l'immensa giungla appariva più lussureggiante ed intricata che mai, le quinte si sovrapponevano sapientemente fondendosi tra loro allo scopo di creare colpi d'occhio prospettici notevoli, la vegetazione pareva quasi uscire dal teleschermo occupando posizioni di primissimo piano... Si aveva persino la sensazione che alcuni stage non si dipanassero orizzontalmente ma potessero presentare una inedita esplorazione a 360° dell'ambiente.

Tutto questo sarà naturalmente rafforzato grazie al 3D stereoscopico del piccolo bivalve Nintendo.

Donkey Kong Country Returns 3D risulta infatti la fedele copia-carbone del platform originale salvo beneficiare, appunto, di una terza dimensione quasi palpabile.

Da quello che abbiamo potuto vedere, il lavoro svolto da Retro Studios (che ha ricostruito il gioco da zero, non credete che si sia limitata ad adattare il motore grafico alle diverse esigenze della nuova console) è sopraffino ed il gioco infatti scorre fluidamente a 60 fps anche nelle situazioni più ingarbugliate, riproponendo con dovizia di particolari gli scenari da sogno dell'originale.

A ben guardare, l'apporto del 3D stereoscopico ha costretto il team di sviluppo ad operare un leggero downgrade grafico: alcuni elementi dello sfondo sono spariti, altri sono stati ridimensionati, altri ancora, magari quelli più lontani, resi bidimensionali.

La scure della spending review ha colpito poi anche gli effetti speciali: la lava ad esempio ha perso le sfumature ed i riflessi di quella vista su Wii, le nuvole di polvere sollevate dalle strutture che cadono o dalle zampe del nostro scimmione sembrano meno consistenti ed il sole del mitico livello Sponda Dorata (quello delle silhouettes che corrono al tramonto, per capirci) sembra più spento, avendo quasi del tutto perso i raggi e la possibilità di riverberarsi sul mare...

Oltretutto, con il 3D stereoscopico acceso, aumentano notevolmente le scalettature rispetto all'originale.

Si tratta di particolari, certo. Piccoli particolari, aggiungiamo, che solo un occhio molto allenato di una mente molto pignola potrà notare. Ma noi del resto siamo qui apposta per questo.

Non sono stati invece toccati aspetti principali, quali la complessità poligonale dei protagonisti, i boss, gli amici animali e le loro fluidissime animazioni. L'impatto è dunque ottimo e, come dicevamo sopra, il lavoro svolto da Retro Studios davvero notevole.

 

 

 

  © RIPRODUZIONE RISERVATA

 


A cura di : Carlo Terzano


Aspettativa Donkey Kong Country Returns 3D

Donkey Kong Country Returns 3D si pone in una posizione parecchio insolita, essendo il remake di un titolo ancora molto giovane, quasi attuale. Da quanto abbiamo potuto vedere, il gioco non presenta situazioni inedite, il ché lo rende fruibile solo a quella platea che ha perso l'originale per Nintendo Wii. Diversi particolari grafici sono stati sacrificati per far posto al 3D stereoscopico, ma il risultato finale sembra comunque impressionante. Per il resto rimane uno dei migliori platform 2D degli ultimi vent'anni. Tant'è che lo aspettiamo con ansia, pur consapevoli che non porti novità di rilievo!

 
Potrebbero interessarti anche:
3ds-speciale-xjoy-accessori-donkey-kong_1369402531054725200
La riscossa del gorilla - Accessori DK
donkey-kong-country-returns-3d-3ds-preview-banner-meyf_1362408777017112600
Donkey Kong Country Returns 3D
donkey-kong-country-returns-3d-recensione-meyf-banner_1369403373012046900
Donkey Kong Country Returns 3D
donkey-kong-country-tropical-freeze-wii-u-anteprima-meyf-banner_1373270533082050600
Donkey Kong Country Tropical Freeze
DKC Returns: nuove foto
Donkey Kong Country Returns, video
snowmad-pair
DKC Tropical Freeze, foto e artwork!
DKC Returns, trailer, sito, cover PAL
border_tr