border_tl
blocchi_social Facebook Twitter RSS
center_top
 

Monster Hunter 4



Monster Hunter 4
 
Sistema
Nintendo 3DS
Target
16+
Genere
Avventura / Azione
Giocatori
1/4
Produttore
Capcom
Sviluppatore
Capcom
Distributore
Nintendo Italia
Versione
Demo
Requisiti
Controller Scorrevole Pro
Uscite    
N.A.
31 Marzo 2013
N.A.
scheda_networkon scheda_pegi16
   
scheda_bottom

monster-hunter-4-3ds-logo_1349690142016949900

A FORZA DI GIROVAGARE I CACCIATORI DI MONSTER HUNTER SONO APPRODATI SU 3DS!


Da quando l'utenza europea ha potuto provare Monster Hunter 3 Tri, il titolo Capcom è divenuto, anche per loro e non solo più per i giocatori nipponici, una specie di droga. Non passa infatti giorno che qualche cacciatore di mostri desideroso di avventure non contatti la redazione del Mario & Yoshi's friends Magazine per chiederci se ci sono possibilità che Monster Hunter 3G arrivi anche nel Vecchio Continente (si, ci sono eccome: debutterà col nome di Monster Hunter 3 Ultimate e uscirà anche su Wii U), o se sono previsti capitoli inediti nel breve periodo.

Con questa anteprima tentiamo di rispondere soprattutto a questa seconda domanda. Purtroppo Monster Hunter 4 non è affatto previsto “nel breve periodo”. Anzi, il recente Tokyo Game Show ha permesso di scoprire che debutterà a fine Marzo 2013 in Giappone, mentre Capcom al momento non sembra aver piani per ciò che concerne il nostro mercato (evidentemente vorrà prima vedere come andranno le vendite di Monster Hunter 3G ). Tuttavia il palco della kermesse nipponica ci ha comunque dato l'occasione di dare un assaggio all'ultimo capitolo e di scoprire piccola parte delle molteplici novità sfoderate per approdare degnamente su 3DS.

 

ERRARE E' UMANO

Iniziamo quindi a spron battuto. La primissima novità di rilievo alla base di Monster Hunter 4 riguarda il fatto che questa volta il gruppo di cavalieri cui ci uniremo non ha un proprio villaggio, ma girovaga qua e là lungo uno sperduto e selvaggio continente servendosi di una carovana.

Una scelta a dir poco intelligente, che ha permesso a Capcom di focalizzare la propria attenzione su molteplici scenari, caratterizzati in modo differente perché posti a miglia e miglia di distanza gli uni dagli altri.

Non solo: ogni locazione godrà di oggetti unici e di villaggi propri i cui mercanti, come vuole la tradizione dei GdR, avranno a disposizione di volta in volta differenti oggetti rari.

E poi naturalmente ci sono loro: i mostri, differenti per tipo, specie e razza a seconda che si stia attraversando un arido deserto o una tundra innevata!

Ma torniamo ancora ai villaggi: Kaname Fujioka, producer di Monster Hunter 4, promette che saranno numerosi e molto diversi tra loro. Ciascuno per di più caratterizzato da negozi che li contraddistinguono, il ché costringerà i cacciatori a far spesso spola tra differenti centri abitati nel tentativo di potersi servire di questo o quel negoziante.

Durante la nostra prova abbiamo potuto avventurarci nel villaggio di Barubare, ed in quell'occasione abbiamo subito notato che ora i centri urbani sono davvero brulicanti di vita! Scordatevi quelle tre case in croce viste in Monster Hunter 3 Tri, perché adesso le città sono grosse almeno il doppio ed i PNG sembrano rivestire un ruolo a dir poco importante all'interno dell'economia di gioco. Vi basti pensare che alcuni vi seguiranno persino in battaglia...

Sparito Cha-Cha, il buffo figuro di Monster Hunter 3 Tri, siamo stati accompagnati in battaglia da un Felyne che ad un certo punto si è addirittura servito di una specie di casamatta per bombardare un feroce Tigrex con bombe soporifere!

Quanto ai negozi, oltre al fabbro, la locanda ed alla biblioteca, abbiamo anche intravisto una osteria gestita dai Felyne, un negozio di pozioni ed un indovino... quest'ultimo probabilmente rivelerà quando e dove sarà possibile localizzare qualche mostro particolarmente raro...

 

BIODIVERSITA'

Ma veniamo ai veri protagonisti di Monster Hunter 4: i mostri. Abbiamo già detto che varieranno col variare della località, ma questa non è propriamente una novità, visto che anche gli altri episodi presentavano habitat naturali molto diversi tra loro.

Il quarto episodio, però, ospita ora una locazione completamente inedita, la jungla, che ha permesso agli sviluppatori di introdurre mostri davvero particolari.

