border_tl
blocchi_social Facebook Twitter RSS
center_top
 

Fantasy Life



Fantasy Life
fantasy-life-3ds-recensione-meyf-cover-eur_1410873665053511400
Sistema
Nintendo 3DS
Genere
Action-RPG
Giocatori
1/3
Produttore
Level-5
Sviluppatore
Level-5
Distributore
Nintendo Italia
Versione
Eur
Requisiti
/
Uscite    
N.D.
N.D.
26 Settembre 2014
scheda_networkon scheda_pegi7
   
 
scheda_bottom

fantasy-life-3ds-recensione-meyf-logo_1410873644024887600

CHE COSA VOLETE FARE DA GRANDE?


È la domanda delle domande. E chissà quante volte ve la sarete sentita fare dalla zia, dal cugino o dalla mamma. Questa volta, a porvela, è però Level-5. Non si può infatti mettere piede nel favoloso reame di Fantasy Life se, prima, non si sceglie un mestiere.

Chi adora passare interi pomeriggi sui libri potrebbe intraprendere la dura strada del mago, sempre immerso tra pozioni e scartoffie, chi invece alla penna preferisce la spada potrebbe tentare la valorosa via del paladino. Ma se si crede che i soldi valgano più dei principi, anche quella del mercenario non è una ipotesi da buttar via.

A sorpresa, dobbiamo poi ammettere che anche la vita del falegname o quella del sarto o del pescatore, non sono poi malaccio, se si ha la dovuta “fantasia”...



DIMMI CHI SEI E TI DIRO' DOVE ANDRAI

Il concetto da cui parte il nuovo action RPG di Level-5 è piuttosto canonico: si sceglie una classe tra le dodici offerte dopodiché si affrontano missioni per rodare le proprie abilità, così da imparare a maneggiare un'arma, migliorare in destrezza o rafforzare la propria scorta di mana.

La vera novità, invece, è data dal fatto che, almeno in apparenza, Fantasy Life non vi pone obiettivi di sorta: insomma, potrete decidere di passare come vorrete le vostre giornate reali e virtuali, se salvando il regno dalla distruzione certa (ovviamente siete il prescelto) oppure se infischiarvene, facendo soldi col commercio e soddisfacendo le tante richieste dei vostri concittadini.

Non è dunque un caso che buona parte del menu di gioco sia occupato dalle schede rubricate alla categoria “missioni”: è là che annoterete tutti i compiti che vi sono stati affidati mentre girovagate per il colorato reame di Reveria. Individuare i soggetti che hanno bisogno di voi è particolarmente facile, grazie ad apposite icone che aleggiano sulla testa dei PNG in attesa di qualcuno disposto a dar loro una mano. Davvero una bella trovata, visto che le città del regno di Reveria sono davvero popolose: in questo modo si evita di perder tempo cincischiando con i numerosi perditempo che non hanno nulla di realmente importante da dirvi e si può invece andare subito al sodo con chi può pagare più che bene il vostro tempo.

Naturalmente, non potrete accettare tutte le richieste: alcune riguarderanno solo determinati mestieri. Il gioco vi permette di cambiare gilda in qualsiasi tempo, ma prima di passare da un lavoro all'altro è bene padroneggiare al meglio ogni arte, così da trovarsi preparati a tutte le evenienze.

Le missioni del proprio ordine servono proprio a questo: a farci passare di grado, così da sbloccare tecniche da combattimento sempre più letali e magari apprendere anche l'abilità di maneggiare a dovere una nuova arma.

 

UN CAVALIERE COL FARFALLINO

Chi, invece, vorrà saperne di più sugli inquietanti fatti che stanno turbando le notti di Reveria, dovrà rivolgersi a Franfalla, la buffa e misteriosa farfallina linguacciuta che si incontra nei primi istanti di gioco. Questo lepidottero saputello sembra saperne parecchio sulla drammatica situazione in cui versa il regno e, per di più, ha un passato che non ci vuole rivelare, il ché la rende parecchio sospetta. Ciò nonostante, accordarle fiducia è l'unica per riuscire ad avanzare nella trama.

Se, insomma, alla prima partita Fantasy Life si presenta come un titolo estremamente libero, à la The Elder Scrolls, per intenderci, basta affondare un po' di più i denti nell'economia di gioco per capire che, in realtà, le vie davanti a noi sono solo tre: soddisfare le richieste dei cittadini per avere più soldi, completare le missioni della propria gilda per diventare più potenti e perseguire gli obbiettivi suggeriti da Franfalla per procedere con la trama.

