border_tl
blocchi_social Facebook Twitter RSS
center_top
 

Sonic Lost World



Sonic Lost World
1381031_10202275169146664_792233399_n_1382346895029810900
Sistema
Nintendo 3DS
Genere
Piattaforma
Giocatori
1/2
Produttore
Sega
Sviluppatore
Dimps
Distributore
Nintendo Italia
Uscite    
N.D.
N.D.
18 Ottobre 2013
scheda_networkon scheda_pegi7
   
 
scheda_bottom

sonic-lost-world-3ds-recensione-meyf-logo_1382304878031031600

COSI' IL PORCOSPINO BLU DI SEGA HA PORTATO UN PIZZICO DI SUPER MARIO GALAXY SU 3DS...


Quando Sega e Nintendo annunciarono di avere in cantiere due Sonic Lost World, rispettivamente per Wii U e 3DS, l'attenzione di tutti si riversò, immancabilmente, sull'edizione per l'ammiraglia, che prometteva di essere più corposa e corpulenta ed in grado di rendere ancora più spettacolare l'ultima avventura del riccio supersonico.

Del resto, accade fin troppo spesso che quando due titoli vengono proposti in contemporanea su console da salotto e portatile, quello per handheld si riveli una versione ridotta, compressa e addirittura mutilata di quella principale.

Ecco perché ci siamo avvicinati con una buona dose di scetticismo a Sonic Lost World per 3DS, salvo poi ricrederci immediatamente!



UN RICCIO CHE NON SCIMMIOTTA

Se, come noi, avevate paura che Sonic Lost World per 3DS scimmiottasse malamente la versione Wii U, proponendo all'utente ambientazioni defalcate della profondità e della pulizia grafica concesse dall'ammiraglia Nintendo ed un gameplay che fosse soltanto l'ombra dell'originale, state tranquilli, perché questo titolo ha una propria dignità.

Del resto, Sega ha affidato i lavori ai ragazzi di Dimps di Osaka, non nuovi al compito di trasportare il Porcospino su 3DS, anche se questo è probabilmente il progetto più ambizioso cui hanno preso parte, viste le tre dimensioni.

Sonic Lost World apre fortunatamente in pompa magna, buttandoci in faccia livelli molto lunghi, caricamenti non troppo fastidiosi, una palette cromatica vivacissima, qualche effetto speciale di sicuro impatto, animazioni fluide, una mole poligonale che non sfigura affatto con quella dei livelli per Wii U ed un 3D stereoscopico che arricchisce ulteriormente il colpo d'occhio.

Insomma, saltato a pié pari l'orrido filmato in CG che apre le danze (così compresso da essere tremendamente pixelloso), davanti ai nostri occhi increduli si apre una vera e propria versione minore del Sonic Lost World che abbiamo conosciuto -e apprezzato- su Nintendo Wii U.

Ma anche “versione minore” è un termine che non si addice a questa opera, che più che una conversione è appunto un prodotto a sé stante, con un proprio traguardo e dei propri propositi.

Intendiamoci, non è tutto oro ciò che luccica e, come vedremo a breve, anche su 3DS Sonic Lost World è funestato da una nutrita serie di sbavature ed inconvenienti tecnici. Tuttavia, si deve ammettere che il lavoro dei Dimps è perfettamente riuscito, e se volevano dar vita non ad una versione 1:1 di quella per Wii U, ma a qualcosa di leggermente diverso, che non facesse rimpiangere a chi non ha la console da salotto Nintendo quel titolo, ci sono riusciti!

 

TROVA LE DIFFERENZE

Rispetto a Sonic Lost World per Wii U, la versione per 3DS non presenta enormi e sostanziali differenze. Pensavamo che questa “editio minor” avrebbe abbondato con i livelli bidimensionali, lasciando a piccoli e sporadici frangenti quelli 3D, invece dobbiamo ammettere che anche su handheld il titolo è e resta un platform dall'animo a tre dimensioni.

Certo, i livelli hanno perso quel cordone ombelicale che li univa idealmente a Super Mario Galaxy. I planetoidi sferici di Sonic Lost World per Wii U su 3DS diventano quasi sempre delle semisfere o dei semiconi, in quanto gli stage si sviluppano per lungo, in profondità, impedendovi spesso di girare a 360° su di un pianetino.

Taglio di poco conto, questo. Anzi, considerato che proprio le corse sui piccoli pianeti con l'obbiettivo di uccidere i nemici presenti o di portare un frutto dal punto A al punto B per guadagnare l'uscita erano gli aspetti che abbiamo digerito meno della versione Wii U (troppo lenti per appartenere ad un gioco di Sonic), l'epurazione di queste fasi non è causa di troppi dispiaceri. Tutt'altro.

Peccato solo che Dimps abbia comunque mantenuto gli enigmi ambientali, che si frappongono nella meccanica corsaiola di Sonic con la delicatezza di un calcio negli stinchi, rallentando le vostre corse per costringervi a rintracciare oggetti, pigiare switch a temoi, raccogliere frutta ed altre amenità simili.