Questo bosco si caratterizza per gli alberi fitti e l'intricata vegetazione che lo rendono particolarmente impenetrabile. Giunti in una radura di aceri rossi siamo stati attaccati da una delle new-entries di Monster Hunter 4: una sorta di babbuino gigante, probabilmente imparentato con i Pelagus, dotato di lunghissime braccia, di una lunga coda prensile e di un'ottima mira! Il bestio riusciva infatti a bersagliarci da lontano servendosi di tutto ciò che gli capitava a tiro (frutta, rocce, rami e persino favi brulicanti di insidiosissime vespe!) mentre si spostava agilmente da un albero all'altro. Un'ottima occasione per mettere alla prova un'abilità assente negli altri capitoli: quella di scalare le superfici verticali!

Avete capito bene: i cacciatori di Monster Hunter 4 potranno scalare alberi e vette ripidissime con una certa disinvoltura.

Scalando gli alberi abbiamo facilmente raggiungo il nostro assalitore: con un fendente preciso alla coda con la quale si teneva aggrappato gliel'abbiamo recisa di netto, facendolo precipitare nella radura. Quindi, mentre l'orrendo primate era a terra privo di sensi, compiendo un'altra azione inedita, ci siamo lanciati su di lui con la spada sguainata, infilzandolo da parte a parte.

Infatti, un'altra novità di Monster Hunter 4 è rappresentata proprio dalla possibilità di attaccare i mostri dall'alto, piombandogli in groppa. Questi attacchi, particolarmente potenti, espongono il cacciatore ad alcuni momenti di vulnerabilità, dato che si lascerà cadere a corpo morto sul bersaglio. Inoltre, se non sono eseguiti ai danni di un mostro stanco o stordito, ci sono buone probabilità che la preda si scansi, facendoci prendere una clamorosa facciata contro il suolo!

Insomma, sono delle vere e proprie armi a doppia lama che, se usate correttamente, possono però facilmente eliminare i mostri più piccoli, o permettervi di finire in arcione a quelli più grandi. Una volta che sarete in groppa alle viverne più grosse, darete vita ad una sorta di rodeo durante il quale il mostro farà di tutto per scaraventarvi il più lontano possibile mentre voi avrete ben poco tempo per recidergli organi vitali.

Ma proseguiamo con la descrizione della nostra partita...

 

IL BABBUINO INSOLENTE, L'ARACNIDE IMPAZIENTE

Finito lo scontro con il nuovo tipo di Pelagus, ci siamo diretti al centro della radura di aceri rossi dove qualcosa, al centro della stessa, ha attirato la nostra attenzione.

Nemmeno il tempo di raggiungerla per capire cosa fosse, che il terreno ha ceduto sotto il nostro peso e ci siamo ritrovati a cadere penosamente nel vuoto, inghiottiti dalla penombra di una buia ed umida cavità nel sottosuolo!

Game Over? No, perché siamo rimasti appesi, come vermi all'amo, ad uno strano filamento appiccicoso... che si è rivelata essere una enorme ragnatela! Siamo caduti in trappola! Quando l'abbiamo realizzato era già tardi: agitare il control stick era l'unico modo per liberarci dalla presa dei fili, ma tutto quel movimento ha anche attirato l'attenzione dell'enorme aracnide che attendeva famelico nell'ombra! Ecco il secondo nuovo mostro di Monster Hunter 4.

Un gigantesco ragno che spara pallottole di bava appiccicose capaci di immobilizzarci per diversi secondi!

Anche in questo caso, sia che si voglia scappare, sia che si voglia combattere, è necessario arrampicarsi lungo i bavosi filamenti che secerne per costruire il suo nido al fine di arrivare sui livelli superiori per sfuggire al suo raggio d'azione e provare ad attaccarlo dall'alto.

Noi però durante la nostra prova abbiamo preferito evitare lo scontro ed abbiamo perciò iniziato ad arrampicarci lungo le pareti della grotta in cui siamo caduti sfruttando sia la ragnatela, sia le radici degli alberi o le piante rampicanti che tappezzavano i muri. Solo allora ci siamo resi conto della vastità dell'ambiente sotterraneo che, tra cunicoli e gallerie secondarie si estendeva forse quanto il bosco soprastante!

Arrivati in cima, però, non abbiamo potuto tirare il proverbiale sospiro di sollievo in quanto siamo stati subito attaccati da un enorme mostro dalle fattezze di uno scoiattolo volante. Agitando le membrane poste sotto le ascelle riusciva a mantenersi in volo sopra la nostra testa, scagliandoci contro palle di bolo.

Peccato che a quel punto il tempo della nostra prova fosse scaduto!

 

LA STAGIONE VENATORIA E' ANCORA LONTANA...