Questi ultimi, poi, non sono delle verie e proprie richieste, bensì disegnano una sorta di interminabile tutorial che vi farà scoprire le varie locations indispensabili per procedere ed il relativo funzionamento (le taverne, le locande, la biblioteca, ecc...), permettendovi di non perdere nulla di ciò che i ragazzi di Level-5 hanno approntato e disseminato qua e là.

Sappiamo tutti a cosa serva una locanda, cosa si può comprare in una taverna, come funziona il noleggio di cavalli: abbiamo una lunga carriera di rpg-gamers (e magari pure rpg-makers) alle spalle, ma la Casa del Professor Layton non nasconde di aver puntato soprattutto ad una platea di giovanissimi, nella realizzazione di Fantasy Life. E, così, bisogna, obbligatoriamente, ascoltare in silenzio e di buon grado le spiegazioni di Franfalla, con l'unica nota positiva che vengono nascoste abbastanza bene dall'evolversi della trama, visto che quando il vostro lepidottero scintillante vi chiederà di raggiungere una determinata locazione, state pur certi che, oltre alla lezioncina, là accadrà qualcosa.

Nonostante il tutto si riduca a seguire tre vie (side-quest dei PNG, vita nella gilda, Franfalla), occorre comunque ribadire che la libertà promessa dagli sviluppatori c'è, e vi consente di acquistare una casetta in piena campagna, o al mare, per arredarla come più vi piace (molti cittadini sono disposti a regalarvi mobili unici, se li farete felici), magari vivendo pure in compagnia un cagnolino e di un gattino (pronti a seguirvi in battaglia) in puro stile Animal Crossing. Ben presto, tuttavia, ci si accorge che è comunque una libertà residuale, piuttosto sterile e foriera di ben poco divertimento. L'unica, insomma, è far luce sul misterioso pericolo che insidia il reame, specie se vorrete sbloccare le tante zone del regno che all'inizio vi saranno interdette.

 

UN'AVVENTURA IN CAPPA E SPADA

Che scegliate la via del paladino, quella del mercenario piuttosto che del sarto, del minatore, del pescatore, del mago, dell'alchimista, del taglialegna, del cacciatore, del cuoco o del falegname, la storia di Reveria non cambia di una virgola. E questo è l'aspetto che ci ha deluso maggiormente. Cambiano le cose che potrete fare lungo le locations (pescare, piuttosto che abbattere alberi o raccogliere spezie), cambiano le missioni dei cittadini che potrete portare a termine, cambiano i tesori nei dungeons e gli items lasciati dai nemici, ma niente di più. Per questo si è poco incentivati a sperimentare tutte e dodici le classi a disposizione, meglio affrontare il gioco in cooperativa con due amici che appartengano a gilde differenti, così da vedere più cose in minor tempo. Il gioco, fortunatamente, lo permette ed è davvero delizioso affrontare in tre un GDR tascabile, visto che non capita spesso.

Del resto, l'avventura in squadra è l'ideale se si vuole affrontare le sfide più dure. Sparsi per il mondo di Level-5 si trovano infatti un sacco di boss opzionali davvero coriacei che, se sconfitti, possono donarvi un sacco di materie prime assai rare. Il problema, però, è che passarli per le armi non è facile, soprattutto da soli. Inoltre, una volta che avrete la loro pellaccia, dovrete trascinarvi dietro la gabbia con il mostro K.O. fino alla vostra gilda, stando attenti ai nemici lungo il cammino, che ovviamente proveranno a rubarvela e distruggervela. Ecco perché è cosa buona e giusta mettere da parte l'orgoglio e lasciarsi affiancare da un amico, almeno ogni tanto. Sembra quasi di prendere parte ad una battuta di caccia di una versione per bimbi di Monster Hunter!

Il resto del gioco, in realtà, scorre fin troppo liscio perché sentiate bisogno di una mano: Fantasy Life è un GDR piuttosto semplice e, se non sarete troppo avventati e se livellerete un minimo, sarà improbabile che vi imbattiate in meste schermate di game over.

Il sistema di combattimento assai action, tra l'altro, non prevedendo né combattimenti a turni né arene, permette di allontanarsi dal nemico per curarsi in ogni momento (oppure per fuggire), mentre consente ai più abili di girare attorno ai mostri evitando i loro colpi e assestando invece i propri dove fa più male.

 

UNA VITA FANTASTICA?

Forte delle illustrazioni del pluripremiato artista nipponico Yoshitaka Amano, il cui tratto tondeggiante questa volta ha messo assieme un universo colorato degno del maestro Miyazaki, e dell'onirico compositore Nobuo Uematsu, entrambi provenienti dal mondo di Final Fantasy, Fantasy Life è sicuramente un progetto ambizioso e interessante.

