border_tl
blocchi_social Facebook Twitter RSS
center_top
 

Teenage Mutant Ninja Turtles



Teenage Mutant Ninja Turtles
nickelodeon-teenage-mutant-ninja-turtles-cover-pal_1384786994001333800
Sistema
Nintendo Wii
Genere
Picchiaduro
Giocatori
1/4
Produttore
Activision Blizzard
Sviluppatore
Magic Pockets
Distributore
Activision Blizzard
Versione
PAL
Requisiti
/
Uscite    
N.D.
N.D.
Disponibile
scheda_networkoff scheda_pegi12
   
 
scheda_bottom

nickelodeon-teenage-mutant-ninja-turtles-wii-recensione-logo_1384786881094179800

I KOOPA NON SONO LE UNICHE TARTARUGHE DEI VIDEOGIOCHI!


Quando, nel lontano 1984, due fumettisti fino ad allora sconosciuti al grande pubblico (anche perché uno di loro era poco più che adolescente), idearono le Teenage Mutant Ninja Turtles -in Italia “Tartarughe Ninja”- non potevano certo immaginare di aver appena dato vita ad un fenomeno plurigenerazionale che li avrebbe fatti diventare ricchi.

Come insegna il paradosso di Achille e la tartaruga, questo rettile sonnolento e mite è ben più che l'essere prediletto delle vessazioni del nostro Mario e può essere il cavallo vincente su cui puntare quando gareggia nelle maratone.

Tant'è che nel 2013, a quasi trent'anni dalla loro nascita, siamo ancora qui a parlarne!



KAWABONGA!

I lettori più giovani conosceranno le Tartarughe Ninja solo per via della fortunata serie Nickelodeon apparsa sulle televisioni di tutto il mondo lo scorso anno. Ma in realtà queste quattro giustiziere mascherate hanno una vita ben più movimentata alle loro spalle e sono sopravvissute a numerose incarnazioni fumettistiche e televisive.

Ma andiamo con ordine analizzando i numeri del loro incredibile successo.

Prima di approdare in televisione, le Tartarughe Ninja hanno potuto beneficiare di oltre una quindicina di albi a fumetti. Si segnala tra l'altro che nella prima serie i toni fossero molto più dark ed adulti di quelli che caratterizzeranno in seguito la serie animata.

Nel 1987 le quattro testuggini approdano in televisione e ci resteranno per oltre 20 anni, in più di 500 episodi spalmati su quattro serie elaborate da autori differenti. Il loro successo sarà tale che faranno anche cinque comparsate al cinema.

Ma ciò che stupisce è il numero di videogiochi di cui sono state protagoniste. Quattordici, salvo sbagli di memoria del sottoscritto, che vanno dal capostipite per NES di Konami, datato 1989 fino al recente TMNT di Ubisoft per Nintendo Wii, senza dimenticare Teenage Mutant Ninja Turtles: Turtles in Time del 1992 per SNES o il bizzarro Teenage Mutant Ninja Turtles: Tournament Fighters che strizzava l'occhio ai Street Fighter ed ai Mortal Kombat, di gran successo in quegli anni.

Oggi Magic Pockets e Activision portano su console Nintendo Teenage Mutant Ninja Turtles che riprende le vicende dell'omonima serie animata di recente pubblicazione su Nickelodeon.

 

PESTARE IL PIEDE...

Passano gli anni, ma il nemico numero 1 delle quattro tartarughe voraci di pizza resta comunque Oroku Saki, ex discepolo prediletto del Maestro Splinter (il saggio sensei che ha insegnato le arti marziali alle nostre protagoniste), rimasto sfigurato in un incendio e rinato con l'identità di Shredder, malvivente mascherato senza scrupoli.

Shredder è a capo del Clan del Piede, composto dalla sua figlioccia, Karai, dal velenoso Fishface, dal meschino Dogpound e dallo scienziato pazzo Stockman. Come se ciò non bastasse, Shredder ha stretto un'alleanza con i perfidi alieni Krang.

Questo nutrito gruppo di criminali allo sbando, già fonte di innumerevoli problemi, ora ha deciso di piazzare una bomba mutogena nel sottosuolo di New York!

Il giocatore dovrà sgominare la minaccia aliena a suon di cazzotti ed evoluzioni ninja, seguendo le meccaniche di gioco da button smashing del titolo di Magic Pockets.

Teenage Mutant Ninja Turtles si dipana lungo una quindicina di livelli zeppi di nemici e combattimenti. Esponente della sempre più rara categoria dei picchiaduro a scorrimento, vi chiederà di pestare forsennatamente chiunque vi si pari di fronte.

Naturalmente prima dovrete decidere chi impersonare, scegliendolo tra: Leonardo, Michelangelo, Donatello e Raffaello.

Ciascuno dei quattro musi verdi combatte con un'arma diversa e possiede tecniche differenti. Tuttavia, la distinzione dei vari personaggi alla prova dei fatti si rivela prettamente stilistica, non esistendo caratteri univoci che vi spingano ad optare per un determinato eroe a seconda della situazione.