Previsto in Giappone per il prossimo 31 Marzo, la versione che abbiamo provato di Monster Hunter 4 era piuttosto vicina a quella definitiva, anche se presentava ancora diversi difettucci, soprattutto a livello grafico.

Se i mostri sono realizzati stupendamente, in modo forse più dettagliato di quanto non apparissero su Nintendo Wii in Monster Hunter 3 Tri, a lasciare un po' interdetti sono alcuni scenari, ad oggi ancora piuttosto vuoti e desolati, ed alcune texture scialbe e stiracchiate.

Di contro, ciò che ci ha entusiasmato riguarda proprio la distruttibilità estrema dei teatri naturali dentro cui combatteremo: sotto il peso delle viverne, le rocce si frantumeranno, gli alberi cascheranno a terra ed interi voltoni naturali crolleranno al suolo. Si tratta per lo più di particolari scriptati, che tenderanno quindi a ripetersi nel corso dei vari combattimenti (non aspettatevi insomma che la furia del vostro colossale nemico rada al suolo qualsiasi cosa!), ma che renderanno gli stessi particolarmente intriganti e strategici. Le voragini che si apriranno sotto i vostri piedi, facendo magari cascare voi e la vostra preda nei livelli sottostanti, potranno essere ad esempio sfruttati con arguzia per far incontrare -e scontrare- mostri differenti nemici di natura!

Non solo: mentre tutto si sbriciola sotto i colpi delle viverne, potreste anche riuscire a far cadere loro addosso colossali pareti rocciose o piloni ormai instabili. Starà insomma alla vostra abilità venatoria sfruttare i tanti particolari dello scenario sensibili alla distruzione del mostro a vostro vantaggio!

Dal canto nostro, ci auguriamo solo che Capcom migliori sensibilmente la veste grafica di alcune sezioni davvero spoglie e riesca a fornirci un multiplayer on line, possibilmente gratuito, all'altezza di Monster Hunter 3 Tri.

Quanto al sistema di controllo: la nostra prova è stata effettuata su di un 3DS XL, quindi senza il Pad Scorrevole Pro. L'assenza del secondo stick analogico si faceva soprattutto sentire nell'impossibilità di manovrare agevolmente la visuale, i cui controlli erano demandati ai dorsali o al touch screen. Sempre tramite touch screen era inoltre possibile accedere a mappa a all'inventario.

Inutile dire che l'assenza di due stick pesa, ma grazie a L e a R è comunque possibile centrare la visuale con un solo colpo.

Chiudiamo indirizzando una preghiera al producer del gioco, Fujioka-san: in un primo momento pareva che gli sviluppatori fossero intenzionati ad escludere la presenza di locazioni subacquee per non incidere troppo su di un sistema di controllo meno agevole che su console da salotto, ma poi il trailer mostrato al Tokyo Game Show ne ha fatto intravedere qualche scorcio... Inutile dire che noi non vediamo l'ora di immergerci negli splendidi fondali dipinti da Capcom, a patto però di non dover combattere tutto il tempo con i controlli anziché con i mostri!

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

 


A cura di : Leonardo Gatto


Aspettativa Monster Hunter 4

Al momento le nostre uniche preoccupazioni riguardano il sistema di controllo. Monster Hunter 4 sembra infatti uno di quei titoli in cui l'acquisto del Pad Scorrevole Pro è a dir poco necessario, per giocare come si deve.

Anche la grafica ci ha lasciato un retrogusto amaro in bocca: è vero che quella da noi provata era una versione preliminare tutt'altro che definitiva, ma troppe locations apparivano ancora spoglie e prive di mordente. Riuscirà Capcom a sistemare tutto prima del debutto nipponico, previsto per la fine di Marzo?

Ce l'auguriamo, così come ci auguriamo che venga al più presto confermata la release europea!

 

 
Potrebbero interessarti anche:
monster-hunter-3-ultimate-3ds-anteprima-meyf-banner_1361182634014639200
Monster Hunter 3 Ultimate
monster-hunter-3-ultimate-wii-u-anteprima-meyf-banner_1361183493093150400
Monster Hunter 3 Ultimate
monster-hunter-3-ultimate-3ds-recensione-meyf-banner_1363605854009881600
Monster Hunter 3 Ultimate
monster-hunter-3-ultimate-wii-u-recensione-meyf-banner_1363606879041681200
Monster Hunter 3 Ultimate
monster-hunter-3-ultimate-3ds-meyf-banner_1349346992040089800
Monster Hunter 3 Ultimate, foto Wii U
monster-hunter-3-ultimate-3ds-meyf-banner_1348143055046997700
Monster Hunter 3 Ultimate, prime foto
La demo di Monster Hunter 3
Monster Hunter 3, altre foto
border_tr