border_tl
blocchi_social Facebook Twitter RSS
center_top
 

Angry Birds Star Wars



Angry Birds Star Wars
angry-birds-starwars-3ds-recensione-meyf-cover-eur_1384771049029108800
Sistema
Nintendo 3DS
Genere
Rompicapo
Giocatori
1
Produttore
Activision Blizzard
Sviluppatore
Rovio
Distributore
Activision Blizzard
Versione
Eur
Requisiti
/
Uscite    
N.D.
N.D.
Disponibile
scheda_networkon scheda_pegi3
   
 
scheda_bottom

angry-birds-starwars-3ds-recensione-meyf-logo_1384770890097947800

TANTO TEMPO FA, IN UNA GALASSIA LONTANA, DUE NIDIATE SI DAVANO BATTAGLIA...


Di tutte le reinterpretazioni stravaganti ed improbabili che la fortunata saga di George Lucas ha subito in questi anni, quella ad opera di Rovio è senza dubbio la più inattesa ed assurda.

I pennuti scandinavi dell'ormai noto team Indie si sono infatti calati negli accappatoi Jedi e negli scafandri imperscrutabili delle truppe imperiali per dar vita ad una nuova, assurda e demenziale riedizione di Star Wars...



USA LA FORZA DELLA CATAPULTA, LUKE!

Come coniugare il buffo gameplay alla base dello stra-successo di Angry Birds (che gli ha consentito di distribuire via digital-delivery oltre un miliardo di copie in tutto il mondo) con la trilogia classica di Guerre Stellari?

E' presto detto: Angry Birds Star Wars resta molto fedele alle tradizioni ed è ancorato a quello che è il concept della serie.

Per chi ancora non lo sapesse, lo scopo del gioco è vincere un assedio eliminando l'esercito avversario arroccato nella propria fortezza, sfruttando delle speciali catapulte lancia-uccelli.

Dato che i manieri sono tutto fuorché stabili, bisogna mirare ai punti sensibili per creare un vero effetto domino che ci consenta di fare più danni possibili con il minor dispendio di kamikaze-pennuti.

Rovio vi invita a giocare con la fisica e a tener conto dei materiali delle strutture, delle pendenze del terreno e di altri particolari a prima vista insignificanti che possono però fare la differenza tra un tiro normale ed uno vincente.

Avete presente le mirabolanti carambole che i giocatori di biliardo riescono ad effettuare, sfruttando le sponde del tavolo e la posizione delle sfere? Ecco, in Angry Birds bisogna fare più o meno la stessa cosa: per eliminare il re dello scenario il più delle volte non occorre nemmeno mirarlo, dato che sarà anche ben protetto, ma guardare altrove, colpendo anche molto lontano e fare in modo che parti della struttura più deboli gli collassino addosso.

 

POLLI SPAZIALI

L'artiglieria dell'Angry Birds tradizionale (che l'utenza Nintendo ha potuto conoscere con Angry Birds Trilogy, per Wii, Wii U e 3DS) era rappresentata da uno stormo di uccellacci che si diversificavano per colore. Ciascun pennuto aveva infatti caratteristiche proprie, che ne influenzavano traiettoria ed utilizzo.

Naturalmente questo è l'aspetto del gioco che ha subito maggiore influenza dall'universo di Star Wars.

In Angry Birds Star Wars infatti potremo lanciare:

 

  • Luke Skywalker è il pollo standard, quello di colore rosso. Il suo peso nella media lo rende di lunga gittata. La sua capacità nel maneggiare la spada-laser fa sì che sia particolarmente temibile visto che gli consente di farsi largo tra le strutture difensive più deboli.

 

  • La Principessa Leia sfrutta i suoi incredibili poteri per colpire a distanza gli oggetti che le capitano a tiro. E' un peso piuma e può essere lanciata lontano. Tuttavia tende a far poco danno quando impatta sulle strutture nemiche. Ecco perché è bene sfruttare la sua energia psichica: in questo modo si supplisce alla sua scarsa forza fisica con un uso intelligente delle proprie doti, e ciò la rende un comodo alleato, basti pensare che è in grado di far capitombolare, da sola e senza nemmeno sfiorarlo, un enorme Camminatore AT-AT!

