border_tl
blocchi_social Facebook Twitter RSS
center_top
 

DuckTales - Remastered



DuckTales - Remastered
ducktales-remastered-wii-u-meyf-review-cover-pal_1378196203029414400
Sistema
Nintendo Wii U
Genere
Piattaforma
Giocatori
1
Produttore
Disney Interactive
Sviluppatore
WayForward
Distributore
Nintendo Italia
Versione
PAL
Requisiti
ADSL
Prezzo
13,99 Euro
Uscite    
N.D.
N.D.
Disponibile
scheda_networkoff scheda_pegi7
   
scheda_bottom

ducktales-remastered-wii-u-meyf-review-logo_1378196011066140100

UN GIOCO COSI' DIFFICILE CHE POTREBBE PERSINO SPIUMARVI!


Il televisore redazionale diventa nero. Attimi di religioso silenzio. Dal nulla appare il logo di Capcom, caratterizzato da una grafica che, per quanto aderente all'attuale, rimanda ad un'era ormai passata. E poi, immancabile, ecco il jingle cigolante della software house così come veniva trasmesso dai chip sonori delle console di diverse generazioni fa... brividi lungo la schiena. L'occhio si inumidisce. La ruota dei ricordi prende a girare!

Se avete più di vent'anni, non riuscirete a non commuovervi giocando a DuckTales – Remastered!



PAPERI A SPASSO PER IL MONDO!

Quello di DuckTales è un cartone animato che ha fatto fortuna tra la seconda metà degli anni '80 e la prima metà degli anni '90. Messi da parte Paperino, Paperina e personaggi di sicuro rilievo, il plot narrativo si concentrava quasi esclusivamente sulle scorribande di Zio Paperone e dei suoi nipotini Qui, Quo e Qua sempre in giro per il mondo, alla ricerca dei più improbabili dei tesori.

Sull'onda del successo della serie animata è nato il videogioco del 1989, oggi inaspettatamente riproposto da Capcom e WayForward sull'eShop del Nintendo Wii U.

Tutto ha inizio nel cuore della notte, quando l'allarme del deposito inizia a suonare, buttando giù dal letto mezza Paperopoli.

Il vecchio taccagno si precipita prontamente sul posto e là trova la Banda Bassotti al gran completo intenta a sgraffignare le sue immense ricchezze.

Zio Paperone non è certo uno smidollato e, anziché attendere l'arrivo della polizia, inizia a sgominare i Bassotti uno ad uno, salvando anche i suoi nipotini dalle loro grinfie. Ma mentre il miliardario è alle prese con il capo della banda, ecco che dal parapiglia viene fuori una mappa nascosta in un vecchio quadro. Lo scorbutico Paperon de Paperoni se ne impossessa e scopre cinque luoghi (Amazzonia, Transilvania, Africa, l'Himalaya e persino la Luna) in cui sarebbero nascosti altrettanti sfavillanti tesori. Il problema, però, è che anche i Bassotti ora sembrano a conoscenza della mappa, dunque bisognerà arrivare sul posto prima di loro!

Ha così inizio Duck Tales Remastered!

 

SPOLVERANDO VECCHIE GLORIE

Insomma, DuckTales Remastered non è un prodotto nuovo, ma è, come il titolo lascia intuire, un gioco d'annata “rimasterizzato”. Ovvero abbellito da una nuova veste grafica, grazie all'apporto di WayForward, che con Disney Interactive (l'attuale software house che ha in mano i diritti dei personaggi Disney) ha già collaborato per lo sviluppo del dimenticabilissimo Epic Mickey – Il Potere della Magia per Nintendo 3DS.

E che Duck Tales Remastered non sia esattamente un platform attuale lo si intuisce fin dalla primissima partita, quando cioè il gioco ha subito modo di addentarci con la sua insolita difficoltà.

Il povero Zio Paperone, che dovremo controllare lungo i 5 mondi che compongono il gioco (più un epilogo particolarmente beffardo), ha a sua disposizione solo tre cuori e, già a livello Normale, tende a perderli con incredibile facilità.

I nemici compaiono di continuo e sono caratterizzati da un modo piuttosto veloce di procedere. Inutile anche solo provare a passarli per le armi: appena ne malmeniamo uno, quello successivo varca già la cornice dello schermo, pronto a soccorrere il collega in difficoltà. Potreste continuare a saccagnarli come sacchi di patate, ma servirebbe a ben poco, dato che sono infiniti, e ci piovono addosso rapidamente.

Da questo punto di vista, WayForward ha mantenuto intatta l'opera di Capcom.

Stride e non poco trovarsi a giocare con un gioco graficamente moderno, anche parecchio ispirato (ottime le animazioni dei nemici, i cui sprite sono sempre di dimensioni generose), caratterizzato però dalla giocabilità davvero desueta, che già all'epoca senz'altro non riusciva a stare al livello dei prodotti Nintendo.

Intendiamoci: il DuckTales del 1989 era un vero e proprio diamante grezzo, con qualche difettuccio qua e là che però passava in secondo piano grazie a livelli d'ampio respiro, il gameplay variegato e lo sfruttamento intelligente delle licenze Disney. Oggi, invece, non si può più dire la stessa cosa.

 

VECCHI PAPERI FANNO BUON BRODO?

Dove DuckTales Remastered mostra i segni dell'età è essenzialmente nel bilanciamento della difficoltà. Abbiamo già detto che i nemici compaiono di continuo, investendovi furiosamente con il loro marciare spedito e risoluto.

Oltre a questo, però, bisogna anche evidenziare il fatto che i tre livelli di difficoltà si differenzino soprattutto per il numero di vite a nostra disposizione: 1 a livello Difficile, 2 a livello Normale, infinite a livello Facile.

