border_tl
blocchi_social Facebook Twitter RSS
center_top
 

Project P-100



Project P-100
 
Sistema
Nintendo Wii U
Target
7+
Genere
Picchiaduro a scorrimento
Giocatori
1/4
Produttore
Nintendo
Sviluppatore
PlatinumGames Inc.
Distributore
Nintendo Italia
Versione
Demo
Uscite    
Natale 2012
Natale 2012
Natale 2012
scheda_networkoff scheda_pegi7
   
scheda_bottom

project-p-100-wii-u-anteprima-meyf-logo_1346767255004762600

SE RIUSCIRETE A FAR INDOSSARE LA CALZAMAGLIA AD UN MANIPOLO DI PIKMIN AVRETE IL CONCEPT ALLA BASE DI PROJECT P-100!


Misteri della vita e della fede: talvolta può capitare che il titolo più curioso e promettente di una console sia anche quello che si ha visto e provato meno, che sia addirittura così indietro nello stadio di sviluppo da non aver nemmeno ancora un titolo definitivo.

E' questo il caso di Project P-100 (nome provvisorio), l'ultimo parto felice di quel folle genio visionario che risponde al nome di Hideki Kamiya.

Ebbene sì: c'è il “papà” di Viewtiful Joe, nonché director di Okami, alla guida di PlatinumGames, gruppo già noto per lo sviluppo di titoli suis generis del calibro di Bayonetta e MadWorld.

Che vi fosse ben più di una somiglianza, con il vecchio Viewtiful Joe, ma esistesse addirittura una specie di rapporto di parentela, del resto, non è un mistero: basta infatti guardare un po' attentamente uno o due screenshots per rendersi conto di quanto questo delirante titolo somigli al vecchio titolo di Capcom, quel picchiaduro a scorrimento demenziale ingiustamente lasciato cadere nel dimenticatoio da una platea che non ha saputo apprezzarlo a dovere.

Project P-100 rappresenta per certi versi la naturale evoluzione multiplayer di Viewtiful Joe. La natura è rimasta inalterata: come il suo predecessore, anche questo titolo pesca a piene mani dai telefilm-spazzatura della tv nipponica per riproporre su schermo un bizzarro manipolo di eroi in calzamaglia ancora più improbabili dei Power Rangers.

Per amore di precisione i supereroi questa volta sono tre: quello che ci crede sul serio e veste di rosso, quello che indossa la calzamaglia blu solo per far colpo sulle donne e quello che procrastina sempre la data della dieta e non sta più nell'aderente tutina verde...

 

EROI CITTADINI E CITTADINI EROI

Assieme ad un robottino volante, questi tre scalcinati eroi dovranno fronteggiare nientemeno che un'invasione di cattivissimi alieni. Ma il bello è che da soli questi tre non vanno proprio da nessuna parte e così ecco che dovranno reclutare inermi cittadini per aumentare le proprie speranze!

Non s'è mai visto un eroe trincerarsi dietro donne e bambini, ma quelli di Project P-100 fanno specie a sé, ormai dovreste averlo capito!

Ciò non sarà deontologicamente corretto, ma almeno risulta parecchio simpatico questo escamotage ai fini delle meccaniche di gioco le quali, arruola qui, arruola là, finiranno presto per strizzare l'occhio a Pikmin di Nintendo!

Come in Pikmin, infatti, avrete un esercito a cui badare e da utilizzare per avere la meglio sui nemici. A differenza di Pikmin, qui i soldati non andranno scagliati contro gli avversari, ma dovranno essere trasformati in oggetti. Avete capito bene: gli eroi di Project P-100 hanno la capacità di fondere migliaia di persone in armi di offesa e di difesa di dimensioni ciclopiche!

Ecco dunque che, all'occorrenza, un centinaio di persone possono mutarsi in una gigantesca spada capace di fendere da parte a parte un robot alto come un palazzo di otto piani! O, ancora, possono assumere le fattezze di un flaccido budino così da respingere al mittente l'enorme proiettile che vaga nella nostra direzione, o trasformarsi in un martellone che spiaccichi al suolo chiunque osi avvicinarsi!

Su queste deliranti basi è stato costruito il frenetico e demenziale picchiaduro a scorrimento con visuale isometrica in grado di fondere alla perfezione le meccaniche di Pikmin con quelle di Viewtiful Joe.

La bravura del giocatore starà tutta nell'anticipare le mosse nemiche ed usare i propri seguaci per far più danni possibili all'avversario, anticipandone i colpi. Ogni colpo subito, infatti, farà scappar via un certo numero di cittadini al nostro comando, riducendo quindi la portata delle nostre armi e l'efficacia delle stesse!

Naturalmente Project P-100 potrà essere giocato in sinergia con altri tre giocatori che condivideranno con noi imprese ed avventure. Ciascuno sarà al comando del proprio esercito e ciascuno impersonerà un supereroe differente, dotato quindi di superpoteri unici.

Il manipolo di cittadini non tornerà utile soltanto nelle fasi di combattimento, ma dovrà essere sfruttato anche per risolvere gli enigmi ambientali che vi sbarreranno la strada.

Ad esempio, ad un certo punto della demo capitava di trovarsi di fronte ad un ponte levatoio issato: la leva per tirarlo giù era troppo grande per poter essere azionata da una sola persona (anche se in calzamaglia!), quindi occorreva richiamare all'appello i propri seguaci e trasformarli in un'enorme mano! Ancora: in un altro punto i nostri si trovavano in cima ad un grattacielo senza sapere cosa fare per scendere in strada. Semplice: con un rapido fischio le proprie truppe si disponevano in modo da comporre un deltaplano! Se il vostro problema invece è inverso, ovvero non sapete come raggiungere il tetto di una struttura, basterà chiedere ai seguaci di mutarsi in una scala...

Chiudiamo l'anteprima con una chicca che non mancherà di far sorridere i fans Nintendo di vecchia data: ogni volta che i tre eroi entravano in un edificio, il televisore continuava a trasmettere l'esterno con visuale isometrica, mentre l'azione si spostava sul touch screen del GamePad Wii U, in modo davvero molto analogo a quanto accadeva in The Legend of Zelda – Four Swords Adventures e la sua bislacca comunicazione tra GameCube e Game Boy Advance!


A cura di : Carlo Terzano


Aspettativa Project P-100

Project P-100 si configura come un particolare ed accattivante miscuglio di generi e di meccaniche di gioco tratte con il dovuto rispetto referenziale da pietre miliari del calibro di: Viewtiful Joe, Pikmin e The Legend of Zelda – Four Swords Adventures!

Difficile quindi etichettarlo sotto un unico genere e ancora più difficile potersi pronunciare in modo netto avendo visto così poco.

Quel che è certo è che l'ultimo nato in casa PlatinumGames Inc. promette davvero bene ed il Wii U sembra già dotarsi di un titolo unico, in grado di farci fare l'alba!

 

 
Potrebbero interessarti anche:
project-p-100-wii-u-preview-banner-meyf_1346767240080239700
Project P-100
project-x-zone-3ds-recensione-meyf-banner_1373357079067739500
Project X Zone
project-x-zone-2
Project X Zone 2, trailer di 15 minuti
project-x-zone-2-b_1435828087018231800
Project X Zone 2 in Europa a inizio 2016
owtest12&h=170&w=300&q=100
Project Cars, nuovo trailer!
Project Twii il successore del Wii?
border_tr