 

  • Han Solo può mitragliare dall'alto avvalendosi della sua fida pistola. Riesce così ad estendere la portata dei suoi danni anche a zone diverse da quelle che andrà a colpire.

 

  • Chewbacca è il peso massimo del gruppo. Questo enorme volatile può distruggere con un solo colpo anche i materiali più duri e destabilizzare fortezze colossali. Bisogna tenere conto della sua stazza prima di lanciarlo, se non si vuole che capitomboli a pochi metri di distanzaa.

 

  • Non poteva poi mancare Obi Wan-Kenobi, il mentore di Luke, nonché il Jedi più forte che ci sia, almeno fino a quando il giovane Skywalker non sarà abbastanza forte da affrontare Darth Vader. Kenobi riesce a sprigionare la sua Forza ogni volta che colpisce una superficie: l'onda d'urto che sprigiona si riflette così sul circondario.

 

Naturalmente a far da sfondo alle vostre imprese troverete scenari tratti di peso dalle pellicole: dalla desertica Tatooine alla luna boschiva di Endor, passando per la glaciale Hoth.

Il giocatore dovrà sfruttare al meglio non solo le abilità dei suoi proiettili piumati, ma anche gli elementi dello scenario: talvolta si combatterà a gravità falsata, altre volte, invece, prima di distruggere la Morte Nera occorrerà disattivare lo scudo che la protegge, altre volte ancora sarà possibile sfruttare delle pendenze per carambolare i colpi di pistola di Han Solo verso parti del livello apparentemente irraggiungibili, e così via.

Rispetto al gioco tradizionale, Angry Birds Star Wars presenta insomma delle sfide in più e sembra pensato appositamente per coloro che si ritengono esperti della serie.

Superare gli oltre 200 livelli non sarà affatto facile, perché il fattore strategia ha oggi una importanza maggiore che in passato. Chi agisce di impulso non farà una strada particolarmente lunga, mentre chi saprà ragionare, come solo un vero Jedi sa fare, riuscirà a cogliere la chiave di volta che, da sola, riesce a far collassare anche le fortezze più grosse.

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


A cura di : Luisa Grotti


Valutazione Angry Birds Star Wars

Angry Birds Star Wars si è rivelato un piacevole spin-off. Temevamo che l'idea di far abbracciare al titolo di Rovio l'universo creato da George Lucas fosse una mera trovata commerciale, invece dobbiamo ammettere che aggiunge un pizzico di strategia in più alle sfide classiche. Il prezzo delle versioni Wii U e 3DS resta alto, se comparato a quello delle versioni per palmari, ma certamente non scoraggerà gli amanti della serie, che troveranno nei 200 ed oltre livelli (contro gli 80 dell'edizione palmare) di Angry Birds Star Wars una dose si sfida supplementare rispetto a quella del titolo tradizionale.

 
Potrebbero interessarti anche:
angry-birds-star-wars-3ds-recensione-meyf-banner_1384770874001329700
Angry Birds Star Wars
angry-birds-star-wars-wii-u-recensione-meyf-banner_1384771471025678400
Angry Birds Star Wars
angry-birds-trilogy-wii-u-recensione-meyf-banner_1380792371086992100
Angry Birds Trilogy
angry-birds-trilogy-3ds-review-banner-meyf_1352069129015011400
Angry Birds Trilogy
angry-birds-trilogy_1348566639008189300
Angry Birds Trilogy, launch trailer
angry-birds-trilogy_1378221359062455700
Angry Birds Trilogy arriva su Wii U
angry-birds-trilogy_1348828749008240500
Angry Birds Trilogy al debutto!
eshop-banner
Questa settimana su Nintendo eShop
border_tr