Occorre ammettere che gli sviluppatori hanno curato molto le animazioni dei quattro eroi ninja, così da differenziarli tra loro e renderle fluide come quelle del cartone.

Ma l'aspetto più divertente di Teenage Mutant Ninja Turtles è senza dubbio la possibilità di cooperare con altri tre amici.

In questo modo il picchiaduro a scorrimento progettato da Magic Pockets si arricchisce di mordente e diventa molto più divertente. Numerose situazioni sono state escogitate proprio pensando alla possibilità di condividere l'esperienza con altri giocatori.

Al contrario, sconsigliamo vivamente di procedere da soli: prendendo parte all'avventura in solitaria si avverte infatti prima l'esiguità e la banalità di un gameplay che si ripete all'infinito, e si viene anche costretti a dover badare alle altre tre tartarughe controllate dalla CPU in modo insoddisfacente. Lente, imbambolate e spesso persino fonte di impiccio, pare che le vostre alleate servano più a creare confusione, che non a dare una zampa nel momento del bisogno. Capita così che, complici anche gli scenari bui ed il fatto che le tartarughe si somiglino parecchio, si perda frequentemente di vista il proprio personaggio e si seguano le evoluzioni di un altro eroe.

La loro inutilità è sottolineata anche dal fatto che tendano a restare impassibili di fronte agli attacchi nemici, costringendovi così a far loro da balia. Troppo spesso dovrete correre in loro soccorso per evitarne una dipartita prematura. Meglio evitarsi queste frustrazioni e giocare a Teenage Mutant Ninja Turtles almeno in compagnia di un amico!

 

TARTARUGHE ALLA RISCOSSA

Dal punto di vista tecnico, il titolo dei Magic Pockets risulta piuttosto curato.

Sviluppato con l'ovvio obbiettivo di accattivarsi una platea di videogiocatori giovanissimi, Teenage Mutant Ninja Turtles fa il suo dovere in modo più che onesto.

Lo stile grafico è affine a quello del cartone in onda su Nickelodeon, le animazioni dei quattro carapaci sono fluide e ben congegnate ed i nemici piuttosto variegati.

Molto buono anche il sonoro: le musiche di fondo sono forse troppo caotiche e ripetitive, ma in compenso si beneficia del doppiaggio ufficiale anche in italiano.

Discreto il level design: gli stage sono semplici e prevedibili e vi chiedono di ripetere all'infinito le medesime azioni. Non che sia una novità per i picchiaduro a scorrimento, che di norma sopperiscono alla piattezza di gameplay permettendovi di condividere il gioco con due o tre amici. Ecco perché vi consigliamo di prendere in considerazione l'acquisto di Teenage Mutant Ninja Turtles solo nel caso in cui sappiate di poterlo giocare con altri giocatori.

Per fortuna comunque che, tra una scazzottata e l'altra, i quadri prevedono anche piccole fasi platform, la risoluzione di semplici enigmi, qualche evoluzione per lo scenario e lotte su piattaforme più piccole, che possono essere zattere in mezzo al mare o il tetto furgone delle Tartarughe Ninja, così da variare sensibilmente situazioni di gioco altrimenti troppo uguali a loro stesse.

 

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA


A cura di : Leonardo Gatto


Valutazione Teenage Mutant Ninja Turtles

In definitiva, Teenage Mutant Ninja Turtles arriva su Nintendo 3DS forte del carico di simpatia delle quattro protagoniste. Il titolo punta ad ingolosire i videogiocatori più giovani, dunque non presenta gameplay particolarmente raffinati, anche se di contro sfoggia un comparto tecnico piuttosto godibile. La ripetitività delle meccaniche di gioco e l'ottusità dell'IA che controlla le vostre tre colleghe possono essere mascherate dalla modalità cooperativa a quattro giocatori, in grado di allungare la longevità del titolo. Spiace constatare l'assenza di una versione del gioco per Nintendo Wii U.

 
Potrebbero interessarti anche:
teenage-mutant-ninja-turtles-wii-meyf-recensione-banner_1384786863030140600
Teenage Mutant Ninja Turtles
teenage-mutant-ninja-turtles-3ds-meyf-recensione-banner_1384786479047383900
Teenage Mutant Ninja Turtles
ninja-gaiden-3-razor-s-edge-review-meyf-banner_1358773677069953300
Ninja Gaiden 3 - Razor's Edge
kung-fu-rabbit-3ds-recensione-meyf-banner_1394448154087728200
Kung Fu Rabbit
Le Tartarughe arrivano su DS!
10441297_1504299873116928_1968048007772588039_n?oh=1288189f0b774bc02a4dad78495b58a9&oe=540f5892
Teenage Mutant Ninja Turtle su 3DS!
Prossime uscite da Ubisoft
Teenage Mutant Ninja Turtles: Smash Up
border_tr