Dato che i livelli non contemplano checkpoint di sorta e sono strutturati in due parti distinte (una lunga fase di raccolta manufatti, o di salvataggio dei propri nipotini, ora rapiti dai perfidi Bassotti, ora rapiti da qualche papero-fantasma, seguita poi dall'avvicinamento al boss di turno), tirare le cuoia quando si è verso la fine si traduce, immancabilmente, nel ripetere tutta la sessione da capo.

Senza alcun dubbio, possiamo affermare che qui WayForward sarebbe dovuta intervenire per modificare questi parametri, perché dal 1989 ad oggi gli sviluppatori hanno studiato un arcobaleno di soluzioni intermedie che si frappongono tra le misere due vite del livello di difficoltà Normale e quelle infinite del livello di difficoltà Facile. Con il paradosso, che se il Duck Tales del 1989 fosse stato proposto tal quale sulla Virtual Console del Wii U, ora sarebbe possibile affidarsi ai salvataggi liberi dell'emulatore!

Non dobbiamo poi dimenticare che un simile accanimento della difficoltà sull'utente indifeso si ripercuoterà soprattutto sul giocatore più giovane, per forza di cose maggiormente attratto da un titolo con protagonisti i personaggi Disney.

Attenzione: non stiamo dicendo che WayForward avrebbe dovuto rivoluzionare il livello di difficoltà, smussando così degli spigoli che, nel bene o nel male, hanno contribuito a fare la storia videoludica di quegli anni, ma quantomeno avrebbe dovuto/potuto proporre due modalità di gioco: una “classica”, vecchia e affilata come un rasoio, ed una “moderna”, meno rude e più gentile, graziata dall'inserimento di checkpoint, vite bonus e di un sistema di salvataggi meno scorbutico.

Perché rifarsi tutto daccapo quando il boss di turno ha la meglio su di noi è davvero frustrante!

E se il giocatore del 1989 ci era abituato -la mancanza di alternative gli aveva sviluppato gli anticorpi- il suo giovane collega del 2013 certo non comprende il fatto che si debba ricominciare dal principio un livello dopo che lo si era già archiviato e si era ormai nella stanza del nemico finale.

 

FEGATO D'ANATRA

Dispiace trovarsi davanti il muro della difficoltà quando si prende il GamePad Wii U in mano per giocare a DuckTales Remastered.

Dispiace soprattutto perché, a conti fatti, si tratta di un'avventura godibilissima, in grado di mettere da parte con arguzia l'incedere classico dei platform “da sinistra verso destra” per favorire una struttura dei livelli maggiormente ramificata, che talvolta richiede addirittura di servirsi di una semplice mappa per orientarsi. Niente di paragonabile ai Metroid o ai Castlevania, per carità, ma la costruzione labirintica dei livelli, da esplorare in ogni anfratto per recuperare gli oggetti necessari ad arrivare dal boss, riesce a divertire ancora oggi, nonostante il quarto di secolo intercorso tra l'uscita del gioco e questa sua inattesa riedizione.

E poi c'è la grafica, che più di ogni altro aspetto attrae il giocatore grazie a questo suo bislacco ma funzionante desiderio di unire sprite bidimensionali ad elementi treddì. Il risultato è oltremodo convincente e credibile, oltre ad essere affine, per colori, palette cromatica e animazioni al cartone animato.

Ed è proprio valutando la bontà della realizzazione tecnica che si avverte maggiormente la frattura nello sviluppo di un titolo tecnicamente moderno, quantomeno rivisitato con intelligenza, che non ha trasportato nel XXI secolo anche il proprio gameplay.

Il lavoro è stato completato solo per metà e questo naturalmente non può che lasciare un retrogusto amarognolo in tutte le nostre partite.

Speriamo dunque che gli sviluppatori facciano tesoro delle nostre critiche e soprattutto che Disney e WayForward continuino a riproporre vecchi classici Capcom, rispolverando magari l'indimenticabile Goof Troop per SNES!

 

 

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA
 


A cura di : Luisa Grotti


Valutazione DuckTales - Remastered

In definitiva, DuckTales Remastered è un titolo difficile da comprendere, in quanto rimasterizza il mitico gioco di Capcom solo per metà. Ci si trova così di fronte ad un'opera tecnicamente moderna e piacevole da vedere che però non è ugualmente piacevole da giocare, dato che l'esperienza viene azzoppata dallo stesso gameplay irsuto e bisbetico di quasi un quarto di secolo fa. WayForward avrebbe dovuto permetterci di giocare in modalità “odierna” e lasciarci fruire di checkpoint e vite bonus a volontà. Invece, la produzione rispolvera quella difficoltà traditrice ed inutilmente frustrante classica di un'era che ormai si è chiusa persino su Virtual Console, visti i salvataggi concessi in ogni momento dall'emulatore! Per questi motivi, ci sentiamo di consigliarlo esclusivamente ai giocatori che ben conoscono la spigolosità dei titoli degli anni '80.

 
Potrebbero interessarti anche:
ducktales-remastered-wii-u-review-meyf-banner_1378195996084429000
DuckTales - Remastered
dungeons-e-dragons-chronicles-of-mystara-wii-u-recensione-meyf-banner_1380794619039840100
Dungeons & Dragons: Chronicles of Mystara
donkey-kong-country-tropical-freeze-wii-u-recensione-meyf-banner_1392577060072418200
Donkey Kong Country - Tropical Freeze
f4d4e252cb38ec7712faa6fc5021414c?v=202200
Aggiornamento per DuckTales Remastered
7ef811a6d08b55ab99f7475d66a2cbbc?v=202200
Duck Tales Remastered arriva su Wii U
dl_games
Nintendo eShop, saldi natalizi
capcom_1370532943060363500
Capcom, line up E3
border_tr