Purtroppo dobbiamo ammettere che parte delle promesse fatteci dagli sviluppatori si infrangono contro un gameplay all'atto pratico piuttosto limitato e infantile e contro una realizzazione tecnica un po' datata.

Circa il primo fattore, come vi abbiamo detto, Fantasy Life non è quel GDR di nuova generazione che ci si attendeva. Non offre la libertà d'azione vantata e nemmeno una soddisfacente interazione con i PNG. Gli stessi dialoghi bambineschi ed il modo fin troppo lineare con cui si dipana la sinossi non lo rendono molto interessante, almeno a chi ha passato l'infanzia passando da un Final Fantasy ad un Dragon Quest. Allo stesso modo, la grafica non soddisfa troppo, rivelandosi in più di un'occasione spoglia e semplicistica.

Complice il livello di difficoltà tendente al basso, si ha spesso la sensazione di prendere parte ad un prodotto pensato esclusivamente per i giocatori più piccoli. Il ché è un vero peccato, vista comunque l'enorme mole di missioni (ulteriormente espandibili via DLC) e la simpatia di alcune trovate.

Di carne al fuoco, nel progetto di Level-5, ce ne è davvero parecchia. Spiace, quindi, constatare che gli sviluppatori non siano riusciti a servire ben altro arrosto, proponendo invece una portata più mesta e ordinaria.

Non si tratta certo di un action GDR deludente, ma ci aspettavamo qualcosa di più innovativo, di più immersivo, di più tecnico e avvincente, capace di soddisfare quella nostra voglia di sfida che, dentro di noi, continuamente ruggisce. Invece, Fantasy Life è più un gomitolo di lana con cui far divertire il micino spensierato che risiede nei giocatori più giovani!

 

 

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA


A cura di : Luisa Grotti


pro_contro_piu Componimenti orecchiabili
pro_contro_piu Tantissime missioni principali e secondarie
pro_contro_piu Cooperativa a 3 giocatori
pro_contro_piu Piuttosto libero, mai troppo
Comparto tecnico datato pro_contro_meno
Non è innovativo come sperato pro_contro_meno
Non invoglia a sperimentare i 12 mestieri pro_contro_meno
Troppo semplice pro_contro_meno
Trama e dialoghi molto infantili pro_contro_meno

Valutazione Fantasy Life
pagella_termometro7_5
pagella_luigi
7.5
pagella_termometro10
pagella_mario
7.8
pagella_termometro10
pagella_mario
8.2
pagella_termometro10
pagella_mario
7.9
pagella_termometro10
pagella_mario
8.6
pagella_mario2
8.0
pagella_stellina
pagella_stellina
pagella_stellina
pagella_stellina
pagella_stellina
pagella_stellina
pagella_stellina
pagella_stellina
In definitiva, Fantasy Life mantiene le promesse per metà. L'action RPG di Level-5 è un prodotto curato e simpatico che però non riesce ad offrire la libertà d'azione sperata e nemmeno la dovuta profondità. Che si affronti il gioco nei panni di un sarto, di un falegname o di un paladino, le missioni principali restano quelle e, al più, si è liberi di affrontare un paio di minigiochi ritmici per categoria. Davvero troppo poco. Resta la soddisfazione di farsi accompagnare lungo le praterie ed i monti innevati di Reveria da due amici in battute di caccia che ricordano quelle del Monster Hunter cui gioca sempre il vostro fratellone, ma, ad eccezione dei boss delle side-quest, la difficoltà media tende verso il basso, quindi raramente avrete bisogno di una mano. Un prodotto adatto più ad un'utenza giovanissima che non ad un pubblico scafato.
pagella_bottom
Potrebbero interessarti anche:
fantasy-life-meyf-3ds-recensione-banner_1410873627052913800
Fantasy Life
3ds-recensione-meyf-tomodachi-life_1402306053028002500
Tomodachi Life
theatrhythm-final-fantasy-banner-meyf-review-3ds_1347285359079558100
Theatrhythm Final Fantasy
diablo-3-calano-le-tenebre-sorgono-gli-eroi-banner_1367503269005476600
Diablo III Calano le tenebre, sorgono gli eroi
FFCC My Life as a Darklord data PAL
logo_game
Fantasy Life, il puzzle in Pazzi per i Pezzi
3ds_fantasylife_03.bmp
Fantasy Life, filmato di apertura
3ds_fantasylife_03.bmp
Fantasy Life, trailer italiano
border_tr