L'innovazione più interessante di Sonic Lost World per 3DS è invece la possibilità di raccogliere dei materiali da dare a Tails per costruire dei power up (bonus di vite, ecc...) o dei veicoli volanti che, volendo, potranno essere trasportati su Wii U per essere utilizzati nella modalità cooperativa in cui mentre un giocatore si cala nelle scarpette rosse del riccio, l'altro guida un aeroplanino con l'obbiettivo di fermare i nemici. Niente di ché, ma almeno i due titoli sfruttano la possibilità di far comunicare le due console Nintendo, possibilità ad oggi più unica che rara.

 

NON TUTTO E' CAMBIATO

Stupisce osservare che, nonostante Sonic Lost World per Wii U e Sonic Lost World per 3DS siano stati affidati a due team differenti, grattando la superficie entrambi presentino i medesimi difetti.

Parliamo principalmente di una curva della difficoltà da cardiogramma imbizzarrito, con improvvisi picchi impervi, durante i quali succede di tutto e di più, seguiti da sessioni mogie, non all'altezza, nelle quali si va avanti senza difficoltà. Per tacere della telecamera, che anche su 3DS ogni tanto si imbarca per la tangente, del sistema di controllo tutt'altro che ben calibrato da rendere le sessioni platform sospese nel vuoto un vero incubo (non si ha possibilità di sapere in anticipo dove terminerà il nostro salto, perché le parabole di Sonic sono imprevedibili), con lo sprint del riccio blu ancora legato alla pressione di un dorsale, così da annichilire l'indice del giocatore, e dell'imperscrutabilità dei nemici, che non si sa mai se vadano attaccati frontalmente, scalciando, o col canonico salto sulla capa.

Anche i livelli 2D, per quanto divertenti e ben realizzati, sono minati da un difetto simile a quello riscontrato su Wii U: in Sonic Lost World “da solotto” lamentavamo infatti che la telecamera s'allontanasse eccessivamente e non ci facesse vedere bene i nemici, troppo piccoli e propensi a confondersi con il fondale. Qui abbiamo il problema speculare: la visuale si avvicina troppo, dandoci poco margine di vantaggio su ciò che ancora deve comparire al lato del visore, sia esso un ostacolo, un burrone o un nemico.

 

CHE CORSA!

Insomma, pur con tutti i suoi difetti e difettucci, Sonic Lost World su 3DS resta una mirabile conversione, dotata di una sua dignità, che le conferisce un aspetto a tutto tondo da permetterle di non avere nulla da invidiare alla sorella maggiore per Wii U.

Certo, alcune sessioni vi mandano ai matti per colpa di un sistema di controllo che non ne vuol sapere di rispondervi, complici piattaforme piccolissime sospese sul precipizio dalla compenetrazione poligonale spesso fallace, ma in generale l'ultima fatica di Dimps è davvero di qualità. Specie se si considera che, nonostante l'ottimo comparto tecnico, la presenza di qualche effetto di luce niente male, ed una mole poligonale sempre (o quasi) soddisfacente, tutto scorre velocissimo, anche con il 3D stereoscopico attivato!

 

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA


A cura di : Leonardo Gatto


pro_contro_piu Ottima sensazione di velocità
pro_contro_piu Conversione di gran qualità
pro_contro_piu Grafica colorata e convincente
pro_contro_piu Animazioni fluide
Assurdi e improvvisi picchi di difficoltà pro_contro_meno
Compenetrazioni poligonali talvolta sballate pro_contro_meno
Sistema di controllo e telecamera ubriachi pro_contro_meno

Valutazione Sonic Lost World
 
pagella_termometro10
pagella_mario
7.6
pagella_termometro10
pagella_mario
8.2
pagella_termometro7_5
pagella_luigi
7.2
pagella_termometro10
pagella_mario
7.8
pagella_mario2
7.7
pagella_stellina
pagella_stellina
pagella_stellina
pagella_stellina
pagella_stellina
pagella_stellina
pagella_stellina
pagella_mezzastellina
In definitiva, Sonic Lost World fa il suo lavoro in modo più che onesto anche su Nintendo 3DS! Qua e là alcuni difetti più o meno sopportabili minano lievemente l'esperienza di gioco, però, considerate le premesse, il fatto che Dimps sia riuscita a trasportare un pizzico della formula alla base di Super Mario Galaxy su 3DS, la qualità grafica e l'incredibile sensazione di velocità trasmessa al giocatore, non ci si può proprio lamentare. Peccato solo per un riciclo eccessivo degli elementi ludici, che alla lunga rende i livelli 3D un po' monotoni. Quelli 2D restano invece di gran classe, anche se la visuale troppo vicina non aiuta.
pagella_bottom
Potrebbero interessarti anche:
sonic-lost-world-3ds-recensione-meyf-banner_1382304857038737500
Sonic Lost World
sonic-lost-world-3ds-anteprima-meyf-banner_1370249880010498500
Sonic Lost World
sonic-lost-world-wii-u-anteprima-meyf-banner_1370250612092250600
Sonic Lost World
sonic-lost-world-wii-u-recensione-meyf-banner_1382108287038453300
Sonic Lost World
sonic-link-b_1395936270007154200
Sonic Lost World, DLC di Zelda in video
sonic-link-b_1395849309023093600
Terminati i DLC nuovi per Sonic Lost World
sonic-link-b_1395849309023093600
Sonic Lost World, arriva il DLC di Zelda!
3ds-sonic-lost-world-0_1369821040031796300
Sonic Lost World, prime informazioni e foto
border_tr